Se continui...

// 47 commenti
Perdi, fai schifo e non tiri.
Un allenatore mediamente capace tenterebbe di fare qualcosa.
Lui no.

47 commenti:

  1. Sì però che palle dare ogni anno la colpa all'allenatore, dai tempi della hapra. Cambia disco

    RispondiElimina
  2. no la colpa deve essere di montella per forza e in generale la colpa è sempre dell'allenatore

    RispondiElimina
  3. Ad esempio potrebbe provare con Cutrone centravanti. Oppure con Storari mezzala, magari è meno peggio di Mati Fernandez, soffiato all'ultimo istante con grande operazione di mercato alla concorrenza del Barc...no scusa era il Cagliari.

    RispondiElimina
  4. Ok il basso tasso tecnico della rosa, ma questo non basta a giustificare le tante, troppe, prestazioni disastrose, pessime sotto tutti i punti di vista. Perdere contro la Roma ci può stare, ci mancherebbe, ma essere derisi in questo modo no!
    Non posso giustificare i risultati e come sono state affrontate le partite contro il Pescara, l' Empoli e il Crotone ! no ! PRESTAZIONI DEL GENERE NON LE AMMETTO, NON LE CAPISCO E NON LE GIUSTIFICHERO' MAI !!!!!

    Mi pare EVIDENTE che gli ultimi risultati vanno oltre la pochezza della rosa ( ampiamente anticipata ad inizio campionato ), ma adesso sembra abbiano tirato i remi in barca. Potrebbe essere successo qualcosa che non sappiamo, non saprei cosa, ma la situazione, come le prestazioni vergognose a cui stiamo assistendo, non mi sembrano normali ! troppo brutte per essere il frutto di un lavoro SERIO settimanale, con obbiettivi dichiarati più volte.....

    Per il futuro, la cosa più importante sarà fare chiarezza, ed essere convinti delle scelte che verranno fatte, giocatori da cedere ed acquistare, ovviamente allenatore incluso....e tanti tanti soldi da spendere !!!!

    RispondiElimina
  5. ilcommercialista08 mag 2017, 15:41:00

    Avete rotto con le critiche a Montella. Chi lo critica è d'accordo con chi riteneva la nostra rosa all'altezza di quella della juve. siete buoni solo a criticare. Se quest'anno per 3/4 di campionato siamo stati dignitosi il merito è SOLO di montella

    RispondiElimina
  6. Sì Critica, hai ragione. La colpa è di Montella che non pratica il metodo del belgiuoco con gli attaccanti vicino alla porta, le due punte e il trequartista e il possesso palla negli ultimi dieci minuti di partita.

    RispondiElimina
  7. Allora
    nell'altro post Federico si è sperticato in difesa di Montella, il commercialista dice che le buone prestazioni nel girone di andata sono tutte merito di Montella...e va bene, tanti di noi non sono d'accordo e forse pure non ci capiscono nulla ma quando scriviamo che i giocatori sono per 7/11 delle pippe cari "difensori dell'allenatore" capite voi o fate finta di no.
    Non mi pare che qui si dica che l'unico colpevole è l'allenatore. Si dice solo che non ha saputo adeguarsi agli elementi che di volta in volta aveva a disposizione, e che quindi riteniamo anche LUI corresponsabile della debacle finale!!! Ha cambiato 35 formazioni, probabilmente perché quella precedente non lo soddisfaceva ma è chiaro che non puoi cambiare sempre gli "attori" e mai il modulo. E se lo fai e i risultati sono questi ( 35 partite, cazzo di Budda, non una o due, lo capite ?)è inutile che come "un ciccio bello" si presenti in TV con il sorriso sulle labbra. Fai schifo come i tuoi merdosi interpreti e te ne assumi la responsabilità.
    Certamente continueremo con Lui e certamente potrebbe fare meglio se gli interpreti che gli metteranno a disposizione i nuovi dirigenti ( ci vuole poco del resto) di questa società che colleziona figure di merda mette mano al portafoglio con oculatezza nelle scelte.
    Quindi qui non mi diverto a schierarmi nel partito del tanto peggio tanto meglio che accomuna il "TUTTO" nel merdaio, dico solo che i distinguo che Federico e il commercialista con buona volontà sollecitano e sottolineano non mi convincono per NIENTE.
    Meno che meno dire che dopo il CLOSING i poveri mercenari si sono un pochino smontati....oh poverini, quanto sono solidale con loro. Con quelli stipendi a correre a due all'ora per il campo a dare pedate al pallone invece che farsi un culo tanto al lavoro e sperare di non perderlo, con lo stipendio che è sempre quello da 10 anni a questa parte. Anche a me piacerebbe farmi le pippe invece che rimanere serio sul lavoro.
    Suvvia, non toccate questo argomento per piacere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Ugo,
      Impossibile non quotarti ...
      La cosa che mi da fastidio di lui, più del non gioco è l uso della lingua .....
      Preferisco mille volte uno Spalletti o Miha che se fai cagare vincendo, dichiarano
      "Meritavamo di perdere"
      No "sono contento della prestazione" ...
      Ma ci vai a letto coi giocatori?!??!?!
      Altro che carota .... con la carota gli animali puoi addomesticare, ma gli uomini vanno motivati o terrorizzati !

      Elimina
  8. Boh! che la rosa sia scarsa è stato detto più volte, abbiamo ribadito che la colpa è della vecchia propietà....c'è bisogno di ripeterlo ulteriormente?

    Detto ciò, certe prestazioni non sono giustificabili, PUNTO !!!!!

    RispondiElimina
  9. Guarda Ugo54 io discuto per divertimento, non ho la presunzione di avere ragione e capisco le critiche a Montella. Come ho scritto nell'altro post, se Montella ha accettato la panchina di questo Milan dopo avere allenato la Samp di Ferrero vuol dire che la sua carriera doveva essere in un vicolo cieco e non ci finisci per sbaglio. Dunque non parliamo di mago della panchina: dico solo che è un allenatore a differenza di gente come Seedorf, Inzaghi e Brocchi. Dunque se mi dite che va mandato a casa, rispondo benissimo! Ma fatemi sapere il sostituto perché le critiche devono essere mature, responsabili e costruttive.

    Detto questo, io temo che tanto Montella che più di metà della rosa abbiano già capito che il loro tempo al Milan è contato e questo spiega il finale di stagione (l'alternativa è l'allergia per i preliminari di E League... considera che la società nemmeno ha stanziato il premio qualificazione da quanto ci tiene). Cmq non voglio cercare giustificazioni, sono schifato quando voi!

    RispondiElimina
  10. Montella o non Montella che a parer mio è un buon allenatore seppur con dei limiti ..mi giarano i coglioni perche' ricordo che all andata a Roma facemmo 70 minuti ottimi ..la squadra correva e giocava a calcio , ieri sera sembravano una mandria di pezzenti in mezzo al campo , solo Gigio ha fatto il suo .Paletta e Zapata scandalosi ..poi Vangioni poverino cosa vuoi chiedergli ..Centrocampo abobinevole messo in campo da Montella ..da incapace , e poi davanti Lapadula Che forse ha toccato 2 palloni che sembra piu un giocatore di rugby che di calcio .

    RispondiElimina
  11. Questa squadra è andata oltre le proprie possibilità per sei mesi e ora ha esaurito le energie fisiche e mentali. Nello stesso tempo sono progressivamente venuti a mancare giocatori chiave come Abate e Bonaventura, che non sono Cafu e Seedorf ma non hanno alternative. Che facciano incazzare alcune prestazioni è sicuro, ma quanto vale il Milan? Una posizione tra la quinta e la settima. Dove siamo? Esattamente lì.

    Gab

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. ilcommercialista08 mag 2017, 16:49:00

    Ugo54, io so solo che gli anni scorsi mi sono vergognato di essere milanista, quest'anno per 3/4 di campionato ero contento di una squadra umile e scarsa ma che faceva il massimo delle sue potenzialità.
    Poi nelle ultime settimane per me il calo di risultati è dovuto al cambiamento societario (i nuovi che devono ancora prendere possesso della situazione) e al fatto che a nessuno interessa del finale di stagione ma del mercato che faremo.
    unito a un evidente calo fisico degli unici due uomini in grado di dare imprevedibilità alla manovra (suso e deulofeu).
    Quindi per me montella può aver sbagliato qualcosa ultimamente, ma rimane un punto fermissimo per il futuro

    RispondiElimina
  14. della tourneè me ne frega assai. Io spero che in un modo o nell'altro andiamo in Europa League. Il Milan deve giocare in Europa. Punto. Inoltre credo convenga anche economicamente (se fai un percorso discreto tiri su una ventina di milioni e fa bene anche al marketing)
    Detto questo la rosa è da cambiare per metà. Montella mi ha un pò seccato ma credo meriti la riconferma. se poi sarà in grado di fare un salto di qualità vedremo l'anno prossimo.
    Alla fine della fiera chiudere l'anno con la qualificazione alla EL, la vittoria della Supercoppa e soprattutto l'eliminazione di Galliani possano configurare questa come una buona stagione.

    Da tenere. Portieri 2 (Donanrumma e Plizzari) - Terzini 3 (Abate, Calabria e uno fra Antonelli e Vangioni) - Centrali 2 (Romagnoli, Zapata) - Centrocampisti 3 (Bonaventura, Locatelli, uno fra Montolivo e Bertolacci) - Attaccanti 1 (Suso). E fanno 11. Più Pasalic e Deulofeu se rinnovano il prestito. 8-10 da comprare

    Musacchio, Kessie, Pellegrini, Conti, Dolberg, Bernardo Silva, Belotti, Fabregas

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo che se al Toro offri 40-50 milioni cash e i cocchi di Sinisa, ovvero Kucka, Poli, Antonelli, Niang, Lapadula, il Gallo può arrivare

      Elimina
    2. e cosa ancora ???
      pure Milanello ?
      e cmq Antonelli no....

      Elimina
  15. Perdere con la Roma ci sta, perchè indubbiamente superiore a noi, non avevo pretese nemmeno prima della partita! Però fare la figura penosa che abbiamo fatto ieri è tutt'altra cosa! In classifica siamo messi anzi fin troppo bene... meriteremmo di meno! Vorrei vedere se con 10 GATTUSO in campo (piedi scarsi , ma tanto cuore e polmoni) la musica cambierebbe. Io dico di SI.

    RispondiElimina
  16. "della tourneè me ne frega assai. Io spero che in un modo o nell'altro andiamo in Europa League. Il Milan deve giocare in Europa. Punto."
    e c'hai raggione, c'hai.... ma fallo capire a quei caproni!!!!

    RispondiElimina
  17. Abbonati e spettatori COMPLICI da SETTE ANNI della fine del MILAN.

    COMPLICI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh però allora seguendo sto ragionamento malato pretendo anche i meriti delle vittorie del decennio precedente :D :D :D

      nonEvolutoMaAbbonato

      Elimina
    2. Nei decenni precedenti i campioni il Milan li comprava, NON LI VENDEVA.

      Ecco perchè B e G sono rimasti per 8 anni.

      Avrei voluto vedere UNO STADIO DESERTO se permetteva alla dirigenza vecchia di fare coswi' per 7 anni.

      PER ME SONO COMPLICI.

      Elimina
  18. le squadre di Montella fanno sempre la stessa fine. Buona partenza, miglioramento, elogi.......calo.....crollo finale. Non è capace a tenere alta la tensione che poi è l'unica cosa veramente importante che un coach deve saper fare. Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'intervista di Montella a fine gara:
      "Dopo il closing ho cercato di far capire ai giocatori che debbono mettere da parte per un attimo il loro ego e situazione personale e cercare di dare tutto in queste ultime gare, ma probabilmente non l'hanno recepito e che sì, il closing ha modificato lo stato delle cose in molti di loro"

      Elimina
    2. Questa è una cavolata. A Firenze Montella ha fatto per tre stagioni degli ottimi finali. Di solito le sue squadre crollano d'inverno e poi si riprendono ad Aprile/Maggio. La differenza la fa giocare con Borja Valero o con Sosa a centrocampo.

      Elimina
    3. ecco un vecchiotto di qualità che cercherei di sgraffignare alla viola, il Borgia.

      Elimina
  19. oh si se vuoi te ne presento un bel po' di tifosi della Fiorentina e ti diranno come rimpiangono Montella! Preferirebbero l'allenatore delle ragazze che hanno vinto il campionato piuttosto che riavere Vincenzella. Discontinuo, fissato col tikitaka, senza coglioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in riva all'arno infatti ci pescano i più fini intenditori di calcio come si sa. sousa docet.

      Elimina
  20. La tecnica è importante, ma è un aspetto, non l'unico. Se la lentezza è cronica...infatti Dinho da noi...uno dei più grandi di sempre a fine carriera da noi faceva cagare. Ieri le ho definite ragazzine da collegio, non a caso. Guardo il tono muscolare, quel fisico gracile dei Vangioni, De Sciglio, Mati, Bertolacci, Suso, Deloufeu e li confronto ai colossi della Roma, o anche a quelli del Chievo. Secondo me anche allenati male, gli piace allenare sempre col pallone? Infatti col pallone non ci sanno fare, ma un contrasto non lo vincono. Ce ne sono tanti in partita, ma se ne perdi circa l'80% sia di testa che coi piedi, non puoi che uscire dominato. Anche la tattica è importante. Non abbiamo densità attorno al pallone in fase di possesso, sempre e solo quest'apertura sulla fascia, al limite del campo, zona difficile nella quale giocare. Guardate il Napoli di Sarri. Avvia l'azione con 5/6 giocatori che stanno vicinissimi e si scambiano palla da pochi metri, passaggi corti veloci, di prima, indietro..avanti, in orizzontale ubriacando l'avversario e vanificando il pressing. Certo poi c'è l'invenzione o la percussione di Hamsik, Insigne, Mertens & C. ma i nostri in campo NON SI AIUTANO, quando uno ha palla gli altri si defilano, come se ci fossero piedi educati a scovarli tra le maglie avversarie.
    Quindi...scarsi sono, ma ANCHE mal allenati e senza una tattica adeguata alle "capacità" della squadra.
    Se poi ad una squadra già scarsa togli anche Romagnoli e Bonaventura, diciamo anche Abate (che è meglio di Calabria e soprattutto Vangioni), metti l'involuzione di Kucka (ma era sopra le reali possibilità prima), quella di Bacca e non hai più il Niang di inizio campionato...si spiega anche la differenza tra i due gironi.

    RispondiElimina
  21. Che Lapadula fosse scoordinato ed arruffone lo avevo scritto molti mesi addietro, se Bacca non è da Milan, Lapadula è da serie B.
    Attenzione..puoi essere legato alla maglia (in parte), ma se malgrado grandi parate esci spesso dal campo a capo chino...un po' ti stufi di fare inutilmente il fenomeno.

    RispondiElimina
  22. berlusca prende anche per il culo: 'montella devi cambiare non dico i giocatori ma il modulo'.
    mai banale il berlusca. sempre con la sua barzelletta nuova di zecca in canna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se mollano montella (alla roma?) voglio, nell'ordine: max, sarri, spalletti. oppure mi tengo il problema montella, risolvo il problema squadra almeno in parte, e rimando la soluzione del problema montella al prossimo anno.

      Elimina
  23. ilcommercialista08 mag 2017, 18:57:00

    adesso montella è il problema, come lo era allegri nel 2012 quando gli smantellarono la squadra (e adesso tutti ad osannarlo). non avete un minimo di equilibrio

    RispondiElimina
  24. Se abbiamo bisogno di 4 anni per tornare competitivi, io prenderei Gasperini, uno che se non deve vincere subito almeno valorizza al meglio quello che ha.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un applauso da qui all'eternità

      Elimina
  25. ilcommercialista08 mag 2017, 19:16:00

    ma pensate che Gasperini messo nella centrifuga mediatica di milano farebbe meglio di montella? pensate che le pressioni di bergamo e Milano sono la stessa cosa? pensate che allenare l'atalanta è difficile come allenare il milan???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono certo di quanto è successo :
      Suso e Niang pippe men Ke mediocri e appioppate al tal Gasperini ci sono stati rinviati al mittente dove l' uno ora risulta essere titolare inamovibile l'altro forse si potrà vendere dopo il prestito essendo diventato perlomeno un abbozzo di calciatore...
      mattane permettendo.
      L'Atalanta nn è il Milan e le pressioni di Bergamo nn sono quelle di San.Siro
      Ma si potrebbe fare una scelta coraggiosa...
      Gasperini è un costruttore di gioco e di giocatori e visto la quantità schifosa di macerie e di umani rifiuti ke ora si ritrovano a vestire una maglia gloriosa forse sarebbe la persona più capace e degna da giustificare questa eventuale scelta...

      Elimina
  26. In casi come questo le colpe vanne vanno SAGGIAMENTE suddivise, l'importante è che tutti facciano tesoro degli errori commessi...non possiamo permetterci di perdere il prossimo treno, quindi, che ognuno faccia il propio dovere x il bene del Milan.

    Se decideranno di continuare con Montella, OK !! ma anche lui dovrà dimostrare di essere all'altezza della situazione, che probabilmente vedrà una rosa migliorata in ogni reparto ( credo...) ;-)

    RispondiElimina
  27. "vanne vanno" ? chiedo scusa, c'è un vanne di troppo ( W l'abbondanza ) :-)

    RispondiElimina
  28. Ma io sono equilibrato!
    Lo sono nel momento che commento con voi questi lunghi anni facendomi il fegato marcio ma "sperando" in cuor mio che la situazione cambi. Ma qui, e lo ripeto, non è questione di iscriversi al partito "contro" Montella o pro Montella; "contro" o pro i giocatori qui c'è da riconoscere che "è andato" un altro anno di merda!
    Vogliamo dare le percentuali delle colpe? Così ci capiamo meglio?
    50% alla Società; 30% ai giocatori che si sono trovati a giocare in serie A mentre probabilmente erano più adatti alla B; 20% all'allenatore che non ci capisce più di tanto col materiale che ha, e ribadisco: con il materiale che ha!!!!

    RispondiElimina
  29. Per capire il valore di Montella, dovremmo far fare una annata ad Allegri con gli stessi giocatori..sai che ridere.
    Non è fenomeno ma se scegli un allenatore a cui piace il possesso palla e non compri chi puo'praticare il suo gioco, il problema magari sei tu (ex dirigenza) e non l'allenatore, che poi sia un gran paraculo non c'è dubbio.
    Io l'unico che vorrei è Sarri, probabilmente il miglior allenatore del mondo per distacco ma destinato a fare la storia a Napoli (con 2-3 innesti giusti, l'anno prossimo vince lo scudetto).
    Al Milan prima ancora che giocatori dal tasso tecnico elevato, servono uomini con i coglioni grandi quanto una capanna, senza william wallace gli scozzesi sembravano delle fighette e invece poi...

    RK

    RispondiElimina
  30. Cari fratelli rossoneri, se Fassone and C (che ha già fatto 3 dichiarazioni l ultima nel post partita, bravo)
    Decidessero di esonerare il Monty io sicuramente non mi strappo i capelli ....
    Ragazzotti viziati e reietti, non li trasformi in uomini o gli fai sputare sangue, elogiandoli continuamente, distorcendo la Realtà, in gergo con la carota, la carota si usa con gli animali per addomesticarlì, ma x loro il cibo è la cosa più importante come per i neonati, ma gli "uomini" vanno motivati o terrorizzati , in gergo bastone.
    E fargli capire che certe prestazioni sono oscene e vergognose, non è offensivo ma è scaricargli un po' delle responsabilità delle sconfitte, che meritano.

    A me Spalletti personalmente piace, un po di spessore in più in panchina, non guasta, ride poco e lecca ancora meno!
    Probabile che non rinnovi, io un pensierino lo farei ...
    Magari ha voglia di cominciare un "nuovo" progetto !

    RispondiElimina
  31. Non stravedo per Belotti, anche Immobile fece la stagione della vita al Toro. Si tratta di un giocatore tecnicamente modesto, per la verità, che supplisce con altre doti, alcune delle quali sicuramente eclatanti, ma io preferirei un centravanti giovane di grande prospettiva munito di spiccate doti tecniche e passibile di ulteriore grande miglioramento, associato a uno esperto e con caratteristiche tecniche adatte al gioco di Montella che comunque è stato riconfermato, almeno a parole. Un doppio colpo Dolberg/Kalinic costa meno di Belotti e lo preferirei (scordatevi che Cairo ceda Belotti a meno di 70/80 M). Comunque si parla anche di accordo fatto col terzino sinistro del WB R. Rodriquez: magari fosse vero, sarebbe un grande segnale, sia per il notevolissimo valore del giocatore sul piano tecnico atletico e della determinazione, sia per averlo soffiato all'Inter, ma finché non ci sono notizie ufficiali preferisco non illudermi. Uno così al posto di De Sciglio sarebbe un upgrade clamoroso, roba da leccarsi i baffi.

    RispondiElimina
  32. Il problema è Montella, Ok.
    Non dico di no, ma con chi vorremmo sostituirlo per la prossima stagione, che sarà una stagione molto importante, sarà (dovrebbe essere, speriamo..) la stagione della rinascita, una rinascita che dovrà per forza di cose passare da un progetto tecnico condiviso da tutte le componenti societarie, dalla proprietà ai dirigenti fino al tecnico. Mi pare di poter affermare con relativa sicurezza che un 'eventuale esonero , a fine stagione, di Montella significherebbe affidare la guida tecnica del Milan , nella stagione della rinascita ad uno di questi due allenatori:
    1- Mancini Roberto da Jesi (an)
    2- Spalletti Luciano da Certaldo (fi)

    Altri profili non ne vedo in giro liberi.
    Quindi , cambiare Montella , per affidare la panchina alla Roberta non mi sembra un upgrade (come dicono quelli fighi ahahahah) impressionante. Spalletti potrebbe andar bene ,ma verrebbe?

    In definitiva io cambierei Montella solo per Conte o Ancelotti, che sono irraggiungibili.

    RispondiElimina
  33. c'e' qualcosa che non quadra. Premesso la medicorita della squadra e I limiti evidenti del gruppo si era prefissato un raggiungimento della EL come obiettivo stagionale. siamo attualmente 6 avento fatto 6 punti nelle ultime sei. stiamo centrando il nostro piccolo e ridicolo obiettivo, quindi come cazzo e' possibile che nel momento piu importante della stagione ci sia un calo cosi drastico della forma fisica e della concentrazione. I risultati alla luce degli ultimi 2 mesi sono da esonero per montella punto e basta. Se si dichiara di arrivare in EL bisogna farlo e esserne convinti anche se accedervi comportebbe iniziare la stagione a giugno per fare I preliminari. in conclusione mi auguro che a questo punto anche Montella possa andarsene a fine stagione e che possa arrivare un allenatore che sappia ricostruire dalle macerie e che sopratutto abbia un idea di gioco con piu soluzioni e piu intelligenza tattica

    RispondiElimina
  34. Montella non è un fenomeno ma resta un allenatore nella media di quello che è disponibile oggi, considerando che non sei in Champions e che la rosa, anche con un bel mercato, difficilmente diventerà trascendentale.

    Quindi, a mio parere, o hai uno che viene comunque e molto più bravo (Spalletti, diciamo) o metti un'altro che vale Montella, che vale Mihailovic etc. etc. (E, ragazzi, Allegri fu esonerato con la squadra a metà classifica e ha perso uno scudetto già vinto avendo in rosa il miglior attaccante e il miglior difensore del mondo). In questo secondo caso, non ha senso ricominciare da pagina 1, cambiando per la voglia di cambiare.
    Gasperini è uno che ha bisogno di un ambiente tranquillo. All'Inter non mi risulta che abbia fatto cose indimenticabili...

    Redblack

    RispondiElimina
  35. Vabbé ve la butto lì.
    Le esternazioni del nostro ex-presidente mi hanno convinto.
    Ha detto in sostanza che i giocatori ci sono ma è sbagliata la tattica.
    Quindi ce l'ha con Montella. Ma valà??? Che novità!
    E se diventasse LUi il nuovo allenatore?
    Se lo fa gratis perché no?

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari