Adesso...

// 22 commenti
Don Carlos?
Bene per i punti, ma venerdì servirà altro.

22 commenti:

  1. Piccoli cenni di risveglio...
    Crz

    RispondiElimina
  2. Dai, oggi Bacca ha fatto buone cose. Certo, non e' Van Basten, ma neanche Lapadula lo e'.... Casomai ecco la mummia nana che "rassicura"...la trattativa è seria, i "cinesi" sono seri...se lo dice lui ( anzi lei, la mummia) possiamo stare proprio tranquilli.. PAOLO BMES3

    RispondiElimina
  3. "ci siamo e vi osserviamo" (striscione dei sudditi)

    Minchiaaaaaaaaaaaa ohhhhhhhhhhhhhhh, CI STIAMO CACANDO IN MANOOOOOOOOOOOOOOOO
    PAURA

    RispondiElimina
  4. Partita discreta, solite amnesie difensive. Perfino bacca ha fatto una discreta partita ,specialmente il primo tempo. Dopo il rigore sbagliato Black out
    per fortuna ha segnato il 2-1 ma nesecondo mpo si è rivisto il solito bacca, una rondine non fa primavera. Bertolucci come al solito anonimo. Suso è usco per infortunio. .speriamo niente di grave. Deulofeu sotto tono, a me non è dispiaciuto camposantos
    Comunque sembra che il gruppo non abbia risentito delle vicende societarie, bravo ancora Montella ad isolare la squadra.

    Difficile seguire e commentare la partita dopo tutto quello che è successo in settimana, ma noi tifosi DOBBIAMO star vicini a questi ragazzi, che al netto dei loro limiti tecnici e in un ambiente societario che tutti conosciamo, stanno facendo una buona stagione e per questo non gli faccio mancare il mio FORZA RAGAZZI! !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo Liedholm dove si gioca in 11 si gioca benissimo anche in 10. Ecco stai sicuro che quell'undicesimo è sempre Bertolacci
      ddt

      Elimina
  5. Adesso sul Night vietano di commentare la partita.

    Non gli basta tutto il leccaggio di deretano che gli propinano ad ogni articolo fatto ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un blog che di libero non ha niente.
      Critica invece affonda il bisturi, grazie ai suoi bloggisti

      Elimina
  6. il culo di bacca non conosce confini. Invece è solo statistica dopo quanto stai ad aspettarlo. Poi segna quelli che segno anch'io sbaglia quelli che dovrebbero essere il suo pane COMPRESO il rigore. Lapa ha cambiato il volto alla gara solo un cieco non lo vedrebbe. Altruista concreto e lottatore laddove "don carlos" è egoista, passivo e vanificatore. Forse per questo Montella indovina che il primo può tornare utile al secondo e a tutto l'attacco a cui imprime dinamismo e concretezza immediatemente dopo l'entrata: anche da sua palla difesa azione che porta rigore di ocampos oltre ad assist-gol divorato da Deulofeu per troppa sicumera.
    DdT

    RispondiElimina
  7. Quoto Ddt
    Bacca è dannoso

    RispondiElimina
  8. Il rinco nano, dice Ke nn c'è da preoccuparsi....i cinesi esistono e hanno versato caparre considerevoli...
    La facciatosta di questo individuo nn conosce vergogna....
    PREPARIAMOCI AD UN'ALTRA FIGURA DI MERDA !
    GRAZIE PRESIDENTE!!!!

    RispondiElimina
  9. Per me buona partita, i ragazzi sono encomiabili.
    La classifica è più che adeguata alla qualità della rosa.
    Bacca in miglioramento, per me non è giusto prendersela sempre con lui.

    Teniamoci strettissimo Montella...

    Baci da Rimini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero che voi tutti non possiate più fare a meno di questa canzone.
      Che possiate farla vostra, giorno e notte.
      Sampié Sampieri
      Ti odio vacca
      Aspetta e spera
      Sampierina Sampieroni.
      Quando saremo lì vicino a te,
      Sandra Sampié
      Sandra Sampié
      Sandra Sampié!

      Elimina
    2. Fratello....
      La Sampieri sta via via diventando la mia ragione di vita.
      Appena posso andrò a Poggio Berni per conoscerla, GIURO!

      Marco

      Elimina
    3. Pregherei Marco di non ironizzare sulla Sampieri.
      Amici romagnoli riferiscono che passa le giornate a mangiare davanti alla TV.
      Ma la mattina ha importanti responsabilità...
      E grazie a qualche buona amicizia ha la sua casetta popolare a 100 euro al mese.

      Antonino

      Elimina
    4. Sandrinaaaa?
      Come rispondi?? Qui sembrano molto ben informati...

      Elimina
  10. Rispondo che la mia casina me la sono guadagnata e non ho niente da nascondere!!!!!!!!!
    Se scopro chi sei....

    RispondiElimina
  11. non posso rispondere ho la bocca sempre piena..ahhhhhh
    che staka ovista

    RispondiElimina
  12. Che fai scoreggionA, chiami il nazi Opecor.,nnci contare quello e' unmegalomane cocainomane e codardo....
    dice che nn puo muoversi,probBilmente paraplegico


    il nazi in carrozella

    RispondiElimina
  13. Sandrocchia non replicare...
    Sappiamo entrambe che non serve...
    E sappiamo entrambe chi può essere questo amico...
    Gió

    RispondiElimina
  14. Coperti di ridicolo, ma tranquilli: "Non c'è niente di preoccupante"
    05.03.2017 00:00 di Fabrizio Tomasello

    - Coperti di ridicolo, ma tranquilli: "Non c'è niente di preoccupante"
    Meno male che c’è Montella con i suoi ragazzini terribili. Meno male che c’è una squadra che, a dispetto dello squallido teatrino legato al closing, continua a marciare verso un traguardo europeo reso tortuoso ed impervio dalle umilianti traversie societarie. Meno male perchè è solo grazie al gran lavoro svolto dalla squadra e agli impensabili risultati fin qui ottenuti (dopo la vittoria contro il Chievo sono 50 punti i punti conquistati, 13 su 15 nelle ultime 5 partite) che oggi il tifoso rossonero può sfoggiare ancora una parvenza di sorriso. A dispetto delle urticanti dichiarazioni di Silvio Berlusconi («non c’è nulla di preoccupante, i cinesi hanno solo chiesto un’ulteriore proroga») che tralascia colpevolmente il conto di quante ne siano già state concesse.
    Quello che si sta facendo e disfacendo tra Arcore e via Paleocapa, dal presidente più vincente della storia del calcio (come lui stesso pomposamente ama definirsi) ai danni della sua creatura (altra affermazione doc del numero uno rossonero) è imbarazzante. Scoprire giorno dopo giorno con quanta pervicacia si stia portando avanti il tentativo di coprire di ridicolo tutto l’Ac Milan agli occhi del mondo è semplicemente sbalorditivo.
    Viene da sorridere - amaro - al pensiero di tutte le rassicurazioni offerte nei mesi scorsi dallo stesso Berlusconi e dai vertici Fininvest: quella della verifica sulla solidità finanziaria degli acquirenti, oppure quella del “non voglio guadagnare dalla cessione del club, mi interessa solo che finisca in buone mani”. Peccato però che poi ogni potenziale acquirente veniva spaventato da richieste insensate e da una supervalutazione incomprensibile per una società fuori dall’Europa da ormai tre anni.
    Era il febbraio 2015 quando iniziava a materializzarsi il profilo tutto chiacchiere e selfie di Bee Taechaubol. Da allora sono passati venticinque mesi, tre cordate, due caparre e l’angosciante certezza di non essere - purtroppo - su Scherzi a parte.
    Sarebbe il caso di alzare la voce per chiedere risposte, come ogni tifoso milanista nel proprio piccolo sta provando a fare. Sarebbe il caso di reclamare trasparenza, chiarezza, nitore. Sarebbe il caso di pretendere che qualcuno (Silvio Berlusconi, i manager Fininvest, gli advisor, gli studi notarili, il sempre più oscuro Yonghong Li, l’ufficio stampa di SES, chiunque di loro) venisse fuori a spiegare a tutto il mondo del calcio - non solo ai tifosi del Milan - che razza di operazione squinternata si sta cercando di portare avanti. Sarebbe il caso di ricordare a Silvio Berlusconi e a tutti suoi collaboratori (figli, consiglieri, manager, avvocati, annessi e connessi), che l’Ac Milan non è un abito lussuoso da dover vendere a tutti i costi perchè ormai immettibile a causa di una pinguedine incipiente, nè tantomeno un’auto d’epoca divenuta troppo costosa da mantenere. Il Milan, oltre ad essere un cardine fondamentale della storia del calcio mondiale (anche per merito di Berlusconi, ci mancherebbe altro), è un pezzo di cuore per 6 milioni di tifosi rossoneri in Italia, oltre a tutti quelli sparsi per il mondo. E non merita di essere venduto al primo sconosciuto uomo d'affari che si presenta ad Arcore con una valigia piena di chiacchiere e quattro cambiali in mano.
    Ecco, cosa sarebbe il caso fare. Ma io sinceramente sono stufo. Stufo di essere preso in giro. Stufo di dover riportare dichiarazioni ufficiali che poi puntualmente vengono smentite dai fatti dopo poco. Come tutti gli innamorati di Milan sono stanco e arrabbiato, ancora incredulo di fronte allo sconcertante sviluppo degli eventi. A tutt’oggi, domenica 5 marzo, dopo due anni di pagliacciate ancora non è ben chiaro cosa succederà. Di tutto questo sconveniente e ridicolo andazzo qualcuno dovrà pur rispondere. Ogni riferimento a Silvio Berlusconi è puramente voluto. -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomasello giornalista vero.

      Elimina
  15. Berlusconi: "I cinesi sono persone serie".
    E' lui che non è serio.

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari