Troppa pressione

// 22 commenti
La strategia dei media non amici è fare pressione su Ringhio, sperando nell'inesperienza.
Hanno capito molto male. 
Ma davvero molto male.

22 commenti:

  1. il lurido pelato bavoso denti gialli ruffiano truffatore banche faccia culo verme fallito piemontese scortato procura guardia finanza interrogato pm greco confessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lurido, pelato, bavoso, denti gialli, ruffiano, truffatore.... poi quando arrivi a piemontese, capisco che è Fassone e non Galliani :-))
      Però se ti impegni puoi fare di meglio.

      Elimina
  2. il mafioso nduja tartaglia terrone cavernicolo troglodita puzzolente merda figlio troia sasizza calabrese vende campioni donnarumma suso compra bidoni musacchio kalinic.

    aspettando elliott.

    RispondiElimina
  3. La pressione sul Milan e qui ci metto tutti, da Raiola ai media filojuventini e a tutti quelli che da sempre plaudono le ruberie che questa società ha perpetrato nella storia del calcio italiano, è creata ad arte per cercare in tutti i modi leciti o meno di limitare le altre possibili concorrenti come era da sempre il Milan, fino al momento in cui SB si è volontariamente scansato decidendo di non investire più un solo euro nel Milan con tutte le conseguenze che questo ha significato in termini di depauperamento della qualità dei giocatori e in termini di mancanza di resultati. Vogliono un Milan remissivo e debole e che rimanga tale e stanno cercando di prendere Donnarumma in un modo o nell'altro, facendolo andare via dal Milan magari trattando sottobanco.
    Tutto creato ad arte ... ci sono sempre le zampacce dei gobbi sotto sotto !! Giu' me mani dai nosti giocatori, lurida Gobba !!!

    RispondiElimina
  4. Io ho buone sensazioni solo che non mi piacciono tutte queste interviste da spacconi. Piedi per terra, che se andiamo a Torino troppo arrembanti e leggeri quelli ci fanno il culo a strisce come l'Arsenal. Serve una partita da squadra vera e matura invece. La Juve difficilmente sbaglia due partite di seguito in campionato. Ma d'altro canto è mille anni che non vinciamo a Torino e loro hanno il Real. Stiamo a vedere: l'importante è combattere e dimostrare che possiamo giocare una partita con squadre del livello della Juve.

    RispondiElimina
  5. La gara dopo la pausa delle nazionali, è come il poker dopo il cambio del mazzo
    Il trend viene azzerato, e l'eventuale gap tra valori assoluti si assottiglia
    Vedremo...di certo siamo la squadra piu' scomoda per loro, pre real

    Marcellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marcellina, tutto vero. Consideriamo anche che , come al solito , i loro nazionali hanno giocato meno rispetto ai nostri, e qualcuno ha "deciso" di farsi male alla vigilia degli impegni Azzurri (niente di nuovo anche in questo). Sicuro che non sfigureremo, la differenza la potrebbe fare il colpo di un singolo, e loro a differenza nostra hanno più frecce al loro arco sotto questo aspetto. Confido comunque nello spirito "guerriero" di Rino, che lo sta trasmettendo molto bene alla squadra.

      Elimina
  6. calciomercato com. titolo e commento, più altro commento.
    Milan: in arrivo i 10 milioni di Li, ne servono altri 27 entro giugno
    0
    del 28 marzo 2018 alle 12:30

    Occhio al titolo: fino a giugno sarà la sagra di Repubblica, Corriere ,Gabanelli, Festa, Ruiu , frustrati e cartonati. Poi tutti in un angolino con il cappello da asino.
    Maxrossonero69
    28 marzo 2018 alle 14:45

    Comunque in tutta questa vicenda c'è un dato di fatto ovvero con questi fanno 70milioni di aumento capitale. Giusto per dare qualche informazione ai non addetti, con l'aumento di capitale il socio versa dei soldi finalizzati all'azienda e li versa senza nulla chiedere in cambio. Mi scuseranno i cugini ma questo non è il prestito di Suning o di Thoir su cui poi bisogna pagare gli interessi. Questi soldi sono a perdere. Che glieli abbia prestati la moglie, lo zio, che abbia rotto il salvadanaio del figlio questi soldi sono finiti nelle casse e nella gestione del Milan. E allora pongo una domanda, esiste un presidente in Italia che negli ultimi 5 anni ha fatto una cosa simile?
    W83
    28 marzo 2018 alle 16:35

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bel ricordo di Serafini su Mondonico. ci si arriva andando su Milan news. dove c'è suo testo circa la faccenda milan cina stampa italica.
      per approdare su Milan news e Serafini senza sporcarsi prima gli occhi raccomando girare intorno a TmWuccumprà.

      Elimina
    2. E allora pongo una domanda, esiste un presidente in Italia che negli ultimi 5 anni ha fatto una cosa simile?
      W83

      Mons.MAttarella: Io no di certo.

      Elimina
    3. questo rifinanziamento arriva o non arriva. procaccia e fanciullaccia fanciullaccia. va bene che ci sarebbe tempo fino a ottobre. ma che gli frega all'uefa. del diritto commerciale, internazionale, delle genti, dell'uomo, naturale, della rivoluzione francese, della costituzione mericana, della magna charta, delle leggi di licurgo solone e caronda, delle tavole di mosè. tutto un fascio e un baffo ne fa e se ne fa. puro arbitrio ma di quello arrangiato dal capriccio, pura violenza e di quella carnale complicata dal sadismo. e Mattarella tace.

      Elimina
  7. dobbiamo continuare a essere brutti, sporchi e cattivi. Vai RINGHIO fagli il culo!

    RispondiElimina
  8. Arrivano le sfide contro la nostra storica rivale negli anni ! Sarà durissima in ogni caso, ma vada come vada voglio vedere un Milan arcigno, concentrato e attento su ogni palla. Bisognerà combattere su ogni palla e legnare come disperati. Che sia battaglia !!!
    Forza mio vecchio diavolo !!!!

    RispondiElimina
  9. calciomercato com.
    Allegri e quel desiderio De Sciglio: ma il secondo colpo dal Milan non si ripeterà
    0
    del 30 marzo 2018 alle 09:00
    di Fabrizio Romano
    Lo ha voluto dal primo giorno che si è seduto sulla panchina della Juventus. E alla fine, l'operazione ha avuto senso, eccome: Mattia De Sciglio è stato un desiderio espresso personalmente da Max Allegri, l'allenatore della Juve ha spinto da tempo per ottenere quel terzino che ha lanciato e coccolato al Milan, visto scivolare nel dimenticatoio in rossoner………

    settimane prima della conclusione dell'affare desci alla juve, Allegri: Non ho chiesto io Desciglio alla società, Desciglio non è una mia scelta.
    cioè più chiaro di così. poi basta farci un piccolo pensierino ragionevole. questo ha appena portato la sua squadra, contro ogni aspettativa, in finale di Coppa, dopo avercela già portata 2 anni prima. ha appena vinto il suo terzo scudo e rinnovato molto riccamente.
    E siccome gli partono dani alves e bonucci e il resto è roba vecchiotta, lui chiede un desciglio?
    lui che a quanto pare è uno dei 2-3 migliori mister d'europa, e quindi una certa voce in capitolo dovrbbe avercela(ma non ce l'ha) alla sua società gli chiede un giocatore da 10-12m?
    in pratica il Romano dice di Max: ecco a voi il mister più coglione dell'anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'desci non è una mia scelta' max non lo disse per disprezzo al giocatore. lui con questa verità, che sta virgolettata su tutti i giornali e siti dell'epoca che il romano dovrebbe conoscere bene, cercava di parare gli sputi della tifoseria gobba che già gli rinfacciava anche l'arrivo del desci come una nefandezza da sommare a chissà quali altre.

      Elimina
  10. come l'incredibile casoDybala. persino il ct argentino s'è sentito in dovere di parlare, malino, del dybala. in pratica dice che non sa bene dove metterlo(e ti credo, avendo lui un messi). più o meno quello che ne disse il Max, che sfogò così la sua insofferenza non tanto verso il giocatore penso, ma verso la società.
    infatti la colpa è tutta della società gobba, che ha caricato sulle sue spalle una campagna pubblicitaria vergognosa, neanche il disgraziato fosse un prodotto fiat da vendersi a chicchessìa in migliaia d'esemplari, e creando aspettative folli sul giocatore.
    una porcheria mai vista, che Dao è l'unico a denunciare. dybala è vittima d'una specie di linciaggio fatto di foto a oltranza, giornalate a valanga, e tanto amore peloso bottegajo bugiardo e usurajo.
    (e Mattarella tace)

    RispondiElimina
  11. dao le tue revisioni storiche sono fuorvianti
    condivido con te la stima su Allegri, che ho sempre manifestato
    al tempo stesso lui ha chiesto de sciglio, e a scadenza, pure zapata e montolivo


    Marcellina

    RispondiElimina
  12. Dao, se ci sei batti un colpo: ti faccio una domanda io.
    Tu chiedi "chi ha fatto, oltre al milan, tutti questi aumenti di capitale immettendo denaro in società"?
    E io chiedo a te: E' normale che una società appena acquisita per adempiere alla normale gestione delle partite correnti abbia bisogno di continui aumenti di capitale?
    Fassone ha aumentato sensibilmente il monte ingaggi della squadra senza sapere che poi a tre mesi dalla fine della stagione sarebbe rimasto senza soldi per la gestione corrente? E' come uno che ha in banca 1000 euro e fa assegni per 2000, poi si accorge che deve corpirli.
    Fassone è così stupido che non sa gestire manco un chiosco delle bibite oppure si aspettava molti più soldi che poi non sono arrivati? Perchè dopo l'acquisto di Bonucci di colpo si è fermato tutto?
    Sapere che l'Inter e la Roma sono pieni di debiti, mi consola, soprattutto l'idea che l'Inter sia in grosse difficoltà e con una proprietà che sta facendo chiaramente capire che non intende buttare soldi o investire massicciamente.
    Ma è anche normale che se dichiari che vuoi 10 milioni subito e 30 per finire la stagione, ti autosputtani e i giornali ci sguazzano. Quindi non è l'UEFA cattiva che vuole fare chiarezza, direi che tutti vorremmo capire cosa c'è dietro. E manca poco, si tratta solo di avere pazienza. E speriamo che la squadra abbia la gamba buona in questa settimana cruciale. Se facciamo 4 punti in due partite vincendo il derby, si riapre davvero tutto. Veramente impensabile a dicembre.

    RispondiElimina
  13. P.S. Concordo con critica che mettere zizzania e dubbi sulla società, dare risalto alla notizia che quotano la nostra retrocessione per esempio, non fa altro che alimentare l'orgoglo di Gattuso e la sua capacità di tenere la squadra concentrata sul campo e su quello che deve fare.

    RispondiElimina
  14. CROATO PACCO DI MERDA, VATTENE SCARSO

    RispondiElimina
  15. Per stasera mettiamocela tutta, ricordiamoci di non fare cazzate, gli arbitri non aspettano altro.

    RispondiElimina
  16. Donnarumma e Raiola fuori dai coglioni. Questa estate stapperò lo champagne

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari