Vi rendete conto?

// 89 commenti
Senza un gioco siamo a un punto dai prossimi vincitori del campionato!
Se poi invece di far giocare i raccomandati mettessimo in campo degli onesti giocatori, forse avremmo un gioco e qualche punto in più.
Chi fa giocare Fernandez e Sosa merita rispetto?
Se non metti due punte contro l'ultimissima in classifica meriti rispetto?
Arriviamo al massimo: se Honda non è entrato nemmeno ieri, perché convocarlo?
Potevamo sognare l'Europa, invece festeggeremo la salvezza.

89 commenti:

  1. A mio modesto parere, Montella esegue gli ordini di scuderia che sono di non andare in E.L..
    Il Milan, come società, è marcio e di sportivo ha poco, seguiamo gli interessi di un pazzo megalomane.

    RispondiElimina
  2. CHI NON TIFA CONTRO E' COMPLICE DEL SISTEMA CRAVATTATO.

    RispondiElimina
  3. Quoto l anonimo delle 7:04,
    L anno scorso l esonero di Miha x Brocchi, a 6 giornate dalla fine grida ancora Vendetta, con Miha eravamo sesti...
    E la "leccaculaggine" di Montella nei confronti dEi 2 "uscenti" non mi fa stare tranquillo, chi dice che Allegri è un aziendalista, non ha mai avuto Vincenzella!

    RispondiElimina
  4. Non sono d'accordo.
    State sereni che il pelato vorrebbe la E.L piu' di ogni altra cosa,
    ovviamente x mostrare a tutto il mondo pallonaro che lui, sa fare la squadra.....
    MOntella è si molto aziewndalista, anzi oserei dire molto paraculo
    Il milan se non va in e.l. è solo per suoi demeriti e non per altro

    Leggevo ieri delle analisi su MOntella e la sua capacita' di far giocare bene gli esterni
    e i nostri centravanti scarsi.
    Non voglio qua riaprire la questione Bacca, ma qualcuno puo' dirmi quale centravanti ha fatto tanti gol con Montella?
    lo dico io, nessuno, massimo è stato mario Gomez, che x quanto possa anche non piacere è un bomber di razza, e se tra l'altro guardate le stat della sua carriera, il tedesco ha cambiato 6 squadre, e la sua media realizzativa sempre alta e costante è crollata con la fiorentina di montella( infortunio a parte)
    Morale, non ci vuole un genio x comprendere che filosoficamente, Montella cresce con il bigino di Guardiola.Montella è stato forse il primo , ad emulare il Pep in Italia, ed è sicuramente il piu' spagnolo degli italiani.Tra le varie cose il credo Guardioliano, prevede la destrutturazione dei ruoli, per ricombinarli in situazioni di occupazioni dello spazio non preventive. Specie per il 9, il concetto guardioliano e montelliano, non prevede l'occupazione preventiva di quella zona di campo..il famoso falso nueve.
    Quando dico che e me non piace la concezione di questo milan intendo proprio questo: a gusto personale, prefrisco il calcio verticale ed intenso, il contrario del calcio in orizzontale e blando del partenopeo.
    In italia, paese di mode, sembra che gli unici allenatori forti siano quelli che ormai puntano al possesso palla estenuante, quelli che da dietro ripartono sempre e comunque palla a terra e non la calciano mai sopra( che mi va bene, ma se diventa umiliante calciarla lunga anche se in difficolta', queto concetto mi fa cacare)
    Un allenatore non si dovrebbe valutare solo in base ai minuti di possesso che fa...dato assolutamente irrilevante al fine del gioco del calcio
    Marcellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Meglio così Marcellina,

      Su Montella quoto

      Elimina
    3. sono d'accordo con l'analisi di concetto ma ritengo comuqneu che finora Montella abbia sostanzialmente fatto le nozze coi fichi secchi. Facendo molto di più del serbo (il cui esonero fu comunque vergognoso). Che la società, l'anno scorso non volesse andare in EL è stra-palese. Quest'anno non direi, anche perchè Galliani se ne menerebbe vanto e poi comuqnue i preliminari li farebbe un'altra proprietà.
      Piuttosto che mi dite del nuovo capo-scout D'Ottavio?

      Elimina
  5. Anch'io credo che un altro allenatore avrebbe fatto meglio. Certe fissazioni lasciano di stucco. Giochiamo 1 partita a settimana e ruotiamo continuamente...e leggo di Suso che è stanco e ora pure rotto, perché in genere ti rompi più facilmente quando sei stanco, ma mi chiedo: perché?????
    Allora quando avevamo i giocatori che facevano la Champions e giocavano nei mercoledì liberi pure tutti in nazionale e questo per mesi, che facevamo?
    Il problema, vedendo altri campionati, è che facciamo una preparazione atletica di minchia, a parte la mediocrità della tecnica.
    Poi le motivazioni, il carattere, la consapevolezza di giocare per una società di spicco e di fama, l'orgoglio di rappresentare il MIlan ma anche l'orgoglio personale di far vedere di che pasta sei fatto.
    Se io lavorassi come loro giocano me ne vergognerei, mentre qui si fanno figure di merda una domenica sì e l'altra anche e tutto sembra regolare.
    Con quel allenatore che ripete sempre le stesse cose...e guai dicesse il contrario, non solo offenderebbe la dirigenza ma soprattutto quelle anime candide dei mercenari che ora fanno finta di giocare nel nostro Milan.
    E ora ditemi che sono scemo e ingiusto?
    Motivate però l'insulto, vi prego!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ugo perché insultarti....
      Bisogna quotarti

      Elimina
  6. la questione della preparazione atletica è un altro tallone d'achille del montella di cui pochi parlano.Il lavoro settimanale del mister ( da sempre) è di poca durata e di poca intensita'.I giocatori che non possono parlare di questo, dietro le dichiarazioni di facciata, sono molto scontenti.
    Ci sono giocatori che amano allenarsi in maniera intensa, e con Montella non riescono mai a carburare.Anche il numero di infortuni e la loro natura non sono da sottovalutare.
    Sicuramente Montella come tutti ha pregi e difetti.Non sarebbe onesto( anche se non lo amo)parlare solo delle sue lacune.
    Ripeto, ha saputo lavorar bene sulla testa dei giocatori, ha dato parecchie soluzioni in piu' per 'uscita della sfera.Buon gioco sulle catene.
    Ma le lacune di questo mister , nessun organo di stampa le ha mai evidenziate.
    Vogliamo dire che a pescara cosi' come contro il genoa abbiamo giocato a ritmi amatoriali? vogliamo dire che dopo pescara, gli da pure la giornata libera alla squadra e due ai nazionali...
    marcellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre stato dell'idea che gli allenatori spesso fanno più danni che altro. Perché non adattare il modulo ai giocatori piuttosto che il contrario?

      Elimina
    2. Difatti questo è uno dei grandi limiti di questo tipo o categoria di allenatori:
      quello di ritenere il modulo al di sopra delle caratteristiche giocatori.
      Specie nei settori giovanili fanno danni come la grandine: primo fra tutti la negazione del talento.
      Per la stampa Allegri ad esempio è un mero conservatore, mentre MOntella , sousa, sarri sono gli innovatori.Io non contesto questi ultimi, ma mi fa ridere l'univoca direzione della critica
      Personalmente allegri tutta la vita
      Marcellina

      Elimina
  7. Ma perché con l'Atalanta i bluneri hanno usato il pallottoliere mentre con la Samp figuraccia?

    RispondiElimina
  8. CHI CRITICA MONTELLA (CON QUESTO MATERIALE UMANO E CON QUESTO CASINO SOCIETARIO) è IN MALAFEDE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è una critica ma semplicemente una disamina del lavoro che fa anche qui al Milan ed infatti qui si scrive che ha pregi e difetti anche se questi ultimi non sono mai citati dalla stampa; però sappiamo bene qual'è il livello della stampa italiana, forse sarebbe bene non citarla nemmeno più perchè non ha alcun senso per un tifoso medio dotato di 2 neuroni. Quello che è ormai certo è che il nostro allenatore è servo e inginocchiato alla proprietà ed il discorso su Montolivo è la più evidente delle confessioni. Non mi piace il gioco, mi piace invece come è riuscito a cavar sangue dalle rape ma il suo modo di porsi nei confronti della proprietà è quanto di più lontano esista dal mio modo di vedere le cose; se se ne va a fine stagione di certo non ne farò un dramma anche perchè qui è obbligatorio ricostruire tutto da zero.

      Elimina
    2. Danpi ti quoto in Toto...
      Soprattutto sulla ricostruzione da zero

      Elimina
  9. Mi sembra che a Montella gli si riconosca dei meriti.
    Non credo che sia un oltraggio criticarlo , specie quando la stampa tutta lo osanna.
    Da un punto di vista umano poi , conoscendo determinati passaggi le critiche ci stanno eccome.
    Chi parla di malafede x chi critica montella, non sa cosa sta dicendo
    La cugina

    RispondiElimina
  10. Marcellina ci deve fare una promessa. Quando incontrerai la nuova proprietà raccontaci la tua impressione

    RispondiElimina
  11. e allora se non vi piace montella continuiamo pure a cambiare allenatore ogni anno, così ogni volta bisogna ripartire da zero.
    qua si parla si parla, ma non si capisce che il vero responsabile di questo disastro non può essere l'allenatore.
    "Modo di porsi nei confronti della proprietà"???? Sinceramente credo che se siamo riusciti a cavare una stagione dignitosa da questa rosa sia proprio grazie al clima positivo che si è instaurato tra allenatore e società.
    se poi fate finta di non vederlo, che dire ... continuate pure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che si è cerato un clima positivo, la società (Galliani&Soci) gli hanno detto "tu fai come ti dico io e vedrai che va tutto liscio" e così è stato, mi sa che quello che finge di non vedere sei tu. Ciò non toglie come scritto anche sopra che Montella è stato bravo a compattare la squadra, a dare obbiettivi e stimolare i giocatori ma sempre con la priorità dettata dalla attuale dirigenza, è semplice e funziona abbastanza bene perchè sono contenti tutti, i tifosi che hanno vinto una coppetta contro la Juve, la società che continua i sui giochi sporchi spremendo tutto il possibile fino all'ultimo istante (ed io spero fortemente che sia davvero l'ultimo istante altrimenti diventa anche peggio).

      Elimina
    2. Che ragionamenti.la vita non è o bianca o nera.
      Chi ha mai messo Montella sul banco degli imputati? chi ha mai negato le responsabilita' della societa'? nessuno sta dicendo che bisogna cambiarlo.ma se criticarlo, specie in un paese dove la stampa lo idolatra e basta è un crimine...che dire...

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Sì certo, dopo la partita che aveva fatto con il Genoa Mati non meritava la conferma. Ma guardatele le partite invece di fare le crociate contro il miglior allenatore che abbiamo avuto nel dopo Ancelotti.

    Ps. Contro il Pescara Montella ha sbagliato, ma di certo non la scelta di Mati. E in ogni caso qualche volta si può dire che chi è andato in campo ha fatto cagare e non ci ha messo un briciolo di voglia? Si può dire che anche se l'allenatore sbagliasse tutte e undici le scelte contro il Pescara chi entra in campo deve vincere a prescindere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo: se pur di criticare Montella tirate fuori Honda...beh cosa resta da dire?

      Elimina
    2. Ma tu le segui le partite?
      Che giovani di belle speranze vadano a 2 all'ora ti sta bene?
      Il gioco cincischiato ti sta bene?
      Che non giochiamo con 2 punte nemmeno con l'ultima in classifica a te sta bene?
      Che tiriamo fuori ogni dopo partita che l'Europa non è poi così lontana ti sta bene?

      Elimina
    3. Io non perdo un minuto di Milan da quasi vent'anni.

      Io credo che abbiamo giocato a volte bene, altre meno, ma complessivamente con una chiara impronta. Credo che qualche volta in più si potesse provare a mettere Lapadula e Bacca insieme, ma se mi chiedi se avremmo punti in più in classifica non saprei risponderti: più volte abbiamo ribaltato o ripreso partite proprio perché non abbiamo rinunciato a quello che sappiamo fare (vedi Roma con la Lazio).

      Di certo da questa rosa si è tirato fuori qualcosa di molto simile al massimo. E non avrei mai pensato di essere così vicino all'Europa in una stagione in cui ci sono 5 squadre con rose nettamente migliori della nostra.

      Elimina
  14. Buongiorno a tutti.
    In passato ho difeso Montella, ritenendolo l'ultimo dei problemi, non che oggi sia il principale responsabile della classifica che si è fatta "normale" rispetto al valore della squadra, ma ultimamente qualche cagata l'ha fatta. Il cc schierato a Pescara è da "sonno profondo" per la lentezza. Non lasciare in campo Bacca insieme a Lapadula nel finale della partita e stato , secondo me , incomprensibile, come se giocare con due punte fosse reato penale. Il ritmo "amatoriale delle ultime due partite mi fa pensare, anche alla luce dei commenti di Marcellina, che la condizione atletica sia approssimativa. E tutti questi infortuni ? Stanchezza di cosa? Giochiamo una partita a settimana , son tutti "giovani e forti", di matusalemme non ne abbiamo (dopo anni di ospizio). E allora ? Possibile che ragazzi di 20 anni e poco più non reggiano questi ritmi senza "rompersi" in continuazione. Evidentemente la preparazione atletica non è delle più appropriate, e questa è una responsabilità , anche del mister.
    Senza voler mettere in croce Montella, qualche responsabilità ce l'ha anche lui. Niente in confronto alla responsabilità che hanno i due "soliti noti", comunque.

    RispondiElimina
  15. Forse non riesco a spiegarmi...o forse fai finta di non capire tu. Io non sto parlando della partita contro il Pescara ma sto facendo un discorso generico relativo a Montella. Sono convinto che sia un buon allenatore come sono certo che ha a disposizione del materiale molto scadente (anche se Mati ad esempio sappiamo bene che l'ha voluto lui); inizialmente non sapevo che tipo d'uomo fosse ma più andiamo avanti nella stagione al Milan (parlo solo di quento ho visto e cioè questa stagione) più è evidente quanto ho scritto sopra, lo scopo principale è non scontentare la proprietà (ad esempio Antonelli è completamente scomparso dai radar per lasciar posto a Vangioni che si impegna tantissimo ma è altrettanto scarsissimo) ed uno scalino sotto portare a casa qualche buon risultato che in questa situazione da modo alla società stessa di farsi grande. Penso di essere stato chiaro e non è nemmeno difficile da capire quanto sto dicendo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se non hai più Bonaventura e Suso è in calo, Montella avrà o no un'idea diversa di impostazione del gioco?
      Qui non si parla solo della partita di Pescara ma anche quella col Genoa, che è stato asfaltato dall'Atalanta a differenza di noi che ci abbiamo fatto una bella partitella tra scapoli ed ammogliati ( quanti tiri in posta facciamo, per esempio?).
      Non si tratta di fare il tiro al piccione per il gusto di farlo, analizziamo le partite e vediamo che siamo ancora al 7° posto.
      E' vero o non è vero?
      La cosa non mi garba proprio per nulla!!!

      Elimina
  16. C'E' QUALCUNO CHE MI SPIEGA COME MAI L'IDIOTA CINESE LI NON RIESCE A PORTARE A TERMINE L'AQCUISIZIONE DEL MILAN PERCHE' IL GOVERNO CINESE VIETA OPERAZIONI CHE COMPORTINO SPOSTAMENTI DI CAPITALI ALL'ESTERO E SUNING CON LA STESSA OPERAZIONE SI COMPRA I DIRITTI TELEVISIVI DELLA BUNDESLIGA ?
    SARA' MA SONO SEMPRE PIU' CONVINTO CHE STIAMO ANDANDO VERSO IL BARATRO.
    Fdl vive
    Hic Sunt Leones

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha già messo un miliardo e passa in diritti tv, premier, liga, bundes. si parla d'inciuci (lecitissimi per carità) con l'atalanta per cominciare. ha preso o sta per prendere altre squadre piccole in giro per l'europa, in campionati strategici.
      si muove rapido e pesante, come da programma suo, è evidente.
      mi pare e non da ora che ci metta un gusto particolare nel fare in grande e presto. quasi come se volesse anche mandarla a dire a qualcuno che sa lui.
      mi pare anche che con le sue mosse, qualità e quantità, stia occupando non dico tutto lo spazio ma una bella porzione, mandando un segnale ai suoi pari cinesi: qui ci sono io, basto e avanzo, non venite a rompere il cazzo, grazie.
      (inutile prenderlo in giro per l'inter. ha appena cominciato a costruire la società.
      caso pioli: lui suningo vuole ben altro. e si consideri che pioli non ha dietro nè tare nè lotito, ma nessuno, è solo e inadeguato)

      Yongongo Li non ha nessuna colpa in questo.

      Elimina
    2. e noi ci rendiamo conto, sì certo, che ci rendiamo conto.

      Elimina
    3. a Yongong Li dò il mio più caldo benvenuto.
      anche se m'avvelena non poco il sospetto che il closing non sia del tutto tale o vero fino in fondo.

      Elimina
  17. ognuno ha le sue opinioni, la mia è che montella è un ottimo allenatore che sta facendo molto bene con una rosa modesta e in alla sfiga , tanto per dire senza i migliori che abbiamo , bonaventura e suso , in questo momento . Questo plotone di esecuzione dopo il passo falso di pescara non lo capisco ma tant'è questo è il milan degli ultimi anni : " se non andiamo in europa è tutta colpa di montella" , avanti il prossimo ..

    RispondiElimina
  18. Lo dico chiaramente anche se sará impopolare. Io spero che il Milan rimanga a l'unico Presidente di livello del calcio italiano, Silvio Berlusconi. Questi cinesi non mi convincono e al massimo accetterei un milanese doc alla presidenza neanche un italiano. Stesso discorso vale per Galliani in quanto non capisco perche prendersela con lui. Credo fermamente nel progetto giovani del Presidente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I cinesi non convincono perchè li ha scelti lui.
      Era già tutto previsto, rimarrà lui.
      Boccaloni.

      Elimina
  19. Se leggi bene i miei post non do la colpa al solo Montella. Mi pare di aver detto in lungo e in largo anche che i giocatori oltre che scarsi sono anche parecchio indolenti e la qual cosa non mi piace.
    Però noto, e non sono il solo, che la preparazione atletica è carente. Parecchio carente.
    Le altre squadre corrono di più e tirano di più in porta.
    Sono dati che vedo solo io?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i giocatori sono scarsi e l'allenatore pure. leggevo che suso sogna di andare al real madrid.. e il meno peggio pero il real madrid ahahahahahha

      Elimina
  20. non basterà un Li, un Elliot o chi cavolo sono per battere la prescritta. Dal prossimo mercato saranno cazzi acidi per tutti hanno un budget da top5 in europa. Se non cannano tutto siamo fottuti per i prossimi 10 anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suning voleva il Milan ma qualcuno ha detto no.

      Elimina
  21. io son felice della potenza di Sununig e di quello che stan facendo( incluso l'acquisto gia avvenuto in Milano per trasferire tutta l'attivita' del settore giovanile)
    Piu' sono forti e potenti e piu' metteranno pressioni alla nuova dirigenza.
    Che al momento(x quel che si evince) non è minimamente paragonabile, non solo come potenzialita' di spesa, ma secialmente il duo manageriale parte gia' ad handicap, poiche' non avra' alle spalle la proprieta' definitiva.
    Che razza di potere possono avere? Questi due partono gia' col cerino acceso...ovvio
    Marcellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fessone e mirabelli...................................mustacchio
      poveri noi...........................

      Elimina
    2. Non vorrei finisse come a Torino:
      Inter = Juve
      Milan = Toro

      Elimina
    3. Nooooooooooo anonimo ci stavo pensando pure io

      Elimina
    4. la proprietà, Marcellina, la proprietà. non Fassone e Mirabelli. che li aspetta un duro lavoro in condizioni difficili e non hanno niente a che fare con la proprietà dell'inter. proprietà contro proprietà, dirigenti contro dirigenti, così è più giusto credo.
      un primo effetto direi che il suningo l'ha già prodotto nel milan. il closing, direi.

      Elimina
  22. per non dimenticare il curriculum di chi ci disinforma:

    MILANO – Pasquale Campopiano, giornalista del Corriere dello Sport, ha twittato in merito alla trattativa tra il Milan e il Boca Juniors per Rodrigo Bentancur: “Colpo Milan, arriva Bentancur. Trattativa chiusa nella notte. Firmerà per 5 anni a 1,5 milioni all’anno. Al Boca 10 più 2 di bonus. Lo ha voluto Montella. Aggiungo che il giocatore è già in viaggio per Milano e vuole solo i rossoneri. Visite mediche e firma vicine”

    Ogni giorno ne postero' una
    Marcelina

    RispondiElimina
  23. Aspetta il closing, boccalone.

    RispondiElimina
  24. se davvero si farà sto closing ( finché non vedo non credo) non me la sento di insultare preventivamente fassone e mirabelli. Aspetto di vedere come si muovono per farmi un'idea e poi dare un giudizio.

    RispondiElimina
  25. altro interista nel milan D'OTTAVIO...Evvai!

    RispondiElimina
  26. ovvio, prenderà il posto del sottoscritto probabilmente
    è il suo braccio dx...
    La Cugina

    RispondiElimina
  27. Dite quello che volete ma scouting delle merde è stato anni luce rispetto al nostro
    Quindi ben venga gente che non sceglie i calciatori al ristorante

    RispondiElimina
  28. ecco, sentire queste parole scritte dall'utente sopra mi fa accapponare la pelle:
    cosa cazzo c 'entra la professionalita' e la bravura dello scouting con quello che fa e ha fatto Galliani?
    Allora dato che Galliani li sceglieva al ristorante, quelli che lavoravano li erano un ammasso di coglioni??
    Come dire che donnarumma è na pippa perche' l'ha scelto sotto la dirigenza di galliani?
    La cugina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non offendo la professionalità di nessuno
      Certo che però a fare le ombre alle spalle del panzone deve essere soddisfacente
      Sogliano disse che il cameriere a gobbani non lo veniva a fare

      Elimina
  29. non è affatto soddisfacente
    e non mi hai offeso
    pero' vorrei solo sfatare un luogo comune:
    ho sempre sostenuto che al milan c'è tanto da cambiare
    ma altresi valori non espressi
    lo confermano tutti ifuoriusciti che han trovato posizioni di rilievo ovunque; dal barcellona, al Bayern, a scout che son finiti al Monaco, alla Juve, chi è diventato resp sett giovanile Verona etc etcetc
    Vi assicuro che lo scouing del Milan negli anni, ha bagnato il naso a tanti senza mai finalizzare un cazzo.
    C'abbiam provato a cambiar le cose, ma il duo galliani silvio è impossibile da scalfire.
    Sogliano che conosco bene, (in primis conoscevo il padre) è una persona con le palle, sicuro, ma non cerrto un gran scout.Ha preso di quelle ciofece a Verona che te le raccomando.
    Il valore di uno scout, non dipende dai suoi manager, la sua fortuna si pero'.
    Chi è del mestiere conosce chi sono gli scout bravi o no.Il pubblico non potra' mai sapere ne' valutare, poiche si conoscono solo le finalizzazioni dell'azienda.
    Marcellina

    RispondiElimina
  30. Ripeto perché se si ha sta gran capacità accontentarti di farsi umiliare dal panzone?

    RispondiElimina
  31. pensi che siamo tutti masochisti o magari, dico magari ti puoi dare qualche risposta?
    Marcellina

    RispondiElimina
  32. Partiamo da un presupposto: dei giocatori titolari domenica scorsa di decenti e da confermare ce n'erano due o tre oltre Gigio: Calabria (perchè giovane e nostro), Romagnoli, Delofeu (che è di altri)... aggiungiamoci i subentrati Lapadula e Locatelli e se volete anche Kucka (parliamo di sempre di giocatori decenti e di proprietà). E poi?? Sette undicesimi più metà panchina almeno da buttare al cesso...
    Il grande problema è questo. Bisogna RIFONDARE, ma davvero! Con il Condom sarebbe impossibile... finchè c'è lui non ha senso parlare in prospettiva... Speriamo che in qualche modo scompaia presto...Chi non sottolinea la scarsezza assoluta della rosa da lui allestita con i suoi giochetti squallidi è un disonesto come lui.
    Ma non lo fa quasi nessuno... Di che parliamo allora??
    Il 14 (o il 13) succeda qualsiasi cosa, basta che sparisca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cuore Rossonero io della attuale rosa salverei ....
      Gigio che non è ancora un campione
      Romagna che non è ancora un campione
      Locatelli che non è ancora un campione
      Bonaventura che non è un campione
      Bacca partendo dal presupposto che se rifai il centrocampo e giochi con lui, non contro di lui, i suoi 20 gol in Italia li può fare ancora x 2 anni, e un altro centravanti costa molto di più e toglie budget (se mai ci sarà), meglio concentrare i cash a centrocampo e difesa.

      Tutto il resto io ne farei tabula rasa all istante ...
      Anche il tanto osannato Deolofeu , a me nonon piace sicuramente il più veloce dei nostri esterni, ma è più incisivo Suso di lui,malgrado sia più lento

      Elimina
    2. Più o meno la pensiamo allo stesso modo. Non ho inserito Jack e Suso perchè domenica erano out. Il primo è duttile e lo terrei sicuro, il secondo dipende dalle alternative. Su Bacca invece non condivido: esamina i centravanti delle prime 10 in classifica, tolto Petagna che non mi esalta, gli altri rendono tutti molto di più. E addirittura Schick, Simeone, NestorovsKj hanno qualcosa in più, oltre alla giovane età. Più scarsi sono solo Matri, Gilardino, il Destro attuale (parlo di 3 nostri ex) quelli dell'Empoli e del Crotone... poveri noi...

      Elimina
    3. Pero' bisogna vedere anche quanti palloni a sti disgraziati di centravanti venGono serviti....
      Perchè se parli di cross a Bacca che è, si e no come lapadula neanche 180 cm allora ti dai una zappata nei coglioni da solo....

      Per me è più importante 3 cc coi controcazzi e un difensore centrale che sappia impostare ...
      Se anche prendi aubemayang e spendi 80 mil (che a me non piace, e neanche lui fa reparto da solo) e poi non gli dai una palla giocabile, chiunque stenterebbe.

      Elimina
  33. Il cazzaro oggi è in formissima: il nuovo capo scout prenderà il suo posto ahhahahahahahahahahhahahahah
    Questa la racconto a Ivic, ah no è lui che scrive qui ahahahahhahahahahhahahahahah
    STO MALE

    RispondiElimina
  34. La cugina, marcellina, la stronzina, ecco il decadimento di un blog che una volta si poteva chiamare tale....
    Crisalide 84

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nn sentivamo affatto la tua mancanza calandra....
      torna ad imbozzolarti nei boxer dello Sfattu, lo sparacazzate x eccellenza, di cui sei il degno portavoce.....
      a proposito dicci quanti fantamiliardi ha vinto sul pareggio del Milan a Pescara, e poi tornatene nel tuo luogo di pertinenza di cui sopra :
      AFFANCULO !!!!!

      Elimina
  35. quando il tutto diventera'pubblico, ti aspetto...non scappare
    non mi vorrai mica togliere la sodisfazione personalissima di
    smerdarti sul blog...
    crisalide...non ti ho mai citato
    se sei tu e non il troll
    va a ciapa' di ratt
    marcellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara la mia Marcellina, a proposito della capra ke tu hai detto di preferire a Montella, quello ke io avevo soprannominato Vomito....qua siamo in totale disaccordo....
      Quando andrà se ci andrà, in un squadra sufficentemente grande, e dovrà metterci del suo, cioè il nulla, senza sfruttare l'impostazione e il lavoro di altri,ogni riferimento a Conte è voluto, dimostrerà quanto vale, cioè lo zero assoluto....
      Se nn ci fosse stato lo spogliatoio lo scorso anno ad imporsi altroche scudetto, la banda bassotti rubentina nn sarebbe entrata neppure in CL.....
      In quanto all'Europa minore è palese ke nessuno intenda arrivare sesto x dover rinunciare causa i preliminari, ai tornei estivi ke valgono circa 3ml....e a questo proposito nn c'è Lurido o rinconano ke tenga....della serie meglio 3ml subito e sicuri,ke 10 molto poi sempre se si dovesse centrare una finale altamente improbabile...
      OT x quanto concerne alla larva di sopra, mettiti in fila...è uno di quegli esemplarei ke vorrei poter cancellare a ceffoni....

      Elimina
    2. ahahahaha Ciao Op
      e meno male che c'è qualcosa su cui siamo in disaccordo.Penso sarebbe bello sacramentare sulla divergenza di opinioni bevendoci del Refosco dal Peduncolo Rosso di Cialla !!!!
      io lo amo allegri..piu' vedo la juve giocare, piu' vedo la sua societa' che gli chiede ca,mbiamenti, piu' vedo come si adegua e come li percula, dandogliela a credere e piu' lo amo.
      Pratico come nessuno...certo che ha uno spogliatoio e un ambiente che lo aiutano...ma che bello sentirlo parlar di calcio: mai parla di moduli, mai di cazzate. solo di caratteristiche.
      aahahahahah
      ciao Op
      Marcellina

      Elimina
    3. Secondo me, caro Marcellina, l'Allegri è un esemplare di paraculo livornese non troppo dissimile dal paraculo partenopeo.
      Certo che ha avuto vita più facile col parco giocatori che gli ha messo a disposizione la zebra, ma quando era a Milano ci ha sfracellato anche lui coi passaggi in orizzontale e a all'indietro: a volte vedevi la squadra salire tic-tuc-tic-tuc fino alla tre quarti e poi....in due-tre passaggi la palla indietro ad Antonini poco fuori dalla nostra area!!!
      A me venivano i nervi.
      Detto questo, non sono drastico come OP, che va sempre giù a colpi d'ascia bipenne.
      Delle capacità ed un sano pragmatismo l'acciuga ne ha, ma anche Alonso se avesse una Mercedes non remerebbe nelle retrovie come fa con la McHonda.
      Bonsoir
      Sconx18


      Elimina
  36. Anche qui leggo meraviglie dell'ipotesi fondo americano. Bene, perchè i soldi il fondo li ha ma malissimo: perché ammesso che sia vero e che alla fine sarà il fondo a prendersi il Milan lo farà magari contro voglia (nel caso la loro speranza è di incassare prestito e interessi da qualcuno, cinesi o marziani che dossero) e di sicuro contro business primo perchè pagare il Milan 800 e passa milioni sarebbe tutto fuorché un business e secondo perché quel genere di business è per chi i soldi li deve lavare o li può buttare, oppure, al limite, ha da costruirsi un'immagine o ha un'immagine su cui puntare, tutte cose anni luce molto più lontane di Marte per un fondo e in particolare per questo, che gestisce i soldi di investitori americani che, piuttosto di investire su una squadra di calcio milanese farebbero beneficenza o punterebbero sul Sole24ore, meglio ancora, cioè peggio, le due cose insieme...

    Insomma, per i tifosi rossoneri (nella foto cover Antonella Masucci, bellezza pugliese dal cuore milanista), che questa storia del closing finisca e finisca bene ci sono le stesse possibilità che nevichi (e verso l'alto) quando ci sono il sole e 32 gradi o che un arbitri fischi tre rigori inventati contro la Juve allo Juventus Stadium. Meglio ancora, tanto è impossibile uguale, di nuovo, le due cose insieme...
    (Da BarSport.net)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il fondo elliott ha dichiarato d'essere entrato nell'affare milan per conto e per incarico di altri soggetti, che non vogliono apparire. così ho letto, non ricordo dove, i primi due tre giorni dopo l'annuncio, sole24, corsera, gazza o calcioefinanza non ricordo ma ne sono certo. non ricordo se era virgolettato, ma non era presentato come un'opinione o supposizione del giornalista.

      Elimina
  37. se il fondo elliot si prende il Milan lo prende al valore dato al pegno delle quote, non certo quindi a 800 milioni ma a molti, molti meno. Nel caso lo potrà rivendere e magari fare anche una plusvalenza.
    Eh. Mica son fessi.Sapevatelo

    RispondiElimina
  38. Eliot lo piglierbbe per 300
    Secondo voi un Milan rilanciato e sanato a 500 non lo vende facile?

    RispondiElimina
  39. Chi comprerebbe da un fondo x 500 mil un Milan con ancora 220 mil di debiti con le banche e in procinto di fallire !??!?!
    Perché se subentra il fondo, vuol dire che c è insolvenza?!?!?!
    E cosa farà il fondo per rientrare (a me fanno ridere anche in TV quando dicono che non avrà interesse a svalutare il Milan) dei soldi prestati!?!?!
    Cosa fa una banca ?!?!??!
    Cosa fa una finaziaria ?!?!?!
    Diventa proprietaria del pegno e ..... lo mette in vendita, ecco cosa fa !
    Ma prima cosa fa essendo una squadra di caLciò, venderà il vendibile, come si fa con una azienda dove si vendono uffici mobili ecc ecc
    Quindi spolpera' la.squadra e svenderà il brand....
    Ne ha prestati 300 .. ne riprende 250 non si mettono sicuramente a piangere.

    Ma toglietemi dalla testa che si mettano ad un tavolo a studiare strategie di mercato per rilanciare il brand uscendo con altri soldi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GALLIANIVATTENE!!!! Buonasera Ce La, conosci il mio pensiero: Libri in Tribunale oppure in alternativa ci toccherà la Roulette Russa. La Proprietà dell' A.C. Milan sta giocando con il "Fuoco" e di noi Tifosi, non gli interessa più nulla!!!! Ma Silvio dovrà presentarsi alle elezioni e voglio proprio vedere a chi avrà il coraggio di chiedere i voti. Ricordati Silvio, nel passato molti Tifosi Rossoneri ti hanno votato (anche il sottoscritto). Almeno il mio voto......te lo scordi!!!! Fdl Forever.

      Elimina
    2. Sera Fdl,
      Il mio voto pure, ma da mo..

      Elimina
  40. Cosa deve diventare pubblico Marcellina pane e cazzate? Cosi lo mettiamo agli atti :-)
    Ce la depauperare il parco giocatori non è una strategia logica, soprattutto a livello di bilancio.

    RispondiElimina
  41. Questo blog è diventato il paradigma dell'assurdo...
    Non per i commentatori che, tra un troll e l'altro, dimostrano sempre amore per i colori e senso critico sensato, piuttosto per chi scrive i post...
    Honda?
    Raccomandati?
    Montella fa giocare Sosa e Mati tenendo fuori Iniesta e Pogba?
    Ma siete seri?

    Mai come quest'anno si è visto, fatta eccezione per poche partite tra cui quella di domenica, impegno, dedizione e applicazione nel cercare di giocare un discreto calcio.
    Non abbiamo mai preso imbarcate anche con squadre nettamente più forti di noi.
    E' ovvio che si soffra di più quando dobbiamo fare la partita con squadre sulla carta inferiori, perché tolti Suso, Jack e Delofeu (due su tre assenti da tempo) non abbiamo giocatori capaci di inventare la giocata che "spacchi la partita".
    Si doveva/poteva vincere a pescara? Senza dubbio, ma se imbrocchi la partita sbagliata sono i giocatori qualitativamente superiori che possono rimettere in carreggiata il match...
    Abbiamo avuto una buona dose di fortuna nel girone di andata, che abbiamo ampiamente ripagato in quello di ritorno.
    La squadra questa è e mi sembra che si possa dire senza problemi che, atalanta a parte, tutte le squadre che si sono sopra sono superiori sulla carta.
    Ce la prendiamo con il mister?
    Ovviamente... Colpa di Allegri, Sinisa, Brocchi, Inzaghi, Seedorf...
    Ci vogliamo rendere conto che, a prescindere dal fatto che neppure i più quotati allenatori accetterebbero di allenare questi giocatori, forse, il problema sta nel materiale umano/tecnico e disposizione e non di chi li allena?
    Qualche giorno fa alcuni parlavano di Tomasson: uno che faceva panchina in un grande Milan e che oggi sarebbe per distacco il miglior attaccante in rosa.
    Fino a quando non prenderemo atto del fatto che in campo ci vanno i giocatori e che è la qualità di questi ultimi a fare la differenza, credo sia inutile scrivere post come quelli recenti.

    F.TNE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo, questa è la pura verità, poi gli errori li fanno tutti e li fa anche Montella, ci mancherebbe, poi qualcuno mi spiegasse in cosa consisterebbe il "rapporto con la società", volete dire che fa giocare Vangioni (che, a scanso di equivoci, per me è un cesso) imbeccato da Galliani? Allora mi spiegate perché non lo ha fatto prima, perché per quattro mesi questo non ha visto il campo nemmeno per farci una passeggiata di salute?

      Elimina
    2. Perchè prima tentava di avere qualche risultato (quindi Vagioni giustamente non gicava)? Perchè poi qualcuno lo ha "imbeccato" dicendo "è ora di valorizzare sto cesso" così magari mi posso beare di essere stato ancora un genio a prendere un terzino così forte? Perche ci sono mazzette o tangenti nascoste (ma ormai neanche tanto?) Scegline una, ma probabilmente ce ne sono altre che noi tifosi non sappiamo e non sapremo mai anche perchè Vangioni è un piccolo esempio di una schifezza immensa.

      Elimina
  42. dipende, se il valore del tutto è più alto dello spezzatino cercheranno di vendere il tutto. e secondo me, a meno che nei prossimi 3-5 anni non finiamo completamente nella palta, il valore del tutto sarà ancora più alto. 300 milioni si potranno portare a casa. L'acquirente potrebbe essere un certo Silvio, detto il Nano di arcore, con un bonifico uscito direttamente dal suo sarcofago.....aahhhhhh

    RispondiElimina
  43. Montella qualche errore lo fa, ma chi è l'allenatore perfetto? Ha pregi e difetti e comunque resto dell'idea che un mister non determini così tanto i risultati della squadra. Non avesse sbagliato nulla avremmo qualche punto in più...ma si può dire lo stesso di tutti.
    Piuttosto ci sono delle perplessità che non riguardano le scelte di formazione o di modulo.
    Una è una certa accondiscendenza verso il mercato e certe schiappe che sono arrivate, il tentare di valorizzare dei brocchi.
    Quella più importante è la condizione atletica, o meglio l'esplosività muscolare e la capacità di corsa, cose che anche se non rientrano nelle doti naturali, in qualche modo si possono allenare per innalzarne il livello.
    Altra perplessità sulla quale concordo è la fissa di uscire sempre dalla nostra area palla al piede. Generalmente le nostre azioni più pericolose nascono invece da palloni recuperati e fronte ribaltato, cosa che può accadere anche dopo aver lanciato lungo.

    In ogni caso le responsabilità di Montella (se ci sono) sono risibili in confronto a quelle societarie.

    Non è scritto da nessuna parte che chi presta dei soldi abbia poi come obiettivo quello di riprendere la cifra impegnata + interessi pattuiti. Può mirare a molto di più lasciando gestire il bene acquisito a persone capaci e competenti. I proprietari di P.S.G. e Bayern M. non sono esperti di calcio e non devono nemmeno esserlo. Non gli frega niente del calcio? Certo, gli interessa invece valorizzare prima di rivendere a soggetti più interessati (per motivi diversi). Se poi è un soggetto facoltoso, individuo o fondo, o finanziaria, è ancora più facile mettere in atto un progetto del genere. VALORIZZARE E RIVENDERE.
    Ed a me starebbe più che bene.

    RispondiElimina
  44. Ciao Unknown, certo, addossare al mister di turno tutti i problemi relativi ai risultati sportivi degli ultimi anni sarebbe assurdo ! quindi sono d'accordo con te.
    Ben altra cosa è riconoscere le varie lacune, ed errori, che un mister può avere e fare. E' vero che non abbiamo in panchine calciatori come Iniesta e Pogba ( che comunque non fanno panchina nei loro club), ma abbiamo, a mio avviso, calciatori migliori dei vari Sosa e Vangioni.......queste scelte profumano molto di allenatore parecchio aziendalista.
    Antonelli, Desciglio, sono entrambi decisamente migliori del terzino argentino, ed altri meglio di Sosa. Altra stranezza del mister, è l'abitudine di giocare sempre con una sola punta, non le schiera quasi mai neanche a partita in corso ! a mio avviso questo è un limite....

    Detto ciò, penso che nessuno reputi mister Montella un allenatore poco bravo, ma quando lo merita, è giusto che venga "anche" criticato dai tifosi......tanto i giornalisti sportivi non lo farebbero neanche sotto tortura.....

    A mio avviso, il vero problema è capire se hanno intenzione di qualificarsi x l' EL, altrimenti c'è il rischio di incazzarsi niente e di commentare partite già decise......."OVVIAMENTE IL MIO E' SOLO UN DUBBIO".
    Saluti a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente ritengo Antonelli mediocre quanto vangioni.
      De sciglio, pare si svegli unicamente quando smette la casacca rossonera.
      Sempre personalmente anche io preferisco Locatelli a kucka a sosta e Mati, ma il primo é in evidente calo (per quanto fisiologico) ed il secondo non é un giocatore che sposta gli equilibri.
      Possiamo discutere di tutto, ma dire che non si va in Europa per colpa del mister è un evidente tentativo di nascondere il problema.
      Convengo con Vale: le colpe di Montella, se ci sono, sono risibili rispetto a quelle di una società che ha speso 15 mln per rinforzare una squadra giunta ottava lo scorso anno.

      Elimina
  45. Il Cagliari ha un centrocampo favoloso, infatti Borriello va in rete regolarmente solo per quello.
    Bacca attaccante largamente incompleto (la statura sarà colpa di madre natura...ma quella è) ed insufficiente. Ci sono squadre che si sono salvate dalla retrocessione anche solo grazie a punte prolifiche pur non avendo organici competitivi.
    Protti, Di Natale, Pellissier, Toni, alcuni tra i mille esempi che si possono fare.
    Bacca vada altrove quest'estate.

    RispondiElimina
  46. Ma quel nano di merda prima lo mette in mano a speculatori e poi si piglia la presidenza ONORARIA?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto rimane tutto suo.

      Elimina
  47. Abbonati, europaleguesti e sostenitori di questa merda SIETE COMPLICI DEL GOBBO E DEL NANO.

    GLORIA E ONORE A CHI TIFA CONTRO PER SALVARE IL MILAN

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari