Mentecatti

// 43 commenti
Un ufficio stampa dice che non conoscono SES.
Gli ultimi 100 milioni da dove sono arrivati?

43 commenti:

  1. CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA
    CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA

    UN GRANDISSIMO FIGLIO DI TROIA OP49

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco piu' l'amico Op ma cosa scrive con CERA vuole fare le candele ?

      Il Vecchio Stuv

      Elimina
    2. ahahahahahahahahahahahahahahahhahaahha

      Elimina
    3. Idiots quell analgesia mentale ha scritto ceracome Passato disaster essere

      Elimina
  2. Appunto !
    Scusate però delle due l'una o Haurong non ne sa nulla come dice Insider Business Italia e quindi non si sfila da nulla perché non c'è mai entrata e quindi l'inchiesta del Sole 24 Ore sul pagamento della seconda trance di 100 milioni di euro era tutto una cazzata colossale , perché le carte parlavano chiaro , il colosso bancario cinese aveva pagato la seconda trance di 100 milioni alla banca delle isole Fiji , quindi i peracottari sono Carlo Festa in primis e secondo i suoi colleghi del Sole 24 Ore o Insider business Italia è poco più di un sito di pettegolezzi . Insomma capisco che parlare adesso verso la fine quando ancora poco si sa faccia ascolti ma qualcuno del poco serio bisogna che lo prenda alla fine , con nome e cognome , perché ho sono fonti certe e riscontrate o altrimenti come sempre evitiamo di leggere giornali e siti vari , guardare trasmissioni e affini e attendiamo solo l'ufficialità e i conseguenziali comportamenti societari che tra l'altro saranno poi la vera cartina di tornasole, perché chiunque ci sia dietro a quest'operazione se si concluderà come sembra , io la aspetto alla verifica dei fatti , cioè la campagna acquisti , si sa che vincere non è automatico ma gli investimenti mirati e importanti quelli si vedono se poi il campo li smentisce sono cose che succedono ma gli investimenti vanno fatti altrimenti se ci fossero dietro anche Bill Gates e l'Emiro del Dubai e non cacciassero un euro saremmo punto a capo . La saggezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quoto il mitico amico La Saggezza misureremo i cinesi sulla campagna acquisti in primis rinnovi Suso e Gigio.
      Sono sicuro che rimpiangeremo Berlusconi sperando che Galliani resti come Ambasciatore del Milan nel Mondo e capo area tecnica.

      La Bandana

      Elimina
    2. quoto quoto quoto entrambi bravi

      Elimina
    3. Rimpiangere il miglior Berlusconi , quello dei primi 20 anni e certo ma lo sarebbe pure per i tifosi del Real , quello di ora i rinnovi che citi li faceva sicuro ma li cedeva certamente e neanche al massimo del prezzo bastava lo pagassero subito e magari con un pò di black ... Ultimi anni ingiustificabili , indegni , vergognosi !

      Elimina
  3. Sono due mesi che m hanno detto che huarong non e'della cordata..ma li avrebbe prestati.non l ho detto prima poiche 'se no sembra sempre che voglio screditare i nuovi.e poi perche'non so cosa significa"prestati "
    Ciao ts61 ti leggo sempre con piacere
    La cognata di marcellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cazzaro figlio e bucchin

      Elimina
  4. L'unico " serio" nella cordata e' Berlusconi

    RispondiElimina
  5. Ma il livello mentale di critica è questo? Un'istituzione finanziaria può essere coinvolta in molti modi e solo un fesso può pensare che siano tutti uguali ai fini che a noi interessano di più. Alla luce degli sviluppi di oggi si può fare giustizia dell’ipotesi di un colosso governativo cinese che partecipa direttamente all'acquisto contro la volontà del governo. La logica vince sempre purtroppo, il concetto di mancata autorizzazione esclude automaticamente una partecipazione diretta di Huarong, anche al di là delle altre ragioni che spesso fanno pensare che banche e consimili non siano interessate a entrare nel capitale di società di calcio. Io non penso nemmeno che si tratti dell’ipotesi subordinata, ossia quella del classico apporto di capitale di debito, per le stesse ragioni. Temo che sia una semplice fornitura di un servizio, ovvero anticipare la valuta estera e compensare istantaneamente all’interno, per consentire a soggetti che detengono soldi in Cina di bypassare la mancanza di autorizzazioni, cosa già fatta con la seconda caparra che infatti era un prestito, tutto in cambio di una commissione e senza rischi di sorta per Huarong, a differenza di quello che accadrebbe nel caso di prestito puro. Secondo me è un’operazione di leverage buyout, spero solo in parte, di Yong in prima persona, finanziata non da Huarong, ma da altri. Ciò non esclude che possa dare buoni esiti, in sostanza ci sono Yong e i suoi finanziatori che si saranno garantiti una corsia preferenziale, immagino che il grosso dei rischi (e quindi degli eventuali guadagni) sia appannaggio di Yong. Nelle comunicazioni alla borsa di HK Huarong annuncia sempre tutto, anche operazioni di portata inferiore, non solo equity, ma anche loan, qui non abbiamo traccia di nulla ad oggi.
    Spesso si è fatta balenare la potenza di Huarong in modo poco onesto. Io non posso dire che Banca Intesa ha comprato una casa se ha fatto un mutuo a chi l'ha comprata, lasciando intendere che si faranno i rubinetti d'oro. Versione Festa, che su twitter ha parlato di prestiti e di gestione di fondi altrui in merito a Huarong è perfettamente compatibile con quella di Balestreri, il quale almeno cita le fonti, a differenza di Campopiano che ormai sembra il Pellegatti di SES, i giornalisti devono filtrare criticamente non fare da grancassa. E non mi meraviglio che anche la cognata di marcellina confermi questa versione, è tutto molto logico.

    Rob

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hicks figliu de maiorin

      Elimina
    2. Ciao Rob, grazie mille x ciò che hai appena scritto !
      Vorrei chiederti se i nomi delle due banche citate nella lista di oggi è da considerarsi veritiera, così fosse, in termini economici la reputi una cosa positiva ?
      Grazie !

      Elimina
    3. gommita puzzone de nuevo tu ma non dovevamo vederci piu' ?

      Elimina
  6. si, non ho le basi tecniche per spiegarla come la stai descrivendo, ma a me 2 mesi fa mi era stata spiegata in qs termini.Poi a cose fatte diro' la mia sugli investitori, e sulla scelta del duo manageriale
    La cognata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cazzaro figlio e bucchin

      Hicks

      Elimina
    2. kella lota de mammt

      Elimina
  7. ma Maiorinnno quanti pompini sta facendo????
    http://www.milannews.it/primo-piano/un-mercato-sfruttato-al-massimo-la-pazienza-di-montella-ha-fatto-la-differenza-245713

    RispondiElimina
  8. Ma scusa Rob, ma come cazzo si fa ad acquisire una societa' di calcio di questa portata, che ha un prezzo pazzesco, cha ha i costi di gestione alle stelle con siffatta rosa e con la difficolta' di centrare la champion, per poi , visto l'aggiramento dei permessi governativi non poterla quotare nelle borse cinesi( semmai hk e o singapore)
    La cognata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magnut u cazz

      Hicks figliu e maiorino

      Elimina
  9. Un mercato sfruttato al massimo: la pazienza di Montella ha fatto la differenza
    L'ultima campagna di rafforzamento estiva è stata tutt'altro che faraonica, per ragioni chiare ed evidenti, legate al passaggio di proprietà, al mercato condiviso e al budget ridotto all'osso. La dirigenza rossonera si è dovuta arrangiare in più maniere, spesso costretta a rinunciare agli obiettivi iniziali a causa di mancate cessioni o rifiuti più o meno eccellenti. Fatto sta che, in questa situazione, a Milanello sono arrivati sei giocatori: Vangioni, Lapadula, Gomez, Sosa, Pasalic e Mati Fernandez.

    DALLA PANCHINA AL CAMPO - Nei primi mesi della stagione, un po' per ragioni fisiche e un po' per scelte tecniche, Vincenzo Montella non ha quasi mai utilizzato i sopracitati, limitati a sporadiche apparizioni. Basandosi su quanto accaduto negli anni passati ai nuovi acquisti "dimenticati", l'ambiente era ormai rassegnato nell'ipotizzare destini da comparse per i vari Lapadula e Pasalic. E' stato lo stesso tecnico campano, tuttavia, ad invertire questa tendenza, riuscendo, mano a mano che proseguiva la stagione, a dare spazio e soprattutto importanza ai giocatori approdati in rossonero.

    L'IMPORTANZA CRESCENTE - Il caso ecletante è sicuramente quello di Mario Pasalic, il quale è diventato sostanzialmente titolare a partire da metà novembre, risultando il quarto centrocampista più impiegato da Montella finora (1.206 minuti complessivi), ma non è l'unico caso. Molti pensavano che Lapadula fosse inadeguato alla Serie A, ma l'ex Pescara si è guadagnato il posto e ha realizzato quattro reti, risultando decisivo in tre vittorie del Milan (nove punti in totale). Anche Sosa, inizialmente relegato ad un ruolo da comprimario, ha studiato da regista e, quando l'allenatore rossonero ne ha avuto bisogno, ha saputo offrire il suo contributo. Con il Milan "orfano" di Bonaventura, le qualità dell'argentino sono diventate importanti: non è un caso che l'ex Besiktas abbia giocato stabilmente dal primo minuto nelle ultime settimane. Anche Gomez e Vangioni si sono rivelati essenziali in una fase della stagione dove la retroguardia è stata pressoché ridotta all'osso. Il plauso, oltre ai singoli, va dato a Montella che ha saputo tenere viva l'attenzione e lo spirito di tutti, anche di coloro che giocavano meno o quasi mai.

    Matteo Calcagni

    RispondiElimina
  10. Per la cognata

    Speriamo in bene. Mi auguro che la leva finanziaria non sia eccessiva, il troppo debito in questo caso sarebbe letale, noi non siamo certo il Man Utd di quando lo prese Glazer con una operazione tutta a leva, non abbiamo quella floridezza economica, anzi il contrario...

    Rob

    RispondiElimina
  11. Grazie Rob,
    vedremo e incrociamo le dita..io rimango sempre della mia come 4 mesi fa
    La Cognata

    RispondiElimina
  12. Ho iniziato i festeggiamenti per il closing questa sera fratelli arrosticini e montepulciano rosso , mi devo abbuffare e ubriacare alla faccia del nano e del pelato.

    W RIVERA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora puoi essere o un fratello abruzzese o un grosso intenditore.
      In entrambi i casi in grande!
      Forza Milan!
      E Forza Abruzzo...

      Elimina
  13. Per quanto riguarda le borse cinesi, bisogna dire che HK è sulla carta papabile, non rientra nel divieto che riguarderebbe solo quelle del continente (Shangai e Shenzen), parrebbe proprio così...HK ha una autonomia tale in queste materie che non viene toccata, però è più schizzinosa e occidentalizzata, mentre le altre due sono maggiormente inclini ad accettare prezzi di quotazione, diciamo così, molto generosi, a causa della nota ebbrezza finanziaria cinese, colpita ma non affondata dai crolli di fine 2015.

    Rob

    RispondiElimina
  14. Mentecatti (op vale cm 72 e mezzo il vecchio rincoglionito il petomane e tutti gli altri venghino signori venghino cje li prendiamo a bastonate e sputazzate)

    il capostazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vattelo a pija in der culo..
      Stronzo analfabeta deficente.

      Elimina
  15. Sandra ti suggerisco di venire da noi del Fattu ti accoglieremmo come una regina. Il closing ci sara' ed anche il mercato da 150 milioni , il Fattu sara' prsente al closing con i cinesi e Galliani ancora a bordo ci ha mostrato il nuovo organigramma.

    Crisalide 84

    RispondiElimina
  16. Per cortesia tutti in coro sulle note di Faccetta Nera.
    Dirige l'orchestra: dott. prof. VALAZZO CANNAVAZZO, noto luminare cornuto.

    Sampié Sampieri
    Ti odio vacca
    Aspetta e spera
    Sampierina Sampieroni.
    Quando saremo lì vicino a te,
    Sandra Sampié
    Sandra Sampié
    Sandra Sampié!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra quando vedo le tue forme perdo la testa

      Hicks

      Elimina
    2. Sandrona bella

      Elimina
  17. Ciao Rob, sempre prezioso il tuo "contributo".
    Volevo chiederti , alla luce delle tue considerazioni sulle modalità dell' operazione , sostenute anche dalla cognata, in parole povere, cosa dobbiamo aspettarci da tifosi, possiamo sognare o dobbiamo preoccuparci ?

    RispondiElimina
  18. Leo

    "Sognare" francamente è un termine impegnativo. Diciamo che se tutto va bene secondo me si possono gettare delle buone basi per una rinascita. Esistono anche dei rischi, inutile nascondercelo, rischi che con altri schemi non esistono, ad esempio quando un grosso soggetto compra un club per ragioni di marketing o di prestigio personale, questa invece sembra una operazione finanziaria. Poi ovviamente va detto che si tratta appunto di una operazione piuttosto "originale", fare previsioni è difficile senza sapere con precisione come è strutturata, sarà assolutamente fondamentale il lavoro dei dirigenti comunque, perché non credo che ci troviamo di fronte a uno schema che prevede molti margini di errore per loro.

    Rob

    RispondiElimina
  19. Aggiungo: il 4° posto del prossimo campionato che assicura un posto sicuro nei gironi della CL sarà obiettivo minimo di importanza capitale per prospettive ulteriori di rapido sviluppo, da non fallire, senza se e senza ma.

    Rob

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rob. Anche se avrei preferito una risposta meno "angosciante"...:-)

      A questo punto credo, che se le cose stanno così, questo è solo un primo Step, appena saranno rientrati dell'investimento ci rivenderanno al miglior offerente, un po come ha fatto Thoir con l' Inter; o mi sbaglio ?

      Elimina
  20. Possibilissimo

    Rob

    RispondiElimina
  21. A pochi giorni da un epocale trasferimento di proprietà si discute di "aria fritta" mista a tecnicismi che sono inutili supposizioni. Esiste una cordata di investitori cinesi che rileva il Milan per circa 740 milioni? Sì...il resto aria fritta.
    Esiste un progetto di potenziamento del valore della rosa? Sì...il resto aria fritta.
    Poi ripeto, quanto è costato Dybala? Quanto è costato Belotti? Quanto è costato Mertens? Quanto è costato Icardi?
    Chi spende 350 milioni in una sessione di mercato non è degno di stare al Milan, il tifoso che vuole questo non è degno di tifare Milan. Berlusconi e Galliani hanno perso il Milan perché alla lunga incapaci di mantenerlo tale. Il Milan che non vince fa sempre notizia, il Milan fuori dall'Europa è una notizia.
    Questa la forza del Milan. I nuovi proprietari non hanno bisogno dell'appoggio di TUTTI i tifosi, se c'è qualcuno che ancora ricorda con simpatia l'attuale proprietà, chissà quanti sosterranno la nuova, gli altri, catastrofisti in testa potranno sempre tifare per qualcun altro. I cinesi iniziano male? Spiacente per chi li odia, ma loro INIZIANO, chi vive male quest'inizio sarà lui a mettersi male per tanti anni ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo sei uno. Dei pochi razionale è logico in questo blog. Onestamente bisogna smetterla di fare cinema ogni volta che esce un articolo. Il 3 marzo è vicino aspettiamo in silenzio

      Elimina
  22. Mi aspettavo questo Deulofeu, l'ho sempre seguito nelle giovanili spagnole. È un giocatore importante.


    Ahahahhahahahah strano che quando il barca lo ha venduto per 6 mln lui era al ristorante
    Ps ma non era un intuizione di maiolino?

    RispondiElimina
  23. Berlusconi e Galliani, ricordatevi che dovete morire.

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari