Il pareggio

// 48 commenti
Si parla di bilancio, di due anni in cui si deve per forza tornare in pareggio.
Considerando che arrivare quarti è un'impresa, mancheranno già quest'anno, malcontati, 50 milioni dall'UEFA e una trentina dalla Cina.
C'è un solo modo per raddrizzare la situazione, non vi pare?

48 commenti:

  1. Si critica,
    Vendere giocatori .....
    O che Li si "inventi" sponsorizzazioni inesistenti ...

    RispondiElimina
  2. Un certo signor Emilio R. alle h. 00.00 non trova di meglio da fare che riportare miei commenti con didascalie che definire ridicole sarebbe anche generoso.
    Caro utente, ovviamente fin qui praticamente sconosciuto, come tanti altri in questo periodo che sostituiscono quelli storici e che hanno tutti la stessa identica posizione e come hobby preferito quello di procare me....ma un po' di cazzi tuoi quando te li fai?
    Io non domino il blog e niente, posso dominare te....quello sicuramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La parola era "provocare".
      TUTTI POSSONO CONSTATARE CHI USA TONI SPREZZANTI E PROVOCATORI DAL NULLA.

      Elimina
  3. Critica...andrò a verificare se gli introiti per la partecipazione ai gironi di champions si "aggira" sui 50 milioni anche malcontati....
    Il modo "per raddrizzare la situazione" lo vedremo quando SARÀ ADOTTATO, sino a quel momento sono pure ipotesi ed illazioni.
    Io ho invece letto che la dirigenza in un incontro con i piccoli azionisti ha definito "non automatica la cessione di giocatori importanti per esigenze di bilancio".
    Vedremo....
    Aaahh...una domanda...ma poi le fidejussioni sono andate in porto?

    RispondiElimina
  4. Dispiace per la Nazionale saltiamo i Mondiali dopo 60 anni con danno d'immagine ed economico. Tavecchio e Ventura dimissioni subito in caso contrario alla porta senza buonuscite che vadano in tribunale per i propri diritti dovremmo chiedergli i danni. Conte con la stessa squadra uomo più o meno ha battuto la Spagna. Forza Milan e Forza Italia sempre.

    RispondiElimina
  5. Buongiorno a tutti.

    Critica, i provvedimenti che adotteranno per il pareggio di bilancio ,saranno quelli necessari per ottenerlo, anche cessioni , se sarà necessario , e visto che la vecchia dirigenza, in passato, non ha lesinato cessioni "importanti" senza nemmeno raggiungere il pareggio di bilancio. ...sarà comunque un passo avanti.

    Vale ,io ho letto dichiarazioni anche più ottimistiche : .. ..."cessioni importanti non significa rubinetti chiusi in entrata" (letteralmente).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo , ma se vedi Bonucci x prendere Ranocchia.....
      Non è proprio la stessa cosa e le entrate le fai ..
      Eh

      Elimina
    2. Ciao CE LA, per fare plusvalenza, Bonucci ,non credo sia la "persona" giusta.

      È inutile che falo spiritoso :-) le eventuali cessioni sappiamo tutti quali sarebbero. .....non certo Bonucci. Un buon portiere si trova. ....fidati

      Elimina
  6. Buongiorno.
    Beh io penso che la cessione di Donnarumma, ad esempio, non ci causi un danno irreparabile senza tralasciare il fatto che entrerebbero un pozzo di soldi per un giocatore che per ruolo non incide, se non in misura arrotondabile al 15/20%.
    Come dice Vale su poi non è automatica la cessione di giocatori, quindi non vedo particolari drammi profilarsi all'orizzonte.
    La corsa all'europa si è fatta più che impervia, ma non riesco a pensare che sia già impossibile, avendo ancora uno scatafascio di partite da giocare.
    La situazione è complicata ma non drammatica.
    In ultimo dalla Cina i soldi se vogliono li possono far arrivare anche senza coppe, quindi la mancata entrata in europa comunque sarebbe un bel danno economico ma non una catastrofe finanziaria.
    Buona giornata a tutti

    RispondiElimina
  7. Allora si presume una perdita a giugno 2018 sui 100 , dovuta alla faraonica campagna acquisti... ingaggi e cazzi e Mazzi...
    Alla quale si aggiunge quella del primo semestre + di 30...

    Mentre a ottobre 2018 scade ELIOT .

    Allora se come ci avevano raccontato i nostri grandissimi giornalisti, dovevamo aspettare le sblocco dei capitali da parte del governo cinese , per coprire il debito con ELIOT, allora era un discorso logico e funzionale ...
    Invece lo "sblocco" C è stato ma x noi non è cambiato assolutamente nulla.
    Anzi si cerca di rifinanziarlo, quindi si premune , non ci siano le dovute coperture ....

    Quindi conseguenza la perdita 2018 che dovrà essere ripianata, come faceva precedentemente Finivest tutti gli anni, come verrà mai saldata??!?!?

    Per me cmq con Champions o senza una cessione era da fare cmq , almeno x coprire metà perdita e il resto era da coprire con gli introiti Uefa, probabile critica indici 50 mil, considerando l indotto degli sponsor...

    Senza per me, le cessioni aumenteranno...
    Con la conseguenza del tiraggio sul cartellino, da parte delle società interessate.

    Senza considerare cosa dirà la Uefa.
    E il "moderato" ottimismo.

    Praticamente il Milan cammina già con le sue gambe ...si sta autofinanziando.

    RispondiElimina
  8. Caro Vale, tutti hanno diritto di scrivere sul blog.
    Ci sono utenti come me che leggono da anni ma non scrivono.
    Non è che uno sia migliore di un altro perché sbuca fuori all'improvviso.
    Hai il vizio non saper giudicare nel merito ma in base a uno status quo che colleghi all'anzianità nel blog.
    Lo stesso errore che hai fatto con Marcellina, infamandolo solo perché argomentava tesi diverse dalla tua.

    Le mie didascalie erano ridicole, certamente, poiché al livello di molte delle tue affermazioni con cui inondi il blog 24 ore su 24.

    Cordiali saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. povero marcellina, sigh.

      Elimina
    2. e che tu quoti io me ne frego.

      Elimina
    3. Molto bene, ciò mi conferma che ho quotato giusto

      Elimina
  9. buffon ct, il gran gobbo padrone del calcio italico. considerati i precedenti del duo già rimpiango ventura e tavecchio.
    prepariamoci a morire di mala morte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. agricola ministro della sanità e moggi dello sport. cuccureddu ambasciatore all'onu. platini alle finanze. furino alle pari opportunità (menare forte, menare tutti).

      Elimina
  10. intanto prendiamo atto che dalla cina ecco gli altri 22mioniBumBum pesanti e sonanti come da impegni presi. in cina c'è gente seria che scommette e crede nel Milan. grazie YonghongLi.
    quanto al resto, la juve che fa ogni anno? vende i meglio vendibili, i più appetibili, i più forti, e se non ci riesce sono guai. guai per i conti, guai per la squadra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooooo. ....Shhhhhhhh silenzio
      .... qui c'è chi pensa che Pogba e Vidal giochino ancora nella gobba , e che Dybala finirà la carriera a Vinovo. ...e credo che ancora qualcuno è convinto che Zidane è un po che non gioca perché è infortunato. ...

      Elimina
  11. Caro Emilio, davvero singolare quello che scrivi:
    tutti hanno diritto di scrivere sul blog (l'ho forse negato io o potrei negarlo?), MA TU VORRESTI AVERE ANCHE IL DIRITTO DI SINDACARE QUANTO SCRIVO IO.
    Uno è migliore di un altro o è decente, quando "sbucando" non lo fa con il preciso intento di ridicolizzare i commenti degli altri....COME HAI FATTO TU!!!
    TU HAI IL VIZIO...EVIDENTEMENTE...DI NON SAPER STARE AL TUO POSTO E FARE INTERVENTI SENZA CRITICARE QUELLI DEGLI ALTRI CON ESPRESSIONI PROVOCATORIE.
    Per quanto riguarda il riferimento all'altro utente non rispondo nemmeno. Mi sono però preoccupato di registrare il tuo intervento di ieri e quello di oggi.

    RispondiElimina
  12. Quando altri scrivono anche più di me ti va bene vero? Forse perché probabilmente non condividi quello che scrivo io e invece sottoscrivi quanto affermano altri....giusto perché ti sentiresti anche una persona democratica...ahahahahah

    RispondiElimina
  13. Francamente sono allibito dal fatto che vengano pubblicati, in blog molto più famosi e frequentati di questo, dei poderosi post sul bilancio del Milan, corredati da grafici e quant'altro, dove si continua a rilanciare la cagata pazzesca di Silva costato 34 e rotti e non 38, e questo perché chi li scrive non ha le competenze necessarie in materia, buon ultimo il sussiegoso Night. Fantastica sta cosa. Mi rendo conto che il concetto di attualizzazione forse non è facilissimo, ma santi numi, vi hanno detto che l'approvazione è slittata anche per la riforma dei principi contabili, almeno documentatevi. La rilevazione iniziale del costo non corrisponde più al costo effettivo del giocatore. quindi vedere questo esercito di volenterosi che continua imperterrito a sparare cazzate è quasi divertente. Meno la conseguente pioggia di insulti ai giornalisti che all'epoca riportarono la notizia (vera) del costo effettivo. Il discorso di Silva ovviamente vale anche per gli altri, purché ci sia la formula del pagamento rateale pluriennale. Se un giocatore lo paghi in 12 mesi, invece il discorso cambia, le attualizzazioni in tal caso non sono necessarie e quindi il costo di iscrizione corrisponde al costo effettivo contrattuale.

    RispondiElimina
  14. Ricordate bene, MAI DISATTIVARE ADBLOCK. Non fatevi ingolfare di spazzatura, cambiate lidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps, ma mertens come sta ? No, perchè lo voglio carico. DAIDAIDAI forza napoli

      Elimina
    2. Voglio quel cazzo di guappo alla "Ventura" con le valige in mano. FORZA NAPOLI, LEVACI IL DENTE CARIATO

      Elimina
  15. Procedimenti giudiziari

    Tavecchio (secondo quanto riportato da "Blitz Quotidiano") avrebbe subito le seguenti condanne alla reclusione: nel 1970 4 mesi per falsità in titoli di credito; nel 1994 2 mesi e 28 giorni per evasione fiscale; nel 1996 3 mesi per omesso versamento di contribuzioni previdenziali e assicurativi; nel 1998 3 mesi per omissione o falsità in denunce obbligatorie e 3 mesi per violazione delle norme anti-inquinamento e multe per circa 7.000 euro.


    VATTENE OMMEMMERDA

    RispondiElimina
  16. Questo un articolo da calciomercato, molto interessante, che pone l accento su un quesito che non è mai stato chiarito e che diraderebbe un bel po di nebbia in questa farsa (domanda tralarto che ho già fatto anch io più e più volte):


    "In questo periodo si fa un gran parlare del debito del Milan di 300 milioni verso il fondo di investimento Elliot, certo la scadenza si avvicina e ad oggi non risultano possibilità che sia saldato se non tramite rifinaziamento, per questo motivo Fassone in un'intervista ha dichiarato di aver aperto diversi tavoli di discussione con banche e enti finanziari, asserendo che il dossier Milan è su molti tavoli.

    Oggi però non voglio parlare di questo, ma di un altra questione, per farlo è meglio ripercorrere il passaggio di mano che ha sancito la fine dell'epopea berlusconiana.
    L'attuale presidente ha versato due caparre, entrambe da 100 milioni, chiesto e ottenuto per l'appunto il prestito dal fondo e preso a carico il debito di circa 220 milioni di euro creato dalla vecchia gestione spostandolo sulla a Rossoneri Sport Investment Lux, società ex-novo costituita il 10 aprile in Lussemburgo.
    Risulta che questa società possiede la quasi totalità delle quote del Milan, ne è quindi la controllante.
    Fassone ha dichiarato che il Signor Li ha gia' provveduto ad una ricapitalizzazione di 49 milioni di euro a favore dell Ac Milan, probabilmente proprio tramite questa società, soldi che comunque non dovrebbero bastare neanche per la gestione in corso, visto che il passivo atteso è maggiore.
    Nessuno però ha chiesto al Dottor Fassone cosa sia successo a quei famosi 220 milioni di euro di debito, nessuno sa se in realtà sia stato estinto o meno, nessuna informazione reperibile in rete parla di ricapitalizzazione da parte della Rossoneri Sport Investment. Nessuno dei diretti interessati (Li e Fassone) ha mai chiarito questo punto. Probabilmente a domanda diretta Fassone risponderebbe che lui è un dipendente del Milan e parla di questione inerenti il Milan, non essendo un dipendente della Rossoneri Sport Investment non è a conoscenza ne puo' parlare per conto loro.
    La domanda sorge spontanea: e se i debiti del Milan fossero in realtà 520 e non 300 come si paventa oggi?


    Alcuni commenti e risposta dell autore :

    "Non si deve mischiare il debito di Li per le azioni del Milan con il debito del Milan. Altrimenti si fa solo confusione!"

    2 risposte

    matteo.santangelo.12• 18:03 - 23/10/201700

    "l'ultima riga e volutamente sopra le righe ma tecnicamente stiamo parlando del debito della Rossoneri Sport Investment che ha come unica sua attività di portafoglio quella di controllante del Milan....è una situazione complicata da esaminare... non è la exor che è slegata dalla juventus o suning che anch'essa ha altre attività oltre l'inter,qui si parla di una società creata come unico scopo quella di gestire il Milan....slegare le due situazioni è un po' troppo semplicistico"

    matteo.santangelo.12• 18:07 - 23/10/201700

    "senza contare che sempre tecnicamente non avendo introti se non tramite ricapitalizzazione se dovesse dichiarare bankruptcy il milan ne verrebbe investito.Inoltre le quote del Milan sono state date nella loro totalità in pegno ad Elliot il che ingarbuglia ulteriormente la questione"

    Qualche luminare può ragguagliarmi ?!!?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La controllata non è responsabile dei debiti della controllante, ovviamente se è data in pegno per uno di tali debiti può passare di proprietà. O può essere travolta dal default della controllante.
      Nel caso specifico, però:
      1 - il pegno permetterebbe a chi lo detiene di avere la precedenza rispetto agli altri creditori, quindi il tutto si ridurrebbe al passaggio di proprietà.
      2- il fatto che la controllante NON abbia altre attività è miegliorativo non peggiorativo, dal punto di vista dei tifosi perchè
      a - se la controllante non ha altre attività, chi potrebbe portarla in tribunale se non l'ente che ha finanziato e che già ha il pegno?
      b - se crolla il mercato dei condizionatori, o qualcuno inventa il teletrasporto in realtà Suning e Fiat potrebbero andare in default per motivi estranei a Inter e Juve, che pero sarebero effettivamente travolte da quei default.

      Questa ovviamente è una esagerazione... Ma serve a dimostrare che in realtà tutte le società di calcio possono andare a rischio da questo punto di vista, il fatto che la controllante del Milan sia una società "dedicata" non peggiora di certo la situazione, anzi, quello che può succedere e che Elliot o chi eventualmente si sostituisse, escuta i pegni e si prenda il Milan. Altre squadre potrebbero rischiare di essere messe all'asta perchè è andata in crisi la pesca al Salmone nel Quebec, se quella è lìattività principale della controllante.

      Davvero, calciomercato.com... Come dire che te lo ha detto tuo cuggino...

      Elimina
    2. Grz Red black
      2 appunti però

      La mia domanda era inerente ai "famosi" 220 mil.....
      Che fine hanno fatto ?!?!?!

      Altra cosa ciò che tu dici sia "vantaggioso" per me non lo è , è semmai tutto il contrario....

      Prima avevamo Fininvest che ripianava i debiti e non poteva non farlo essendo quotata...
      E Fininvest ripianare con i soldi della holding no di certo il Milan...

      Quindi x crollare un tale castello ce ne vuole , stessa cosa Suning e la exor ...
      Avendo entrate diversificate è molto meglio, come a casa se porti 2 stipendi ma diversificati, la possibilita che scompaiano tutti e 2 contemporaneamente è molto più bassa che se la provenienza dei soldi fosse la stessa ditta no?!??!


      Elimina
  17. Carlo Festa, giornalista de Il Sole 24 Ore, ha pubblicato il seguente aggiornamento sul Milan e sulla questione che riguarda il rifinanziamento del debito di Elliott: "Un grande fondo internazionale con sede a Londra e a Hong Kong. Un “alto ponte” per traghettare il Milan fuori dalle sabbie mobili dell’indebitamento. Si chiamerebbe Highbridge, secondo le indiscrezioni raccolte dal Sole 24 Ore, il fondo internazionale in contatto con gli advisor del Milan per studiare il riassetto del debito del club rossonero. Highbridge ha inoltre una partnership strategica con la banca d’affari americana Jp Morgan. L’avvocato Riccardo Agostinelli e l’advisor finanziario Bgb Weston sarebbero così al lavoro per strutturare un’operazione all’interno di un’esclusiva di 8 settimane. L’obiettivo sarebbe rifinanziare sia il piano superiore del club (cioè la holding lussemburghese Rossoneri Sport che tramite un network che arriva alle Isole Vergini fa capo al cinese Yonghong Li) sia il piano inferiore, cioè il Milan".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'il riassetto del debito del club rossonero'?
      mi sembra leggermente impreciso, o sbaglio? se per caso è anche solo leggermente impreciso, con quale coraggio il Sole24 presta il suo nome glorioso al tizio Festa?
      ma di certo sbaglio me.

      Elimina
  18. Valeblog, rassegna quotidiana.

    TU HAI IL VIZIO...EVIDENTEMENTE...DI NON SAPER STARE AL TUO POSTO E FARE INTERVENTI SENZA CRITICARE QUELLI DEGLI ALTRI CON ESPRESSIONI PROVOCATORIE.
    Per quanto riguarda il riferimento all'altro utente non rispondo nemmeno. Mi sono però preoccupato di registrare il tuo intervento di ieri e quello di oggi.

    1. Devi stare al tuo posto.
    2. Lui si preoccupa, state bene attenti, di "registrare"...

    Intolleranza alle critiche o altro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non capisco dove sta il problema. Vale mette un commento, Marcellina l'insulta o deride etc.
      Marcellina mette un commento, Vale lo insulta o deride etc.
      è banale, normale, naturale. funziona così in tutti i blog. anzi direi che qui su critica siamo all'acqua di rose.

      Elimina
  19. inutile inventarsi nomi poetici per il calcio italiano, dove poesia è quasi sinonimo di demagogia. il capo di un organismo deve uscire dall'organismo, non essere il prodotto di un trapianto. se lo trapianti l'organismo lo rifiuterà e il capo con tutta la sua poetica buona volontà onestà capacità non riuscirà a muovere un dito di quel corpo di cui non conosce il funzionamento. non riuscirebbe a trovare nemmeno la via del gabinetto per i suoi piccoli bisogni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stavo leggendo le memorie segrete sulla reggenza di Duclos. a un certo punto c'è una scena da incubo. un concentrato di orrore puro in 4righe di nomi.
      il reggente va a chiedere a re luigi XV se accetta in moglie l'infanta di spagna.
      ecco la scena. il Re bambino, 12anni, deve decidere, sul momento, se sposare l'infanta, 3anni.
      intorno a lui c'è la crema della crema di francia. quanto di più feroce, ripugnante, basso, lurido, mostruoso, infame, e stupido e potente. la quintessenza politicante dell'anima e del corpo di Francia. il prodotto prezioso insostituibile, e necessario, di secoli di civiltà.
      il Reggente, nipote di re luigi XIV. il maresciallo di Villeroi, monsieur le Duc, il cardinale Dubois, il futuro cardinale Fleury.
      niente di più sudicio diabolico e sadico si poteva immaginare, di questi mostri schifosi sorridenti e pigolanti che tenendosi a bada tra loro si protendono sgocciolando le bave infette sul re bambino (i suoi occhi si riempiono di lacrime). eppure non è fantasia di romanziere dell'orrido, è realtà.
      ieri, oggi, domani.
      inutile fantasticare. che se la vedano tra loro. il più furbo, il più carogna, il più 'forte' vince.

      Elimina
  20. ok. ho letto gazza, tuttosport, calciomercato com, tmw e repubblica libero eccetera. quindi adesso ho le idee chiare come non mai.
    si vuole sapere come finirà? facile, basta guardare nella direzione opposta a quella indicata dai guru della stampa italica.
    quindi: YonghongLi salverà il nostro calcio.

    RispondiElimina
  21. A me risulta che il debito complessivo richiesto a Eliot sia di 303 milioni di cui solo una parte minore in capo al Milan, i 220 milioni, francamente non so da dove vengano tirati fuori, forse da supposizioni in merito a quanto speso da Yonghong Li. Ma sono supposizioni, non certo “fatti”; come faccio a dirti che fine hanno fatto, al momento sono chiacchiere da bar basati su conti della serva eseguiti su ipotesi non verificate...
    Il fatto stesso che si stia trattando un rifinanziamento mi farebbe pensare che altro indebitamento da tenere in considerazione non vi sia,altro debito da considerare, altrimenti si sarebbero defilati tutti, vedremo dalla due diligence...
    Io resto convinto che una controllante che ha solo questa come attività non sia uno svantaggio, anzi... Hai la certezza che i problemi possono derivare solo da te o da problemi di liquidità della proprietà, che però, se ti ha dato in pegno, si risolverà con un passaggio di proprietà al detentore del premio. Ho fatto l esempio di Inter e juveper iperbole, per far passare il concetto che tutte le società possono finire a rischio. Tante attività significa anche tante possibilità di crisi e fallimento della controllante per evenienze del tutto estranee alla attività calcistica. Fininvest stessa è andata in difficoltà serie con il lodo Mondadori e con la vicenda Vivendi. La Lazio cambió proprietà e dovette ridimensionarsi per i casini combinati da Cragnotti con la Cirio, il Parma é fallito per le vicende Parmalat. Francamente, non vedo una maggior sicurezza in una struttura di questo tipo, ma qui siamo, tutti, nel campo delle opinioni...
    Semmai mi preoccupa il fatto che il piano originario sembrerebbe non funzionare, nel qual caso si perderebbe nuovamente un sacco di tempo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ri-grz
      Cmq
      I 220 dell' articolo sono i debiti con le banche che aveva il Milan....
      Che come dice l articolo sono stati presi a carico dalla controllante "rossoneri lux"....
      Ma.nessuno sa che fino abbiano fatto...
      Naturalmente nessuno fa domande ....

      È stato estinto !??!?!?
      Ricapitalizzato?!?!
      Da nessuna parte sul web , lui dice , si trova alcunché su questa cosa...
      sono altri debiti della controllante?!?!?!


      Questo è il quesito...

      Elimina
    2. I debiti verso le banche sono stati estinti. Le banche hanno l’obbligo di segnalare tali impegni in Centrale Rischi e non sono più segnalati quindi Li o chi per lui li ha estinti, perlomeno il primo rischio (fidi cc e castelletto fideiussioni).

      Come ha provveduto Li? Per me è domanda oziosa, Nel senso che Li non ha certo L obbligo di dirlo a chicchessia e nemmeno le banche. Che non si trovi traccia sul web non dimostra una benemerita mazza, perché non si tratta di faccende pubbliche. Se io ti venissi a chieder conto su come hai pagato la rata della macchina, visto che, secondo i miei conti in tasca tua non li avevi, tu mi diresti di farmi un etto o due di cazzi miei e mi manderesti a stendere.
      Che questi 220 siano ulteriore debito mi pare difficile perché sarebbe stato complicato o avere il prestito da Eliot o avere il prestito da un terzo avendo già dato pegno a Eliot. Ma la cosa non mi infastidisce più di tanto, perché per rifinanziare un debito dell entità di quello di Eliot dovrà essere fatta una due diligence dalla quale queste cose salterebbero fuori...

      Elimina
    3. Un ultima considerazione...
      Lui dice che sono stati presi a carico dalla rossoneri lux, quindi sicuramente il Milan , in quanto società, non ne è più gravata o cmq è pulita.

      Bisognerebbe fare una centrale rischi della società rossoneri Lux, per capire se sono stati estinti davvero, oppure gravano come macigni sulla controllante.

      È giusto il ragionamento??!?!

      Elimina
  22. Ci potrebbe anche stare, ma che là rossoneri lux li abbia estinti o se li sia solo accollati non cambia nulla sul destino del Milan dato in pegno...
    Inoltre faccio fatica a credere che una banca italiana accetti di buon grado che un debito così passi senza colpo ferire ad una news o lussemburghese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me risulterebbe strano che una banca italiana, accetti così...


      Però è plausibile ...

      Vedi che sembra una Spy story ;)


      Grz Red black

      Elimina
    2. Lo sembra perché si tenta di fare i conti in tasca a uno che non ha motivo ne interesse di fare sapere gli affari suoi.
      Per il momento mi ritengo discretamente rassicurato dal fatto che il Milan sembrerebbe correre rischi comunque contenuti, girando tra notizie vere e evidenti fake, di qualcuno mi riesco a rendere conto, perché una qualche infarinatura di alcuni argomenti ce l ho, ma in effetti a volte è complicato...

      Elimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari