Il retroscena

// 92 commenti
Voci precise dicono che il non-del-tutto-presidente abbia cambiato pesantemente idea su Vincenzella dopo la cena con Fassone.
Molto precise.

92 commenti:

  1. Eh diccele allora (se le sai)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA CERA C'ERA

      Elimina
  2. MA perchè, berlusconi è ancora vivo? Nn lo hanno ancora tumulato nel mausoleo di arcore?

    PADACHA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è morto da un pezzo, quello che vediamo in giro è Max Headroom

      Elimina
  3. se escono voci su quanto detto ad una cena ad arcore uno dei 3 ha parlato ... cmq vincenzo lo posson anche dare via ma Mancini non lo voglio al Milan! Chiaro?

    RispondiElimina
  4. Potete essere più precisi per favore? Tanto al massimo vi danno dei cazzari che non è mai successo no? Ahah...

    La cena tra il Vecchio e Fassino quando c'è stata? Prima o dopo le indiscrezioni di stampa? Chi le ha fatte filtrare? Il rincoglionito ha cambiato idea nel bene o nel male dopo questa cena?

    Grazie

    RispondiElimina
  5. Buongiorno a tutti.
    Quello che pensa il nano su Montella, e sul futuro Milan in generale, non ce ne po frega' de meno. Fra 15 giorni,DOVREBBE, contare come il due a bastoni con briscola a spade.
    Dico DOVREBBE perché ,finché non sarà tutto nero su bianco, io del nano non mi fido, non mi fido e non mi fido. Anche se fininvest ha smentito la possibilità che rimanga col 20% delle azioni del Milan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per RIMANERE col 20% bisognerebbe che lo possedesse. Siccome il Milan è di Finivest non di Silvio., la notizia è una balla.

      Elimina
    2. Chi è fininvest????

      Se non il nano, scusa.

      Voi pensate veramente che un 80enne che pretende di vincere le elezioni, non conti più nulla ??
      Nelle sue creature ??

      Elimina
    3. Berlusconi in Fininvest non conta più nulla da un pezzo altrimenti non venderebbero il Milan.
      Ha smesso di contare qualcosa quando lo hanno costretto a vendere Ibra e Thiago. I soldi non sono più suoi ma dei figli, punto
      Gli hanno lasciato il Milan per un pò poi fine. L'unico suo divertimento è la politica. Venduto il Milan venderanno anche Mediaset e Mondadori. I figli non valgono un cazzo e devono spartirsi i soldi. Lui a suo modo (molto a suo modo, comuqnue lo si guardi) è stato un grande, i figli sono niente

      Elimina
    4. Sui figli son d'accordo.... ma secondo me conta eccome

      Elimina
  6. Una volta eravamo "la" società esempio, a cui tutte facevano riferimento, non trapelava MAI nulla, malumori insofferenze NULLA.
    Ora siamo diventati una società di "crestati" preoccupati più alle pubbliche relazioni che alla parte sportiva.
    Siamo una società di GOssip, che da, da mangiare alla carta stampata.

    Voglio proprio vedere cosa riusciranno ad inventarsi questa volta ...



    RispondiElimina
  7. Premesso che Critica ne sa quanto voi e noi... coi "si dice" e "si potrebbe " alcuni giornalisti ci hanno fatto carriera..
    parliamo di cose ovvie.

    nella giornata di ieri e in generale in questi giorni (piu' si avvina il closing e peggio sarà??) sono uscite notizie più o meno confermate (come la cena tra berlusca galliani e fassone che ieri è stata ufficializzata da milan channel) atte a "screditare" la nuova proprietà...facile capire chi sia il mandante.
    andiamo con ordine.

    A berlusca ora non piace Montella.
    Ieri secondo un agenzia di stampa (smentita poi ufficiosamente da fininvest) è partita la boba che Berlusca vorrebbe tenere il 20% e tenere al timone Galliani.

    E' ovvio che le notizie le stia facendo filtrare Galliani.. per un motivo semplicissimo... Brocchi è stato voluto da Berlusconi.. e non solo... andatevi a sentire i commenti di tutti i giornalisti di sky... tutti (giustamente) compatti a criticare berlusca e a osannare il lavoro di Montella, e quindi, indirettamente l'operato di Galliani.

    Mi auguro che tutta sta merda finisca veramente presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oporto,
      La domanda da un milione di dollari e'????

      Ma se Galliani diveva essere il primo a essere sfanculato, come mai ancora tutti ne osannano l operato ????
      Invece di scendere dal carro ??

      Elimina
    2. ovviamente non sanno dove attaccarsi e sperano fino all'ultimo che salti tutto. Poi cominceranno a dire cvhe in realtà i cinesi sono dei prestanome e che dietro c'è la tangente All Iberian e che Galliani verrà spostato in lega o addirittura promosso in Fininvest.
      In realtà questo succederà per non dovergli pagare la liquidazione. Poi Marina (che è una serpe, appena Silvio ci lascia, tirerà fuori le beghe (già segnalate nell'ultima assemblea) per non dargli un alira

      Elimina
    3. Ti sbagli vecchio amico. Qui non c'entra niente Galliani: leggiti l'articolo di Repubblica. La fonte di tutte queste puttanate e dei deliri senili del vecchio rincoglionito è Roma. Ergo, Cerchio Tragico dei pasdaran berlusconiani... quelli che ancora lo chiamano "prescidente" con la sci e che sognano di vederlo a Palazzo Chigi (o peggio): Ronzulli, Scanu, etc. Quelli del video su facebook con la foto finta di Berlusconi da giovane con la maglia del Milan. Quelli che Marina vorrebbe mandare a lavorare in miniera. Quelli che dall'inizio hanno il maggiore interesse a far saltare la cessione perché senza il Milan Berlusconi come uomo pubblico è finito e non ha modo di arrivare sui giornali (oltre a perdere tutti i giri di nero annessi e connessi al calcio fondamentali per la politica). Senza considerare che il Milan è essenziale per aggirare la par condicio. Non a caso la fake news del 20% è stata rimbalzata dalla ADNKronos che è vicina al cdx romano. Le stanno provando tutte. Non hanno capito davvero quanto li odiamo e quanto ci hanno rotto i coglioni e quanto non li possiamo più vedere.

      Volete fare una cosa utile? Andate su twitter, cercate la Ronzulli e ditele chiaramente (senza insulti) che le sue veline alla stampa ci hanno rotto i coglioni e che deve lasciare in pace il Milan, i milanisti e i suoi allenatori. Che se vuole Brocchi perchè vota CDX/Renzi (praticamente la stessa cosa) può tranquillamente dire a Silvio di comprarsi il Brescia.

      Elimina
    4. Io la penso come te....
      Ma ke il Lurido in questo bailamme se ne stia propriamente quieto nn ci credo affatto....
      Il Ke cmq sottolinea la responsabilità del rinco e dei suoi deliri, alimentati dalle zecche intorno.

      Elimina
    5. la sostanza non cambia. Io solo credo che Silvio è morto da tempo e Galliani è quello che tira i fili

      Elimina
  8. Buongiorno a tutti gli intervenuti su questo blog ( tranne i trolls), che Berlusconi dovesse rompere gli attributi fino alla fine, era cosa certa. Purtroppo dobbiamo solo stringere i denti e sopportare per poco più di due settimane ancora, con la speranza che non oltre la fatidica data del 3 marzo c.a. Il tandem Berlusconi/Galliani venga spedito in orbita con un missile e raccomandata senza ricevuta di ritorno....perché non ce ne fregherà piu' un cazzo di dove andranno a finire. Scritto questo.....pur nel massimo rispetto delle opinioni espresse, desidererei dissentire con chi ancora nutre riserve per Montella, che a mio modesto avviso ha compiuto un autentico capolavoro, davvero con questa rosa , non avrebbe potuto fare di piu'. Non dimentichiamo anche che oltre al fatto della scarsa competitività dei rossoneri, il suddetto ha dovuto fare anche i conti con un ambiente esterno/società da FILM HORROR , riuscendo ad isolare i ragazzi da tutto questo inerarrabile scempio. Poi....se a gennaio hanno avuto il barbaro coraggio di non rinforzare la rosa..................beh............spero che almeno Fassone possa ragguargliarci in merito sulle esatte motivazioni. Ieri in palestra ho discusso con diversi tifosi, anche di altre "fazioni" che mi accusavano di essere irriconoscente verso colui il quale ha portato il milan sul tetto del mondo!!!! Beh....mica è vietato, dopo avere osannato una persona fino a circa sette anni fa per i giusti meriti, MASSACRARLA per quello che ha/non ha fatto dopo. UNO SCEMPIO, UNO SCHIFO. UNA COSTANTE OFFESA AI TIFOSI. Ma.....finalmente....tutto questo sta finendo e voglio considerare la storia del 20 per cento delle azioni come una delle sue ultime barzellette.....solo che questa.....non fa ridere.
    FORZA MILAN

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno max , d'accordissimo su tutto, specialmente su Montella

      Elimina
    2. Bisogna riconoscere che Montella ha i suoi meriti per aver fatto rendere una rosa inadeguata al massimo possibile in questo girone d'andata.
      Sulle sue doti però io non sono mai stato molto convinto perché il suo gioco non mi appassiona più di tanto.
      Quello che ha fatto quest'anno è stato motivare e pompare la squadra oltre i limiti del possibile.
      Però convieni che il gioco che esprime il milan non è un punto a favore, vuoi anche per gli interpreti, vuoi per la sfiga, vuoi perché è un gioco che in Italia forse non paga moltissimo.
      Con questo non voglio dire che bisogna cacciarlo a fine stagione, semplicemente che il suo gioco non mi fa sperare in un Milan padrone del campo.
      Spero di essere smentito l'anno prossimo.
      Ma ora bisogna concentrarsi sull'imminente closing e vedere di iniziare questa nuova era piena di soddisfazioni si spera.
      Anonimo delle 8.35

      Elimina
    3. Max, Leo, Ce la faremo
      vedo che le cose sono chiarissime. E chi ha cervello non posssa pensare diverso da voi.
      Con questa squadra non si va da nessuna parte e MOntella qualcosa di buono l'ha portato a casa ( supercoppa ).
      E neppure mi sento di biasimarlo per i continui cambi nel centrocampo:
      Gioca Sosa ed è una pippa, gioca Pasalic ed è una pippa,gioca Bertolacci ed è sempre una pippa....LOcatelli è "sparito". Poi una volta gioca benino Sosa e i commentatori tutti ad osannarlo ma la domenica dopo ridiventa una pippa. E questa alternanza è il classico elettrocardiogramma che viviamo da 2 mesi a questa parte.
      Sfido chiunque a portare a casa risultati degni del nostro passato glorioso.

      Elimina
  9. caro imbalsamatore, il mio amico dice che ti stima, crede che pero' ti sfuffa una cosa:
    adnkronos=generale adinolfi=servizi etc= testimone di nozze di galliani

    Marcellina Sbarazzina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. marcellina is Snellinger sul Milan Night,
      fan di Zapata.

      Elimina
  10. Rispondo un po in generale.

    L'ho detto e lo ripeto.. il Mandante è Galliani.
    Ricordiamoci tutti che dal 3 marzo il signore è un disoccupato.. Berlusca incassa (?) il denaro.. e di conseguenza anche barbarella , Galliani deve rimettersi in pista.
    E cmq è sempre stato lui a mandare le veline agli amici giornalisti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e cosa da non trascurare.. Galliani è da Udinese Milan che non si presenta davanti alla stampa..

      Elimina
    2. E io ripeto che ti sbagli. Galliani le veline le manda su cose serie (per quanto di parte) e non su queste cazzate: il trequartista, Brocchi, l'attaccante vicino alla porta, il 20% con potere decisionale e culo degli altri. Dai. Poi, cambia poco: sempre cazzate sono.

      Elimina
  11. Se nn lo riciclano in lega, il lurido è finito...
    X mille ragioni fra cui una su tutte;
    IL BENE DEL MILAN !
    mi auguro ke ciò nn accada, e ke il panzone finisca i suoi giorni Rio...
    Vi immaginate le rappresaglie ke farebbe detenendo ancora il potere ?
    QUESTO DEVE SPARIRE....
    prima dal Milan , e dopo dal mondo del calcio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepa con tutto la tua stirpe di criminali....Be hai da Pensate. L'idiota,nn certo IL Principe Myskin,spreca IL poco tempo col bblan
      Ahhhhhh

      Elimina
  12. Va bene ragazzi, appurato che sono solo voci, senza nessun fondo di verita', sul chi le fa "girare" e perché, poco ci importa. L'unica cosa che ci DEVE importare è che dal 3/3/2017 il rinconano e il lurido siano fuori per sempre dal Milan.

    Anche se una piccola riserva me la tengo, ....per scaramanzia. :-)

    -15 alla risurrezione !!!!!!

    RispondiElimina
  13. Senza offesa sia chiaro...
    Ma in generale quando si parla di Berlusca e Galliani, mi sembra che tantissimi tifosi (milan night in primis) li reputino due perfetti imbecilli che hanno fatto tutto nella loro vita (nel bene e nel male) solo grazie al caso.
    Qui permettetemi, parliamo di due persone (galliani sopratutto in questo momento visto che berlusca ha evidenti problemi di testa e non è esattamente lucido) che da almeno 30 anni maneggiano quantità di denaro al giorno che noi non mettiamo insieme in una vita.
    Voi (me compreso) che facciamo, chi lo spazzino, chi il cuoco, chi il pescivendolo etc etc ci PERMETTIAMO di dire che quelli sono due imbecilli.
    Io credo che se arrivi a quei livelli, se per 30 e passa anni RIMANI a quei livelli, ogni TUA MOSSA , dal voler vincere al voler perdere sia CALCOLATA E STUDIATA a tavolino.
    Ma che pensate cazzo, che in 30 anni si vincono 5 champions (perdendo 3 finali) e 8 scudetti piu' le coppe del nonno e quant'altro solo perchè si mettono i soldi?
    ma fatemi il piacere va....
    questi hanno vinto (entrambi) perchè ERANO E SONO CAPACI.
    e in questi anni si è assistito a questo declino perchè ERA VOLUTO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui son d'accordo con te, ma io non scinderei il "duo", sono e saranno x sempre, una cosa sola.

      Quello che vuole uno vuole l altro e viceversa, per me è questa la differenza che molti, ancora, non capiscono.
      E far credere il contrario è il compito degli asserviti.

      Elimina
    2. Ma sai... credo che tu abbia ragione in parte.
      Verissimo che loro sono stati sempre una unica entità con però visioni diverse (kaka e sheva imho galliani non li avrebbe mai ceduti) però credo che negli ultimi anni ..da quando è partito l'ordine di Marina di rientrare con le spese , Galliani sia stato più il tirapiedi della figlia maggiore piuttosto che di Silvio stesso.
      Lo si puo' vedere dalla storia di Barbara, messa li dal padre, e di fatto annientata dalla sorella per salvaguardare il portofogli e l'operato di Galliani stesso.

      Io cmq continuo a dirlo.. è da "Folli" dar retta a persone che nella vita sono "nessuno" come noi che non hanno alcuna conoscenza di come vadano effettivamente le cose in una società calcistica, che si permettono di mettersi a fare SERMONI credendosi Gesù Cristo volendo insegnare il mestiere a gente che ha di fatto creato il modus operandi del calcio odierno.
      Perhè ricordiamolo sempre.. saranno due farabutti... ma questi due hanno "Inventato" un nuovo modo di gestire le società di calcio.

      e lo dice uno che mai nella vita ha votato Forza Italia o il Partito delle Libertà

      Elimina
    3. Mi dispiace ma non sono d'accordo! Il maneggiare soldi non è necessariamente sinonimo di persona intelligente!
      Dal diktat della Marina che obbligava a rientrare di certe spese folli per far vincere la squadra il duo fantasmagorico non ne ha più azzeccate una, dicasi una.( 5 anni, nello sport una vita).
      Si può continuare a fare calcio dignitosamente senza magari più vincere in Europa e nel mondo ma non fare queste figure barbine con giocatori presi in prestito e letteralmente cacciati dalla altre squadre o prestati dal presidente delle aziende di giocattoli.
      Il MIlan non hai più soldi da spendere e da "far sparire" in qualche paradiso fiscale? allora gira per il mondo a trovare giovani giocatori che costano poco e che possono diventare in futuro dei buoni "piedi".
      Mi dite da quanto tempo è che non vinciamo un campionato primavera e quanti giocatori di fama mondiale abbiamo scoperto nel Milan giovanile a parte Donnarumma?
      Locatelli? De Sciglio? Calabria ?
      Perchè Inter e Atalanta sono sempre davanti a noi?
      E quanti tra quelli che abbiamo attualmente vorreste in tutta franchezza nella prossima squadra ideale? A parte i soliti Gigio, e Jack ( perchè anche Suso quando gli prenderanno le misure......).
      Quindi un conto è non vincere più un conto è giocare dignitosamente per le posizioni immediatamente dietro la vincente.

      Elimina
    4. È un concetto lapalissiano
      ma x me valido unicamente x il nano:
      come mille volte detto il Milan è stato funzionale ai suoi interessi, esaurita la sua funzione storica è stato gradualmente dismesso x sua precisa volontà salvo lazzariane resurrezioni in vista di elezioni...
      Il lurido è uno dei miracolati di questa Italietta del cazzo dove molti ke nn sarebbero in grado di svolgere degnamente alcuno dei mestieri da te elencati si trovano a ricoprire posizioni di potere dovunque nei posti dove si decide e si maneggiano nomine appalti e di conseguenza soldi e quant'altro... con i risultati avvilenti ke ogni giorno e in ogni campo dobbiamo solo prenderci la briga di constatare...
      O pensiamo veramente sia un caso se il Paese è ridotto ai minimi termini ????
      Il ns Paese in primis ed il ns Milan a seguire...
      Ti faccio notare la cronologia delle ns vittorie accentrate quasi tutte nel primo decennio berlusconiano...
      sino alla consacrazione del nano a premier con la nascita del suo partito di merda.
      Poi le vittorie sono state sempre più sporadiche sino allo sfacelo attuale, dove x anni il deus ex machina è stato il lurido...
      Una sottile interpretazione dei fatti potrebbe essere
      ke Berlusconi abbia previsto tutto anzitempo e si sia servito di questo povero pomposo rintronato personaggio x convogliare sul suddetto ogni critica quando lui il grand'uomo sarebbe stato in altre faccende affaccendato ...
      Governare l'Italia ed il puttanaio dei vari politici in Parlamento
      e sollazzarsi poi con quello privato in Arcore...
      BENE: Il Giochino gli è riuscito e ancora oggi riesce...
      Un piano da far invidia Anke a Machiavelli...
      Ma x me il concetto è sopratutto un altro :
      Entrambi sono figli di P.....na
      il primo capace, l'altro no ma gli si è fatto credere di esserlo al punto tale di convincere più o meno surrettiziamente anke gli altri.
      L'epilogo è noto:
      Il primo a fronte di casini interni è costretto a vendere il secondo cerca in tutti i modi di ritagliarsi qualke spazio...solo e senza la rete di Fininvest a salvaguardia voglio vedere se si destreggerà
      cogliendo una qualunque presa dopo il salto nel vuoto dal trampolino o si sfracellerá definitivamente al suolo...
      Dal risultato si capirà ki fra noi due ha più o meno ragione .


      Elimina
    5. Op che si sia servito di galliani è un dato di fatto, come è un dato di fatto che qualsiasi, minima, contestazione, è Stata fatta al lurido che ne è il braccio destro e non al nano che ne è il cervello.
      Galliani volontariamente ha fatto per anni da parafulmine, per proteggere il suo "dio", e chissà quanti benefici, che noi non possiamo nenche immaginarci, ne hanno tratto, non ne ha, ma "hanno".
      Qualsiasi cosa "ordina" il berLusca lui da buon "sicario" la esegue.
      Quindi se il Milan è "veramente" ceduto al lurido va bene, in quanto, il suo "dio" così vuole .

      Elimina
  14. PREMESSO CHE MI TERREI STRETTO MONTELLA ,
    COMUNQUE TUTTI TRANNE LA CHECCA DI JESI ( MERDOSO INTERISTA ).
    CI MANCA SOLO LUI DELLA BANDA DI EX INTERISTI FALLITI CHE NON HANNO MAI COMBINATO UN CAZZO DI BUONO .
    Hic sunt Leones
    Fdl vive

    RispondiElimina
  15. E fondamentalmente è anche il mio pensiero.
    Non sono scemi, né incapaci, né totalmente rincoglioniti.
    Uno rincoglionito totale si tiene la società.
    Uno rincoglionito non crea quelle perdite di bilancio aumentando a dismisura costi e personale (a tutti i livelli).
    Uno incapace il mercato lo fa e spende un sacco di soldi alla cazzo di cane.
    Loro da molti anni non lo fanno e sulle cifre che escono per quello che fanno....stendo un velo pietoso.
    Per questo ho sempre sostenuto che senza di loro, il Milan com'è adesso (in termini di fatturato e potenzialità in atto) è già qualcosa di diverso da quello che vogliono far credere.

    RispondiElimina
  16. Imbalsamatore di oporto.............pur rispettando la tua opinione, non la condivido per nulla. per Galliani è stato facile maneggiare denaro quando avevi cifre esorbitanti a disposizione. Proprio quando si è trattato di un budget "normale", ha evidenziato le sue capacità....e cioè quelle di rivolgersi solo ai suoi amici procuratori per soli interessi personali e MAI....per quelli dei tifosi e del milan stesso. In qualsiasi altra società SERIA gli avrebbero instaurato un azione disciplinare e risarcitoria per procurato "crack" societario. NON SCHERZIAMO............la ciliegina sulla torta sono stati gli 85 milioni "brillantemente" spesi due anni fa....................!!!!!!!!!!!!!
    Siccome però, nel reciproco rispetto, è giusto avere opinioni diverse ed esprimere le proprie, io sottolineo il rispetto che nutro per le tue idee, anche se divergenti categoricamente dalle mie. Un abbraccio a tutti e FORZA MILAN.

    RispondiElimina
  17. ....il che non è certo una giustificazione...ANZI....meglio uno scemo in buona fede...che un furbo....

    RispondiElimina
  18. Gli 85 milioni di quella estate non sono farina del suo sacco.
    Investimenti fatti nella prospettiva di trovare il pollo che li finanziasse senza poter metter becco.
    Poi ha capito che non sarebbe successo, mai e con nessuno, quindi ha deciso di tornare a non spendere 1€ e di cedere la totalità delke quote.
    Quando parliamo di quell'estate e dell'investimento fatto ricordiamoci chi lo paga realmente.
    Adriano nessuno (solo minusvalenza sul reale costo cartellino, cioè 8 milioni).
    Bacca, Bertolacci, Romagnoli saranno costi di ammortamento per altri tre anni a carico di chi arriva...e parlo dei cartellini oltre agli ingaggi. Il colombiano sarà probabilmente ceduto, ma anche questa è una cosa che non riguarderà più Fininvest.
    Gli 85 milioni in realtà sono meno della metà.

    RispondiElimina
  19. Lui ha sempre detto che ha speso 150 milioni come se avesse coperto tutti gli anni di ammortamento dei cartellini e pagato tutti quegli ingaggi fino a scadenza di contratto.
    Così non è, non è stato e non sarà.
    Poi mettere gli ingaggi nei 150 milioni è una cazzata, come se ogni anno il monte ingaggi non fosse coperto dai ricavi....ma per favore...

    RispondiElimina
  20. altri altrove hanno messo i giusti puntini sulle j. lo faccio anche io, umilmente, qui.
    berlusconi non lascia il milan come l'ha trovato. lo lascia in mano a gente disposta a mettere sul piatto una cifra notevole, proiettandolo in quello che a detta di tanti sarà il più ricco e vasto mercato calcistico del futuro prossimo.
    lo lascia dopo averne fatto la seconda più grande e vincente società della storia del calcio. un tifoso rossonero se guarda avanti davanti a sè vede solo un real madrid.
    gli ultimi anni sono il risultato penoso e triste di un tradimento e di un fallimento, sappiamo di chi, e di una specie di guerra intestina che non poteva produrre altro da quello che vediamo, rovine e umiliazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo se permetti, sottointeso ke me lo uguro cldmente, è tutto d vedersi....

      Elimina
  21. Vogliamo per un attimo accontare l'odio e parlare in maniera chiara sull'operato di Galliani?
    Che non sappia vincere spendendo poco è un falso storico.
    Il Milan di Ancelotti.
    Pirlo e Seedorf a 0, Sheva 40 miliardi (quando vieri ne costava 100), Kaladze, Tomasson a 0, Stam, e potrei continuare all'infinito.
    Inzaghi 30 mld piu' zenoni..kaka ..le uniche due spese extra furono Nesta e Rui... ma mai come i 90 mln per Mendieta o (la juve comprò thuram per 70 miliardi... nesta 32 milioni di euro)

    So bene che mi direte.. grazie al cazzo.. la squadra la faceva Braida!
    E Galliani QUELLO era capace di fare... organizzare il Milan, non creare il Milan!
    Quando Marina chiude la borsa... secondo me c'e' stato un patto... creami dei buchi per da poter ripianare con fininvest e in cambio ti prendi una quota.
    Galliani si è arricchito negli ultimi anni con questi giochetti, ecco perchè braida e co hanno lasciato il Milan.. perchè non serviva piu' creare una squadra vincente , ma serviva usare il denaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'organizzazione del Milan, quello che vinceva e che tutti cercavano d'imitare e copiare, opera di galliani? non diciamo fesserie. quel milan, società e squadra, porta il marchio inconfondibile e inimitabile di Berlusconi. come tutte le altre sue creature imprenditoriali. galliani era un attrezzo, un utensile, una scopa e uno straccio, una tenaglia e una sega, finchè non s'è messo in testa d'averci una testa anche lui.

      Elimina
    2. hai ragione, se c'eri tu al comando del Milan vincevamo 87 scudetti e 90 coppe dei campioni.

      Elimina
    3. Galliani eseguiva gli ordini, c'era chi visionava, ne parlava, Braida e poi altri ne prendevano atto e visionavano a loro volta, presentavano un progetto il lurido lo proponeva al nano che decideva in merito, si, no, va bene non v bene...l'altro partiva e siglava il contratto, stop, end of the story...

      Elimina
    4. se al comando ci fosse stato anche il più impreparato fra noi, non avrebbe preso Bocchetti ma Brozovic, non avrebbe finanziato per ripicca Matri alla Rube per farle prendere Tevez, e non avrebbe portato al Milan gli scarti di Mou, Essien e l'altro stronzetto di cui neppure voglio ricordare il nome..e mi taccio sul resto...credo di essere stato sufficentemente chiaro...
      dimenticavo....forse Braida non avrebbe dovuto convincerci sudando 7 camicie per prendere Sheva che ne dici ????

      Elimina
  22. quelli che ci siedono in testa, non facciamoli più intelligenti di quello che sono. e mai farli dei maghi capaci di sapere e prevedere e organizzare il futuro. cerchiamo di non essere i 'Semplici'(cit. vaticana) che vorrebbero loro. lo spettacolo penoso, ridicolo e commovente, tragico e assurdo dei potenti e sapienti della terra totalmente inconsapevoli di quello che stava per cadergli addosso anche in piena rivoluzione francese sia sempre davanti a noi. sono omini che puzzano e fanno la cacca come tutti noi. intelligente è un kant, un wittgenstein, un machiavelli, non un berlusconi, un obama, un trump.
    la capacità di comando, e di reggere il peso delle grandi responsabilità, sta più nella tenuta nervosa che nell'intelligenza.
    di galliani mi sembra cosa vacua parlare in certi termini e quasi in qualunque termine. non è consapevole della propria pochezza e vacuità, questo lo rende quasi indistruttibile come una quantità d'altri tipi che il sistema, di potere, politico, economico quello che volete, qualunque sistema in qualunque epoca, ospita e tiene su, anche in posti assai più alti che il suo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante belle parolone per non dire nulla.
      Vivere per 30 anni ad alti livelli... tenere uno standard elevato in maniera onesta o disonesta è sinonimo di capacità superiore a mio modesto avviso.
      Non parliamo di gente come Lapo che si fa inculare dai travoni e che ha il portafogli pieno perchè mamma e papà gli hanno messo i soldini nel salvadanaio.. parliamo di Gente che ha creato un Impero e fino a quando è rimasto in sella l'IMPERO NON è MAI CROLLATO MAI.
      si puo' essere berlusconiani o meno, e personalmente non lo sono, ma è assurdo non riconoscere la sua grandezza.
      Parliamo del personaggio più importante degli ultimi 30 anni in Italia, e lo si vuol far passare per un cialtrone qualsiasi.

      Elimina
    2. Invece concordo totalmente con il concetto espresso dall'ano delle 13:22....sopratutto x quanto concerne la tenuta nervosa a fronte di determinati carichi di responsbilità in sede decisionle..
      impagabile la descrizione del lurido ke attiene alla sua indistruttibilità, la sua e quella dei moltissimi come lui, troppi purtroppo...

      Elimina
  23. Anche Van Basten è costato niente...mentre Lentini moltissimo.
    Quella ERA una società che mirava ai risultati sportivi che dovevano dimostrare la capacità di fare e di essere.
    Il fine spiega i mezzi e le modalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vale! insostituibile, inimitabile. mi sembra che l'abbiamo fatto noi di critica 'sto closing, una faticaccia mai vista.

      Elimina
  24. ma bando alle milanesaggini. oggi mi sento un po' ciucciariello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma quali timori per l'ordine pubblico ispanico. non abbiano di quei timori, son tutti brava gente molto castigata e sottomessa al potente di turno. al più lasceranno i dintorni del bernabeu da ripulire abbastanza. ce l'hanno nel sangue pare.
      ricordo un bo-na anni fa. la domenica sera le strade intorno al comunale erano un monnezzaro a cielo aperto.
      intorno a ogni parcheggio l'impronta dell'auto col suo carico di tifosi azzurri era disegnata da una striscia di spazzatura.
      in autostrada, dalla macchina davanti sparano un sacchetto dell'esselunga che ruzzolando si apre e ne escono pizzette e panini avanzati, bicchieroni di coca, un paio di ciabattoni(?), un brandello di bandiera rossoblu e altra roba in confuso. boh.

      Elimina
    2. se non fosse maleducazione proprio, quasi carenza di civiltà, ma altro? questo scialo esibizionistico dei propri avanzi e rifiuti. come dire, chi più ne butta più ne ha.
      ricordo una roba simile vista più volte in un quartiere proletario storico di livorno, passandoci la mattina presto del lunedì o del sabato. quasi un'esibizione di ricchezza e benessere, di sovrabbondanza, da parte di chi nella propria storia ha patito tanta miseria, nudità e fame.

      Elimina
  25. Stefano se ci sei, qualche settimana fa parlavi di Milinkovic Savic che secondo me potrebbe esserci utilissimo, oggi leggevo un articolo al riguardo, puoi dirci qualcosa?

    Simo

    RispondiElimina
  26. Ragazzi, ma avete visto che PSG ?? Hanno rullato il Barcellona e Messi non si è neanche visto ...
    Se Messi è diventato questo ... che se lo prenda l'Inter ... si accomodino !
    TS61

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo, Messi forse ha già dato, ma di sicuro nn è questo, come nn è stato ieri sera il Barcellona...i motivi secondo la stampa spagnola, sono altri e x una volta concordo...
      Un caro saluto...

      Elimina
  27. Si parla di Keita Balde per la prossima stagione Per l'amor di dio ! Questo sembra Niang 2 la vendetta, ma l'avete visto
    l'altra sera, il solito calciatore ignorante senza un minimo di sale in zucca. E la nuova dirigenza vorrebbe spendere € 30,milioni
    per sto brocco spocchioso del kakkio. Non mi sembra proprio un bel modo di iniziare la nuova gestione.
    Con quei soldi, ne trovi almeno 20 migliori di lui.
    RYAN

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perche' tu intravedi intelligenza nel duo subentrante?
      andiamo, non siamo ridicoli.siamo tutti giustamente euforici per l'addio del duo malefico.ma siamo talmente rimbambiti dalla felicita' nel non vedere le due cime che arrivano..spetta...spetta

      Elimina
    2. Esatto.... perfettamente d'accordo con entrambi..
      Su Keita poi mi son già espresso .. se consideriamo Niang un brocco, lui di poco si discosta, ma la cosa più importante è che non sposterebbe di un punto la nostra classifica.

      Anche sul duo fassone e Mirabelli, non noto tanta differenza di mentalità dalla "vecchia" dirigenza , a si che vengono entrambi dall inter, cacciati !

      Elimina
  28. Imbalsamatore, capacità superiori si può discutete, come si può discutere sui mezzi onesti e disonesti di cui parli. La storia è poena di gente che si è elevata sopra la media in tutti i modi.
    Ma parliamo di Milan. Quello che non gli perdonero' mai è di averne fatto non una società di calcio che abbia tentato di ottenere SEMPRE il massimo possibile, ma uno strumento di "dimostrazione" delle sue capacità e possibilità con gli "equilibri" che un politico deve osservare.
    Te lo immagini un Milan che continuasse a vincere tutto in Italia ed Europa stile Sacchi e Capello? Già nell'era di Fabio non se ne poteva più (per gli altri) e lo si diceva apertamente. Un leader politico non si può mica permettere quelle cose, a votare ci vanno tutti, oltre al voto conta l'opinione pubblica. Uno che domina incontrastato facendo bella mostra del suo potere....
    Infatti poi i "cicli" sono coincisi con l'esigenza di moderazione. Quindi dopo un periodo buio...ma buio...bisognava non dare la sensazione di impotenza e incapacità.
    Quindi il ciclo Ancelotti, però con un'attenzione formale alla moralità: "le bandiere non si comprano", "non è morale spendere quelle cifre".
    La morale ai tempi di Lentini, Papin, Savicevic, tanti acquistati SOLO per toglierli alla concorrenza, dov'era?
    Dopo 5 scudi consecutivi dei prescritti l'affronto in Lombardia era inaccetabile, solo per questo l'isolato 18simo scudetto con Ibra e Robinho.
    Poi è storia recente e se ne capiscono i motivi.
    I cicli del Milan coincidono con altre ciclicità estranee alla realtà Milan ed alle sue reali possibilità.
    Ecco, questo a me non va bene, al di là di quello che ha vinto. Si vince tutte le volte che si può, quando si può si deve. Poi se sei un leader politico vinci o perdi per altri motivi.

    RispondiElimina
  29. Caro Vale... qui non concordo.
    Io ho sempre cercato di scindere il presidente del Milan dal politico, almeno fino quando la sua carriera politica si è intromessa con il modus operandi societario.
    E' verissimo che il MILAN è esistito prima ed esistera dopo di lui.
    Ma è altrettanto vero che è stato lui (o loro) a portare il Milan a dei livelli mai raggiunti prima.
    Perchè la realtà è questa, si la prima squadra a vincere la coppa dei campioni, si la stella è arrivata prima di lui.. tutto vero, ma mai il Milan è stato come da fine anni 80 fino al 2005 (li è lo spartiacque--la serata di istanbul)la squadra piu' temuta... mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è proprio per questi motivi da te citati,caro Imbalsamatore, che temo, il 3 marzo l ennesima perculata megalittica.
      Uno critica apertamente Montella, casualmente dopo i risultati negativi (ammesso anche da vincenzella "abbiamo vedute diverse")
      L altro che dice "io non li conosco" o "conosco gli altri cinesi".

      Se Berlusconi ha venduto, perché ormai anche i muri han capito che sennò si va in B, perché permettere a Galliani di mettere zizzania ????

      Nell affare della sua vita ???
      Perché di questo non si parla mai abbastanza ma, Un miliardo per acquistare "questo" Milan è l affare della vita di fininvest....

      Io tranquillo non sono .

      Elimina
  30. Chi indovina con quale nicknamme scrivo da un po', vince un giro a milanello.
    Hicks

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai su...nn è ke ci voglia un gran Ke.....ceni a pane e vino questa sera ?
      Un saluto....

      Elimina
    2. Hicks is Marcellina, Marcellina is schnellinger su Milan Night, fan di Zapata.

      Elimina
    3. salutate maiorino

      Elimina
    4. Che lunedì sera ha pure parlato! CrzSilenzioStampaFinoAl3
      Crz

      Elimina
  31. Ciao Op
    (ammesso fossi tu)
    il mio amico dice che quell'hicks non è lui, ma quel bastardo figlio di Zion
    Marcellina Sbarazzina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è stato difficile riconoscerti, almeno nn per me, ma ho taciuto hahaha
      Adesso provaci tu...
      Low dog

      Elimina
  32. low dog, non stuzzicar can che dorme, nun te conviene

    RispondiElimina
  33. Ahahahah, causa troll scommetto ?!

    Comunque oggi è stato un piacere leggere i vostri commenti. Tutti veramente interessanti
    Complimenti a tutti, ogni tanto Critica si veste nei panni del blog serio....spettacolare .
    Kill enemy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Specialmente dopo certi moniti.....

      Elimina
  34. 2Montella è un allenatore che sta facendo non bene ma benissimo in relazione alla rosa che ha a disposizione, che ha vinto la Supercoppa a Doha a sorpresa, che ha rivalutato la rosa e dato un'identità tattica alla squadra."

    complimenti a questo grande giornalaio che si chiama Di Stefano.
    stessi punti del Serbo( uno solo in piu')
    settimi in classifica
    gioco da sonno
    finale vinta, ma conquistata dal serbo

    benvenuti su scherzi a parte

    RispondiElimina
  35. Secondo me adesso Berlusconi conta come il due di coppe quando sotto denari è dura da credere ma per me è così...

    RispondiElimina
  36. Imbalsamatore, non nego che in nessun altro periodo, come nel suo, il Milan abbia raggiunto vette con una continuità mai avuta prima. Perché però solo per i primi dieci anni e poi con il "richiamo" all'antitetanica nel periodo di Ancelotti? (nemmeno tutto a guardar bene). Ti pare ci sia un motivo per il quale chi ha "inventato" un nuovo modo di fare calcio a livello mondiale debba poi scadere a livello di una provinciale?
    Il calcio e la politica li ha mischiati lui. Anzi è entrato nel calcio per mostrare di essere capace di fare una rivoluzione che si voleva far credere riproducibile in politica. Se questa era l'intenzione sarebbe stato più serio lasciare 10 anni fa.
    Quando non ha vinto è stato perché non ha voluto farlo, non perché non ha potuto. In ogni caso gestione da padre padrone, non ha dato una struttura moderna e vincente nel tempo, così non ha potuto contrastare chi ha costruito qualcosa di più solido. Oggi anche se volesse non potrebbe più competere perché la struttura che il Milan ha non può competere con chi fattura 500 milioni.
    Ovviamente i motivi per cui non compete nemmeno con Napoli e Roma sono altri. Guarda che questa non è una realtà contingente, ma per Berlusconi strutturale e definitiva. Lui in Europa non potrebbe primeggiare più se non a costo di dilapidare tutto il suo patrimonio.

    RispondiElimina
  37. Keita non ha ben giocato contro di noi. Non so alla sua età quanto fosse più forte Bonaventura oppure Aubameyang.
    Riguardo a quest'ultimo visto ieri serata da brocco: si mangia due gol e poi sbaglia un rigore tirato malissimo. Resta però uno che nel campionato tedesco ha segnato 70 reti in 112 presenze. Meglio lui che Keità, ma l'età conta. La testa può non essere adeguata...forse.

    RispondiElimina
  38. già sono piccole di loro, per nascita, per storia, per vittorie, per bellezza, agli occhi di un rossonero. ma niente le rimpiccinisce ogni volta di più ogni volta che strillano e si beccano tra loro, per una partitiella, un arbitrillo, un rigorillo, un fuorigiochillo. spettacolo triste, avvilente, stomacante, annojante. che però fa parte della cultura popolare italica ahimè, della sua parte più bassa ignobile. bluneri&gobbi, m'annojate.

    RispondiElimina
  39. Gobbani non parla più?

    RispondiElimina
  40. M qualcuno sa chi e' critica? E' sempre stata la stessa persona in tutti questi anni ? piu' persone?

    RispondiElimina
  41. E se tra gli investitori ci fosse qualcuno che ha una quota non superiore al 10% non sarebbero obbligati a rivelarne l'identità, giusto? E se ci fosse un'entità del genere e non ne venisse rivelato il nome. ..noi sappiamo di chi si tratterebbe. ..vero?

    Ecco il tarlo che mi tormenta. ...perché io del nano non mi fido

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leo, purtroppo è quello che ho sempre pensato ...

      Elimina
  42. Monellacci, meritate che il closing salti.
    Che volete che sia un 10% a Fininvest....
    Quanto conterebbe il gobbaccio nella peggiore delle iotesi? 0, 1?....
    Suvvia, nel mare di cacca attuale sarebbe grasso che cola. .....
    Macy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macy, Io mi preparo, se tu vuoi continuare a spalmarti la vaselina per facilitare la penetrazione libero di farlo,ma da me a secco ci devono dare se vogliono, e devono volerlo forte a secco ahahhhha

      Elimina
  43. Caro Ce La Faremo, anch'io mi sto preparando da tempo...mi sono munito di un bel "lamierin" (abbastanza spesso) a difesa ... non si sa mai ! Meglio premunirsi ...
    Un abbraccio a tutti !
    TS61
    p.s.: oggi ho visto un grandissimo blog, commenti di qualità e tutti interessanti.

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari