Pungolare

// 43 commenti
Tutti a prendersela con Niang e l'AD ex dimissionario gobbo.
Ma dire che Lapadula non ha preso una palla con Caldara è un delitto.
Bisogna migliorare e crescere.

43 commenti:

  1. Lapa e aggiungo Suso, contro l'atalanta non sono apparsi particolarmente brillanti ! questo è vero...può capitare a tutti !
    Per Niang il discorso è diverso, sono diverse partite che non ne azzecca una ! sembra giochi demotivato. Mi auguro x il bene del milan, che sia solo un periodo no ! e che ritorni presto, almeno nei movimenti tattici, ad essere importante come lo è stato x un certo periodo.
    Se vogliamo proprio dirla tutta, e non è una critica esplicita, non mi sono piaciute molto le sostituzioni di sabato! Bacca mettilo dentro prima.....
    Ma soprattutto, che cavolo c'entra l'AD ex dimissionario, Critica non ti capisco......dovremmo anche difenderlo ???

    RispondiElimina
  2. Certo dobbiamo migliorare e crescere. Il problema è, visto il tasso tecnico mediocre della rosa: fino a dove è possibile il margine di miglioramento? In alcune partite abbiamo avuto fortuna, nelle ultime due con Roma e Atalanta, ci ha girato un po' le spalle. Ci sta. Purtroppo la rosa è questa. Lapadula, che personalmente mi piace, deve ancora dimostrare qual'è il suo livello tecnico in serie A. Di sicuro non vale Higuain o Icardi. E lo stesso discorso si deve fare per altri giocatori, determinati, che si impegnano, ma il cui tasso tecnico è inferiore a quello di molti giocatori che militano in altre squadre di vertice. Inutile farci illusioni, gioiamo di quello che riusciamo a raccogliere, ma non gridiamo allo scandalo se, in certe partite, alcuni nostri giocatori appalesano dei limiti tecnici oggettivi. Non è colpa loro, ma di chi ha costruito una squadra dai valori mediocri, che fin'ora si è comportata quasi sempre con grande dignità. Onore ai nostri ragazzi, e speriamo in tempi migliori.

    RispondiElimina
  3. Scusate, ripropongo con aggiunta perché avevo scritto sul post sbagliato.
    Sino a pochi mesi fa si diceva che dietro a Bonucci c'erano SOLO Romagnoli e Rugani, adesso improvvisamente spunta Caldara.
    Nessuno di questi è ancora un campione acclarato.
    Di buoni giocatori ne vengono fuori di continuo. Italiani e non (ho scritto BUONI giicatori....non altro).
    Quindi niente di perso. Il problema è il fatturato.
    Loro fatturano quasi 400 milioni, oltre alla visibilità e prospettiva immediata che offrono c'è anche il fatto che senza battere ciglio possono andare da Percassi ad offrire ORA 20 milioni certi.
    Silvio può solo telefonare per dire che apprezza il ragazzo.
    Quello ringrazia e lo cede alla Juve o chiude l'accordo sulla parola che vale quasi un contratto.
    Come detto, niente di irreparabile, di Caldara ce ne saranno altri, come di Pjaca e Dybala...il problema sarà avere le risorse per prenderli.
    Bisogna sottolineare una cosa: una volta un ragazzo che fosse solo una promessa (non mi si dica che Caldara è già una certezza altrimenti parliamo di Ranocchia), non costava certo 20 milioni.
    Scoprire giovani non badta più, adesso oer prenderli a buon prezzo devi anticipare ancora i tempi con maggiori rischi di pacchi postali.
    Da questo punto di vista Berlusconi ha ragione quando dice che il calcio è ormai come il monopoli (al quale lui non può e non vuole giocare), tutto e subito, anticipare sempre gli altri in una corsa folle, al monopoli chi resta con poche proprietà ed attende è fottuto, 3/4 giri ed è fuori dal gioco e i più grossi si pappano anche quel poco che lui aveva.

    RispondiElimina
  4. Esatto il livello tecnico ....
    Che porta alla lunga l assenza di gol.
    Per ovviare a queste lacune però si potrebbe optare per un cambiamento di modulo.
    Che senso a schierare 3 attaccanti che segnano poco?
    O cmq hanno difficoltà nel farlo per ovv motivi tecnici??
    Arretrare suso a meta' campo è un eresia ?
    Chiedergli di inserirsi anche?

    Un bel 4231 abbiamo terzini che non crossano perché non ce la possono fare allora che difendono!
    Locatelli da solo commette errori di gioventù? Perfetto affianchiamoci kucko.
    Dietro all unico nostro terminale offensivo Bacca schieri Bonaventura bertolacci suso.
    Con il compito a Bonaventura e suso di crossare o cmq aprire gli spazi a bacca con gli inserimenti di bertolacci e Locatelli da dietro ...




    E niang lo fai tornare nella savana suo habitat ideale

    RispondiElimina
  5. Un Leicester è un caso isolatissimo, un Verona campione d'Italia quasi impossibile nel calcio moderno.
    I cicli di Real, Barcellona, Bayern M. possono essere frenati da pochi altri, ma non interrotti del tutto. Gli emiri non vincono un cazzo perché vale di più fatturare 500/600 milioni l'anno.
    Non abbiamo bisogno di un gruppo di investitori da fatturati faraonici, abbiamo bisogno del bacino asiatico che vale di più.

    RispondiElimina
  6. 4-2-3-1 lo proverei. Solo una perplessità. Suso e Bonaventura dovrebbero arretrare un po' il loro raggio d'azione, ma non hanno il passo per poi arrivare fino in fondo. Nessuno dei due ha la forza fisica di un Pjaca (stavo scrivendo Sheva ma è meglio evitare), non sono come Cuadrado, loro dopo 20 metri non ce la fanno più, infoltiremmo il centrocampo e Bacca più isolato.

    RispondiElimina
  7. : “Il mercato del Milan è molto complesso. È un mercato difficile, è difficile tutto. Io posso fare una trattativa, concluderla, ma poi serve l’ok dell’altra parte. Già il mercato è fatto di rapidità, tu quando poi fai una trattativa, la concludi devi chiedere l’autorizzazione ad altri.


    Ahahahhahahahah parliamo di uno si è inventato i giorni del condom

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da TMW
      Vicenza, Zaccardo: “Ci sono maggiori possibilità che rimanga qui”
      19.12.2016 18.53 di Tommaso Maschio articolo letto 1343 volte
      Il difensore del Vicenza Cristian Zaccardo ha parlato del proprio futuro a Il Giornale di Vicenza aprendo alla permanenza in Veneto: “In questo momento sono maggiori le possibilità che io rimanga qui, ho firmato per due anni con un progetto estremamente chiaro che prevedeva la salvezza in questa stagione e qualcosa di più nella prossima. Le voci? Non mi interessano, devo solo sentire la fiducia di società e tecnico”.

      4 mesi pre prenderlo al parma prossimo al fallimento. e quel giorno, mesi e mesi dopo, che un giornalista chiese a zaccardo: ma insomma, mister max ti ha mai parlato?
      e zaccardo: no, mai, neanche una parola.

      Elimina
  8. Ahahahhahahahah la rapidità di uno che fa 1000 cene con pennivendoli imbeccati al seguito quando tratta un giocatore

    RispondiElimina
  9. 4-2-2-2, questo è lo schema con cui giochiamo, o almeno fino a quando Niang arretrava e lo faceva con decisione ! Suso non ha gamba, è tecnico, ma dal punto di vista della corsa/mobilità , ha delle lacune che difficilmente colmerà !
    Quindi x un cambio di modulo servirebbero altri calciatori.
    Il mercato di gennaio, molto probabilmente, sarà l'ennesimo non mercato, il fatto di ripetere che sarà condiviso lo conferma......impossibile fare mercato a/in queste condizioni !!!
    Continuo a sperare che a Marzo, o possibilmente anche prima, si arrivi a questo benedetto closing, in modo tale da permettere ai nuovi proprietari di pianificare un ADEGUATO MERCATO ESTIVO.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mauri ok che i giocatori sono questi ma schierare niang bacca suso nel tridente è un Non senso.
      Niang e suso a chi dovrebbero crossare?
      A bacca a lapadula?
      I centrocampisti non si inseriscono Mai, bertolacci lo stesso jack li hai mai visti in area???
      Se niang e suso crossano (a cazzo)) al solo bacca o lapa in mezzo a 4 difensori i gol chi li fa ?
      Allora andiamo con un piu' solido
      4 4 2 con a centrocampo niang jack loca suso attaccanti bacca e lapa in panca hai poi betolacci e kucko.
      Per fare un 4 4 2 o 4231 per me gli uomini li abbiamo.
      Dai raga il 4 3 3 ci fa soffrire anche con squadre inferiori a noi (e sono poche) soffrivano pure quando avevamo ronaldhino!

      Elimina
  10. Oh ! lo dico a voce bassa x scaramanzia......shhhh avete notato l'assenza dei troll? forse Critica ha risolto il problema...

    RispondiElimina
  11. Risposte
    1. ...speriamo, non se ne poteva più!

      Elimina
  12. W la figa e chi la castiga

    RispondiElimina
  13. Ciuf ciuf ciuf ciuf adesso fanno anche ssssss avete notato........hanno una paura fottuta di essere beccati fanno cosi anche quando tentano di salire in carrozza a sbafo sui treni delle gloriose e fanno sempre sssssss praticamente a furia di frecuentare il petomane elargono peti dalla bocca anzi loffe dato che fanno ssssss ah ah ah ah ah che fenomeni da baraccopoli
    il capostazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatti fare un TSO e levati dalle balle.....

      Elimina
  14. Oggi posso solo quotarvi tutti in massa...a parte critica.
    Dare un po' di fiducia (per ora, meglio in panchina) a Niang ci può stare, ma a Zio Fester no e poi no.
    A guardarla dal lato atalantino, Petagna non ne ha toccate contro Paletta.
    E se qualcuno dirà che noi siamo IL Milan, meglio ricordarci come Bet che siamo 'QUESTO' Milan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No sconx.... niang se ne può tornare nella savana, nella sua capannina a raccogliere le banane .. fidati.
      questo la testa non la mettera' mai a posto... Aspetta poi che senta la figa ... sempre che sia di suo gusto ... poi vedi !

      Elimina
  15. Berlusconi e Galliani, ricordatevi che dovete morire. Male. Pure a Natale.

    RispondiElimina
  16. Ciao Vale, l'argomento che hai iniziato a trattare oggi, è quello che mi sta piu' a cuore ed è il topic su cui mi sono focalizzato negli ultimi anni, e cioè proporre al club un progetto di come fare scouting con plusvalenze tecnico-commerciali nel mercato attuale.
    Sono d'accordo con te che per farlo devi avere fatturato , in quanto senza quello fai poco.ma, non ti basta...e lo dici tu stesso; quando affermi che oggi un giocatore medio( medio nel senso che non ha ancora raggiunto un eventuale standard di " grande") ha raggiunto prezzi folli e rischi i pacchi.
    Proprio perche' il mercato è cosi super-pompato( causa la liquidita' infinita a cui hanno avuto accesso i club inglesi negli ultimi 2-3 anni e l'aggiunta del mercato cinese), oggi devi lavorare in anticipo, e lo scouting deve essere piu' che mai un dipartimento all'avanguardia poiche' il rischio pacco è dietro l'angolo.
    Oggi anche se hai tanti soldi, parte delle campagna acquisti deve essere fatta in anticipo, almeno di due anni, ma anche di 3 o piu'.E' chiaro che piu' aumenti l'anticipo( per pagare meno e per "battere" la concorrenza sul tempo) e piu' il rischio è elevato. Lo scout a quel punto diventa il valore aggiunto.Il piu' bravo è quello che sbaglia meno.
    ma li le variabili sono infinite.
    Ho scritto un progetto a riguardo, dove ho condensato 20 anni di conoscenze, ma non l'ho mai consegnato all'attuale management poiche' sarebbe come dare perle ai porci...ma porci in tutti i sensi. Non so se mai lo daro'ai cinesi...vedremo
    Per quanto riguarda i centrali Romagnoli, rugani, caldara...mi permetto un approfondimento
    Vero che i treni passano, e nessun deve andare nel panico, perche' ce ne son sempre, ma, ma...

    RispondiElimina
  17. Romagnoli e Rugani, che in questo momento sono due buoni/ottimi giocatori con grandi margini di crescita, in quanto il centrale è uno dei ruoli dove migliori anche fino a tarda eta' ( in quanto è il ruolo dove meno corri nel campo e dove l'esperienza incide maggiormanete rispetto all'atletismo, salvo parametri quali altezza e forza che non variano con l'eta')sono valutati da noi addetti ai lavori, delle rarita' nel ruolo, in ambito italiano.Erano almeno 5 anni che non si vedevano due cosi( vedevano gia' da quando avevano 15 anni) e ne passernno forse altrettanti, anche se le sorprese sono sempre dietro l'angolo. Il nostro piu' dotato da madre natura, in classe, doti tecnche e letture, il loro, Rugani, piu' marcatore e specialmente molto piu' focalizzato e determinato.Ad oggi sembrava piu' valere il nostro, ma per me l'altro lo sta superando.In quanto è un martello pneumatico.Si andava anni fa a seguire il nostro Verdi a Empoli per valutarne i progressi, e io rimanevo abbagliato da sto ragazzo nel suo primo anno di b a 17/18 anni che non concedeva uno spiraglio all'avversario manco quando c'era da andare a prendere il the.Lo vedevo negli allenamenti, arrivare un 'ora prima degli altri e uscire un'ora dopo.Pensa che alla juve stessa dei dirigenti amici, mi confidarono 2 anni fa che non gli vedevano un grande futuro, io scherzando con loro, dissi" datecelo" vi portiamo de sciglio che tanto volete in carrozza.
    Caldara, in ambito giovanile è sempre stato un buon giocatore, ma non al livello dei 2 sopracitati.Ha fatto un ottimo anno a cesena l'anno scorso e si sta meritatamente prendendo spazi importanti.E' in crescita e sono certo che avra' un futuro importante.Ma dire che ce lo avra' come gli altri 2, forse...al momento giocano a 3 nell'atalanta e lui è molto aiutato dai due compagni di reparto esperti.Vedremo come continuera' la stagione e se avra' l'intelligenza di stare in un gruppo come la juve.La sua testa, e il suo carattere mi fanno propendere per il si.
    Ma credimi, anche se non li vedi fenomeni, oggi in ambito italiano lo sono, inteso come rari( i primi 2 specialmente)

    Caro Op ti rispondo di qua, con le madonne che ti vengono nel vedere galliani e il disfacimento del milan e del paese, trovi, uno che ce la ha quantomeno come te.Credo che pur non drogandomi e non bevendo pesantemente, presto avro' bisogno di un nuovo fegato....per cui facciamoci una risata...che è meglio

    Molto interessanti le valutazioni tecniche e tattiche sui ns giocatori di oggi nel blog.
    Sono contento che non li vediate semplicemente come campioni o some scarsi, ma in relazione alle esigenze tattiche e cmq li contestualizzate---bene
    Hicks

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IMMENSO HICKS

      grazie per i tuoi commenti che ci riempiono di sapere e gioia

      Elimina
  18. X Ce La : ciao caro! cambiare modulo potrebbe sicuramente essere una soluzione valida, sono d'accordo con te !
    Io volevo solo far notare che fin quando Niang ha retto fisicamente/mentalmente/caratterialmente, tatticamente le cose funzionavano meglio, perché oltre ad essere più efficace in fase offensiva, anche quando arretrava lo faceva in modo più convinto !! spesso con pressing e ripartenze veloci, buttandosi negli spazzi, tagliava le difese avversarie ! come media goals lasciamo perdere...
    Suso, è molto tecnico, però è molto poco mobile, quindi far partire da dietro giocatori con quelle caratteristiche ( uno è scoppiato, l'altro non ha gamba) non mi sembra una scelta saggia. Quindi, ben vengano eventuali cambi di modulo, ma con quello da te citato, questi due, a mio avviso, non andrebbero bene.

    RispondiElimina
  19. “Sul Milan si capisce poco a livello societario, però se Galliani va via sarà una grossissima perdita, infinita mancanza”.

    Josè Altafini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. FINITO DI PARLARE AVEVA GLI ANCGOLI DELLA BOCCA MARRONI ?

      Elimina
  20. Ragazzi, x aumentare il fatturato, ancora prima di avere uno stadio di proprietà, devi investire! devi spendere x acquistare dei grandi calciatori !! devi avere una squadra FORTE, COMPETITIVA ! altrimenti con pseudo buoni giocatori italiani o meno, non si va da nessuna parte.....
    Devi spendere molti soldi, almeno inizialmente......ricordate il Bayern, dopo un paio di anni particolarmente infelici? si mise a spendere x due anni decine e decine di milioni, costruì una rosa molto, molto competitiva ! solo dopo aver provveduto a rinforzarsi pesantemente iniziò la politica della progettazione a costi contenuti, puntando sul vivaio ecc, ecc,!
    BISOGNA SPENDERE I SOLDONIIIIII !!!

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Quotoooooooooo
      È un mese che lo dico, nella situazione in cui ci stanno lasciando i due luridi, chiunque compri sa che inizialmente deve spendere un botto !
      Il primo investimento, se gestissi io, dovrebbe essere la champions quindi investirei su giocatori di sicuro rendimento da affiancare ai nostri giovani, per poi, con la champions riconquistata, stuzzicare nuovi prospetti per il futuro è programmare a lungo termine.

      Elimina
    2. Certo Ce La, se inizialmente non spendi x creare una rosa competitiva, con cosa fatturi se il tuo prodotto è scadente? è normale che sia così....infatti tutte le società che puntano a diventare competitive fanno così !
      SEMPLICISSIMO !
      Il mio augurio è che chiunque arrivi abbia le idee chiare in proposito....

      Elimina
  21. berlusca sta perdendo il controllo, di fatto la proprietà piena e libera, di mediaset. ha fatto bene la fiat a lasciare l'italia e la borsa italiana, e come fiat altre ottime società italiane. non c'è garanzia, non c'è difesa qui, non c'è futuro.
    infatti qualcuno s'è lasciato uscire la verità profonda dalla sua gola per niente profonda:
    Il ministro del Lavoro Poletti sulla fuga dei cervelli: "Conosco gente che è bene sia andata via, questo Paese non soffrirà a non averli tra i piedi".

    RispondiElimina
  22. Predicano tantodi volere i giovabi italiani e quando ci sono quelli davvero bravi da vendere li lasciano alle merde gobbe mentre a noi ora fanno passare come fenomeno tale orsolini dell'ascoli, ma andate a fanculo,addirittura come rinforzo per gennaio come vice Suso.
    Ma chi vogliono prendere per il culo?
    Avessero preso Sansone dal Sassuolo.
    Pagliacci ora faranno la telenovela pure per orsolini quando sabato il pelato infame continuava a prenderci per culo dicendo che percassi è un suo amico e amico del presidente Berlusconi facendo allusioni a possibili trattative per Caldara e Gagliardini che puntualmente lasceranno alla sua squadra del cuore.
    Via questa merda dal Milan


    RispondiElimina
  23. Non ci sono dubbi Mauri, il punto è come farli. La Champions in parte, perché se non vai oltre gli ottavi o addirittura non superi il girone non è che arrivino vagonate di soldi.
    Lo stadio nuovo è un impegno importante che ti porta via circa 300 milioni, con gli stessi soldi fai uno squadrone, poi quando ti sei consolidato magari pensi ad un investimento di quel tipo. Uno stadio di proprietà porta ricavi se la gente va allo stadio in massa ed usufruisce entusiasta delle strutture collaterali.
    Il bacino d'utenza è per me fondamentale, per quantità e qualità degli sponsor, per prodotti commerciali che vendi, per diritti televisivi e non solo.
    Il problema del Milan con i giovani è quello di tutte le grandi squadre, o meglio Società.
    Chi ha o ha avuto un figlio di 18 anni sa bene come funziona. Arrivi allo stadio, riscaldamento, preparazione....poi entri in campo con attorno 80.000 a guardarti e sai che altri milioni guardano in Tv, oppure giochi sapendo che non puoi perdere o che devi vincere per forza. Non è l'Atalanta o il Genoa che può perdere 3 partite di fila senza drammi eccessivi.
    A quell'età sbagli il primo pallone, poi il secondo, e cominciano a tremarti le gambe, non hai la maturità ed il carattere formato per quelle pressioni.
    Allora puoi anche prenderli (anzi devi) i ragazzi, ma per farli crescere devi farli giocare e in una squadra che sia il Milan non puoi farne giocare 11, nemmeno 6. Quel progetto è per me folle o di chi vuol far diventare il Milan un'Atalanta, cosa impensabile sino a qualche anno fa. Sono pochi...pochi...quelli che puoi schierare a 18/20 anni senza correre il rischio di bruciarli davvero.
    Abbiamo tanti esempi sotto gli occhi, l'ultimo è Verdi, ora infortunato, non era da Milan (e non lo era davvero) fin quando non ha imparato ad essere almeno da Carpi e poi da Bologna.
    Società dagli eccessi opposti, prima per decenni i Rivaldo, Ronaldo, Essien, ora si vorrebbero 11 ragazzini. E questo sarebbe il grande dirigente che vorrebbe far passare un progetto folle (in realtà solo sparagnino) per un progetto serio.

    RispondiElimina
  24. A ME DI QUELLI CHE LAVORANO IN MEDIASET, DELLE LORO FAMIGLIE E DEI LORO CARI NON ME NE FREGA UN CAZZO. LORO DEI MIEI PROBLEMI SE NE FOTTONO. IO DICO SOLO QUESTO.

    GRAZIE VIVENDI, GRAZIE. FALLI CHIUDERE.

    RispondiElimina
  25. GRAZIE VIVENDI !

    IN CULO AL NANO.

    TUTTI CASSAINTEGRATI E BUON NATALE.

    30%

    GRAZIE VIVENDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nn sono d'accordo....
      Ki perde il lavoro, sono maestranze Ke campano le loro famiglie....
      X IL NANO E QUEI 4 STRONZIIIIIIII STRAPAGATI VEDI BONOLIS SONO FELICE E ME NE RALLEGRO...ma nn crederanno di certo di fame....
      INTANTO, ATTENTATO DELL'ISIS VS I MERCATINI DI NATALE, A BERLINO....
      X IL MOMENTO 9 MORTI E 50 FERITI DI CUI MOLTI GRAVISSIMI....
      UN TERRORISTA È STATO UCCISO....SI CREDE KE IN GERMANIA AL CONTRARIO DI QUANTO ACCADE IN ITALIA IL POLIZIOTTO NN SARÀ INQUISITO...
      ORA ASPETTIAMO LE DICHIARAZIONI DELLA MERKEL, QUELLA CULONA INCHIAVABILE.....EX SPIA DELLA STASI....ora buonista e politically correct....
      X fortuna esiste AFD....gente molto più cazzuta e determinata
      della nostra...

      Elimina
    2. nessuno perde il lavoro. E' solo il Silvio che perde il controllo. Come godo.

      Elimina
  26. Sono d'accordo Vale ! adesso, x il momento, abbiamo una proprietà che abdica da anni, quindi di investimenti ( soldi x rinforzare la rosa) non se ne parla!
    Ma se e quando ci sarà una nuova proprietà, x poter lavorare, pianificare qualsiasi cosa, devi avere un prodotto ( nel calcio è la squadra) valido, competitivo e quindi x raggiungere traguardi sportivi che ti possano far crescere il fatturato con soldi derivanti da partecipazioni alla champion's,maglie ecc, ecc, devi avere una rosa (prodotto) competitivo.....la competitività con soli giovani, o comunque con rose di seconda fascia, no la puoi creare......non c'è competitività se non spendi, almeno inizialmente del capitale x rinforzare una rosa !
    Vale, se arrivano i cinesi e vogliono riportare il Milan competitivo, potranno sicuramente partire da una base di giovani promettenti, ma se a questi non affianchi dei campioni, continueremo ad avere una rosa PROMETTENTE E NIENTE PIU'....
    Almeno all'inizio, devono investire in questo se vogliamo in tempi brevi ritornare grandi.

    RispondiElimina
  27. Concludo:
    Io ho sempre sostenuto che non bisogna pretendere la luna da eventuali nuovi proprietari in una sola sessione di mercato ! lungi da me giudicare prima o in due mesi dal loro insediamento ( nel caso avvenisse, lo spero...)
    Ma a giugno mi aspetto 3/4 calciatori FORTI da affiancare a quelli che di buoni già abbiamo ! a giugno mi aspetto 60/70 milioni di investimenti, + eventuali cessioni, x la rosa.
    Che poi il progetto di ricrescita, vada progettato in un paio d'anni, sono d'accordo ! ma chiunque arriverà dovrà investire x rinforzare la rosa ! qualsiasi società che ambisce a diventare competitiva, deve spendere ( SOLDI) !
    Questo è il mio punto di vista, ben venga ogni differente pensiero :-)
    Buona serata a tutti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il punto di vista di ogni buon imprenditore se non investi non vendi, non c è possibilità, sono le regole del mercato.
      E purtroppo dopo questo teatrino i giocatori veramente forti tentenneranno a venire, quindi inizialmente e so che qui qualcuno storcera' il naso, bisognera' cercare quei giocatori di caratura internazionale "non giovanissimi" e che giocano poco o sono in rotta con l'attuale ct.
      Per uno due anni anche prestiti , giocatori in cerca di rivalsa e che tolgano responsabilità ai giovani!
      Poi riguadagnata la champions è più facile ambire ad un parco giocatori più ampio, perché altrimenti senza visibilità non viene nessuno e l Europa league purtroppo ne dà poca.

      Elimina
  28. Wow che blog.... senza troll si è come in famiglia....

    Vale 81

    RispondiElimina
  29. Vai Bollorè spaccagli il culo. Fagli male.

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari