Quel momento in cui realizzi...

// 87 commenti
... che non hai protezione, che non avrai più le tue entrature, che non avrai più privilegi.
A Milanello si respira una brutta aria di incertezza tra i giornalisti: è finita la pacchia.

87 commenti:

  1. I giornalisti si adeguano, forse saranno anche più liberi di scrivere e meno faziosi. Gli altri giornalisti non erano e non sono, erano portavoce della gallianese.
    Sono altri a non avere più protezione e a dover dimostrare sul campo di valere quella maglia e quei soldi. Lì hai poco da fare, o meriti o fai posto ad altri.
    A parte infortuni e squalifiche Montella non faccia l'errore di stravolgere la formazione ad ogni partita. Faccia le sue scelte velocemente e poi insista con un gruppo di titolari, quando i risultati non saranno dalla sua parte. I risultati saranno altalenanti (data la qualità), ma cambiare di continuo non li renderà migliori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche quando i risultati non saranno dalla sua parte.

      Elimina
  2. Qualcuno ha avuto delle reazioni veramente isteriche. È incomprensibile per noi estranei a queste dinamiche che un giornalista possa essere così attaccato ad una dirigenza sportiva

    RispondiElimina
  3. La vicenda Mati Fernandez è tutt’altro che chiusa. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, la Procura federale ha aperto un’indagine sul passaggio del centrocampista al Milan e sentirà presto (probabilmente martedì) il ds del Cagliari, Stefano Capozucca. Il 31 agosto scorso, il dirigente rossoblù ha accusato il Milan di avere coinvolto nell’operazione Pablo Cosentino (ex vicepresidente del Catania, attualmente squalificato), insinuazione respinta con decisione dal club rossonero.

    RispondiElimina
  4. Ieri leggevo la probabile formazione di domani,arrivato al centrocampo l'occhio è subito caduto su un nome...l'invasore di campo...POLI !!!
    Ma davvero nel 2016 in serie A giocano "calciatori" come poli?!
    Pazzesco.
    Per quanto riguarda l'attacco, da questa estate provo a parlare bene di Lapadula che a me piace tantissimo,secondo me è stato l'unico acquisto sensato degli ultimi insieme a Romagnoli, grazie Sinisa.
    Lapadula che purtroppo qui in estate veniva deriso è un guerriero ,corre e lotta su ogni pallone e in area non sbaglia,difende palla benissimo e sa giocare a calcio,forse in serie A deve imparare a dosarsi un po'.
    Per quanto riguarda bacca invece non riesco ancora ad inquadrarlo, come tipo di attaccante non mi fa impazzire, per dire preferirei in Muriel che se in condizione secondo me è fortissimo.
    Però forse bacca può essere quel cecchino utile per Montella, mi ricorda come tipo di attaccante Trezeguet che però era molto più forte.
    Magari in una squadra tipo il Barcellona farebbe 40 goal però a me non fa impazzire lo stesso.

    Un vecchio amico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ! Lapadula è stato deriso da molti (non da tutti) anche in altri Blog..........
      Non incominciamo ad attribuire eccessive lamentele sempre e solo a questo blog.....

      Elimina
    2. Preferisci Muriel a Bacca. Gran conoscitore. Di cazzi.

      Elimina
    3. Ciao caro amico, certo come preferivo Verre al posto di poli, Verratti al posto di Montolivo, Zampano al posto di Abate etc...ma vabbe forse non saprai neanche chi sono...Comunque ripeto bacca non è il tipo di attaccante che piace a me, io avrei preferito un Tevez ma che te lo dico a fare, ma comunque è un attaccante utile per il gioco di Montella perché serve una che sappia metterla dentro anche se fuori casa singioca sempre uno in meno.
      Contento tu della splendida prestazione di bacca contro il napoli...
      Comunque per l'amore di dio magari non capirò nulla io, pensa che a me nonpiace neanche il tanto decantato pogba.

      Un vecchio amico

      Elimina
    4. Ciao Stefano,
      tranne Ke su Bacca sono d'accordo e ti do atto di tutto...ma da Bacca nn possiamo prescindere...
      buon giocatore neanke ottimo e tantomeno fuoriclasse , ma la mette dentro se viene servito e questa squadra disastrata nn può farne a meno ....
      Anke su Pogba la penso come te....Un sopravvalutato Ke il Lurido fosse stato al Milan avrebbe rivenduto subito x un ventina di ml x raccattare la solita ciofeca di turno....Bertolacci docet...
      Con stima

      Elimina
    5. Ciao Op si concordo su bacca,come dicevo ha indubbie capacità realizzative superiori alla media e per questo penso sia fondamentale per montella, dico solo che non è un attaccante che mi fa innamorare, Preferisco altri tipi di giocatori.
      Bacca in alcune partite è davvero inguardabile,come spessissimo lo scorso anno e come l'ultima gara a Napoli dove abbiamo giovato praticamente in 10, però poi tocca una palla e fa goal, tu dirai una punta quello deve fare...si però io che sono cresciuto con pane e van basten ho un'altra idea di punta.
      Comunque indubbiamente con un centrocampo tecnico anche lui avrebbe un altro rendimento.
      Io comunque ho molta fiducia in Lapagoal, vedrai che vi stupira'.

      Un vecchio amico

      Elimina
    6. È sempre un piacere dialogare con te....
      Spero Ke Lapadula riesca stupire positivamente sarebbe solo un toccasana x il ns povero Diavolo....
      Anch'io ho sempre negli occhi Van Basten di cui ricordo uno stop aereo con torsione a seguire realizzato nel campionato europeo....
      Van Basten era un Dio del calcio Ke insieme a un collettivo straordinario ha portato all'epoca il ns Diavolo in Paradiso ...

      Elimina
    7. Ma anche io preferisco da morire attaccanti completi alla Van Basten, Ibra, Ronaldo e Sheva (ma anche Van Nistelrooy) a quelli un po' saprofiti alla Inzaghi (o Bacca, Icardi, Milito, Balbo...). Però tra Bacca e Sua Nullità Muriel non c'è neppure da parlarne. Muriel i colpi ce li ha, ma quelli li ha anche Mchedlidze, se però li usa per segnare 3 gol in campionato è l'ennesimo balotellide. A noi serve concretezza, mi renderò impopolare: ci serve uno ancor più freddo di Bacca.

      Elimina
    8. La cosa triste è che non abbiamo in rosa un altro elemento che vada in doppia cifra.

      Elimina
  5. https://www.milanlive.it/2016/09/09/milan-news-ieri-cena-galliani-mati-fernandez-suo-agente-foto/


    Questo è proprio senza speranze
    Proprio a non farsi odiare dai tifosi non ce la fa
    Anziché mantenere un profilo basso la sua faccia di merda la deve tenere sempre in prima fila

    RispondiElimina
  6. Ma me pare che sia... ma i le fa aposta! O i le fa aposta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che ohhhhhh?
      Chiudi quea porta li..... va

      Elimina
  7. Mosconi sei veneto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, me son distrato eh sì, eh...

      Elimina
    2. Di dove? Anch'io sono veneto!

      Vale81

      Elimina
    3. Di val di culo entrambi?


      Leghisti di sterco

      Elimina
  8. I giornalisti, come tutti, della vicenda e, del futuro del Milan, sanno poco e niente.Probabilmente, i cinesi e, chi vende, stanno facendo le cose x bene, non lasciando trapelare quasi niente, ed è proprio questo il motivo del comportamento quasi aggressivo di molti "GIORNALAI", abituati a sapere tutto in anticipo......
    Insomma, sintetizzando : GLI BRUCIA IL CULO !!!

    RispondiElimina
  9. Norimberga rossonera

    RispondiElimina
  10. Capisco Ke leggere i ragli tradotti in pseudo italiano sumaresco scritti sul canale servatico Milan News, faccia nn poco schifo, però....
    Nn avete letto il passo in cui dopo la doverosa difesa del ns ineffabile AD in cui si ribadiva il concetto x cui nn avrebbe diritto a nessuna liquidazione si confermav a chiare lettere Ke è legato a filo doppio a Fininvest x cui un uscita scorretta e improvvisa dalla stessa comporterebbe penali elevate e ciò x entrambe le parti ?
    Nn avete letto Ke con la solita classe il solito noto a chiare lettere sottolineava Ke nn sono cazzi ns né del Milan?
    È FINITA...IL LURIDO SE NE VA...ANZI DI FATTO E GIÀ ANDATO...PECCATO GLI FACCIA DIFETTO IL PODEROSO CALCIO IN CULO CON CUI AVREMMO VOLUTO SPEDIRLO IN ORBITA IL PIÙ LONTANO POSSIBILE!
    Dedicato a tutti quelli x cui i cinesi nn esistono e dato e concesso qualora esistessero nn potrebbero privarsi di costui....
    Una piccola riflessione ancora o x meglio dire, una deduzionè...quando BB cercò di sfanculare il Giuda gobbo le modalità potevano essere giudicate come scorrette ed improvvise da parte di Finivest
    ERGO
    NE CONSEGUE DAL MOMENTO KE IL LURIDO MINACCIÒ DI ADIRE A VIE LEGALI....
    KE NN DI LIQUIDAZIONE SI TRATTAVA MA DI PENALE...
    ZUPPA O PAN BAGNATO ?

    RispondiElimina
  11. MI RIFIUTO DI GUARDARE STA SQUADRA DI SOMARI E ALLENATA DA UN MINORATO!!!

    RispondiElimina
  12. Ma il tizio che sosteneva che maiolino è bravo che fine ha fatto?
    Strano che non se lo stiano cagando

    RispondiElimina
  13. ... dalla sua liquidazione si dovrebbero detrarre oltre alle tasse anche i danni che questo becero individuo ha perpetrato impunemente negli anni a danni del Milan. Impunemente e pervicacemente, come se mai e poi mai gli si dovesse chiedere conto di questo. Chiedo a Voi tutti, fratelli di fede milanista, non sarebbe giusto ? Gli si quantifichi i danni ... e poi un bel calcio diretto e potente e farlo volare il più lontano possibile ... lontano dal nostro nuovo Milan !
    TS61
    TS61

    RispondiElimina
  14. Ciuf ciuf ciuf ciuf belli presenti, belli tosti, capitanati dallo sciamannato di Trieste eccoli che son riusciti ad arrivare anche oggi ma mi dicono che han preso il pulmann perchè in stazione non gli hanno fatti passare, li hanno respinti e alle biglietterie cera appeso un avviso : " Oggi non si vendono biglietti ad animali da cortile"
    il capostazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli altri si sono defilati...
      È rimasto il più scemo....
      C'è quello del villaggio a noi è toccato quello di Critica....

      Elimina
    2. Questo se mai capitasse tra le mani di alcuni di noi gli verrebbero cambiati i connotati in un baleno e chissà che nel cambio non ci guadagni pure....

      Elimina
  15. il lurido panzone dovrebbe essere preso a calci in culo fino a marte

    RispondiElimina
  16. Ragazzi, Fassone ha deciso: sarà Mirabelli il nostro prossimo DS !
    Anche Albertini dovrebbe accettare.
    Se Demetrio lo conosciamo e, riteniamo potrà far bene, ho qualche dubbio su Mirabelli. Non ho nulla contro questa persona, semplicemente non lo conosco. Ma, con la DOVEROSA pulizia.....e senza intralci, potrebbe (dico,potrebbe) rivelarsi una sorpresa.
    Se qualcuno lo conosce meglio di me, potrebbe spiegare, chiarire, il valore e le potenzialità del nostro prox DS.

    RispondiElimina
  17. Che vi dicevo ieri di capozucca e della chiamata in procura ..?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero....
      Ma la società cosa rischia?

      Elimina
  18. Potrebbe rischiare annullamento operazione mati piu multa e deferimento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azz ! Mati ritornerebbe al mittente ? qui c'è lo zampino della capitana.....

      Elimina
  19. Siamo perplessi anche perché abbiamo ancora in mente un unico personaggio che racchiude in sé tutte le cariche: a.d., vicepresidente, d.t. (nei fatti anche se sulla carta era un altro).
    Il Direttore tecnico deve fare quel lavoro che probabilmente Mirabelli conosce bene. Individuare giocatori validi e giovani prima che costino uno sproposito, individuare i giusti profili per i ruoli che necessitano: un centrocampista che non sia un'ala o un trequartista, un terzino che non sia un esterno d'attaco, etc.
    Ben venga anche Mirabelli che pur lavorando all'inter non è una loro bandiera e sembra ben contento di venire.
    Lui proporrà, poi Fassone e la proprietà decideranno quanto e come investire.
    Per prendere un Kane e per conoscerlo non c'è bisogno del d.t. a trattare sulla valutazione di 88 milioni (secondo me esagerata) non andrà Mirabelli ma semmai Fassone, per cedere Poli ed Honda sarà meglio Mirabelli piuttosto di uno CHE NON VENDEVA UNO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fai un po di confusione tra direttore tecnico, direttore sportivo e scouting

      Elimina
    2. e certo che fa confusione, dopo 5 anni di gajani vorrei vedere, anche s.Francesco farebbe confusione tra la Madonna e Giuseppe.

      Elimina
    3. Ahahah...in effetti non siamo più abituati a questi ruoli, azzerati nella gallianese.
      D.t. e d.s.in qualche caso coincidono, per lo scouting c'è una rete di osservatori che fa riferimento a loro.

      Elimina
  20. Non esiste liquidazione? E' da un anno che lo affermo. Chiaro che per destituire un amministratore prima della naturale scadenza di contratto (che solitamente è annuale), ci vogliono dei fondati motivi. Ce ne sarebbero in abbondanza, ma ovviamente la "controparte" non vorrà farli valere. Fatti loro, anzi, cazzi loro. Capitolo CHIUSO.

    RispondiElimina
  21. I pozzi avvelenati dalla disinformazione bisogna davvero bonificarli caro Suma, ma credo abbiano già iniziato...non le risulta?

    RispondiElimina
  22. Concordo Vale !
    Anche Albertini lo vedo bene, è conosciutissimo e ben visto da tutti !
    Costacurta T.M. ?

    RispondiElimina
  23. Un fondato motivo potrebbe essere Mati F. se le affermazioni di Capozucca dovessero trovare riscontri, l'ultimo (in ordine di tempo) tra i fondatissimi motivi, ma solo la Procura potrebbe colpirlo, non certo il suo amico di sempre.

    RispondiElimina
  24. Merdacce se togliete gli sproloqui del cinghiale-scimmia e gli scodinzolii del bradipo tarun cm il blog e' morto
    Finalmente R.I.P.

    RispondiElimina
  25. Da domani, verranno esposti gli striscioni della Fossa e delle Brigate, ahahahahahah LA SUDICI E' ALLA FRUTTA.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mauri dimmi che stai scherzando ? Io non ne so niente..........
      il Primario

      Elimina
    2. Ciao caro, è vero......
      Da domani, nel PRIMO ANELLO BLU, "LA SUDDITI" esporrà i due striscioni, con le rispettive date di fondazione e di scioglimento dei gruppi........
      Perché non scrivono anche chi ha contribuito allo scioglimento ?...una vergogna amico mio !

      Elimina
  26. Cercano di recuperare credibilità?
    Però ci tengono a precisare che non ci saranno ultrà tranne loro, gli ultrà del volantino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiariamo subito. Ci saranno gli striscioni e qualcuno dei vecchi rientrerà in Sud, ma il direttivo rimarrà sempre quello.
      IL Petomane di Baltimora

      Elimina
    2. Ciao IPDB, tu sicuramente ne sai più di me, ma sei sicuro che qualcuno dei vecchi rientra?...mi sembra molto strano.

      Elimina
    3. Penso che siamo ancora in democrazia o no ? Volessi andare ancora qualche volta a S.Siro non avrei problemi ad andare in curva sud, anche se sono un ex Fossa, quindi è cosi anche per gli altri e ripeto, il direttivo sarà costituito sempre dall'attuale curva sud.
      IPDB

      Elimina
    4. Certo IPDB, ci mancherebbe! è il tipo di democrazia che vige nell'attuale direttivo che non convince MOLTA GENTE...

      Elimina
    5. Se il direttivo resta sempre quello per me si fottano pure....
      Il Lurido sarà in tribuna? Op è convinto che sia finito, ma io vorrei vederlo contestato pesantemente, vorrei poterlo vedere fuggire dallo stadio inseguito da urla e spernacchiamenti!
      Così, giusto perché capisca che S.Siro per lui è off limits....
      Non possiamo dimenticare il disprezzo, le prese per il culo e le frasi famose con cui ci ha gratificato tacciando i tifosi da cretini ingrati e subnormali...
      Sogno di vederlo distrutto, così come ha distrutto il Milan e i nostri sogni scientificamente da 6 anni a questa parte....
      Altroche bottiglia , quando crepa faccio apnea in un barile ....




      Elimina
    6. Sogna sogna ......

      CRETINO
      AHHHHHHB

      Elimina
    7. e tu crepa crepa
      COGLIONE!

      Elimina
  27. Fassone avrà dovuto mediare tra il voglio e il posso. i nomi grossi prima di piazzare il culone profumatissimo chiedono garanzie che il nascente milan (un pochetto e in parte figlio d'ignoti, diciamo così) forse non può ancora offrire.
    oppure c'è qualche altro nome in canna oltre a questo. o è andato dritto su questo, che avrà conosciuto durante la sua esperienza blunera. eccetera e che ne so io.
    quello che so è che fissarsi sui grandi nomi griffati è comprensibile da parte di noi tifosi ma vale e non vale. anzi fa un po' campagnoli in gita premio nel capoluogo. sacchi e capello erano sgriffati assai, carletto era uno scarto gobbo, eccetera.
    quello che so è: W Fassone, W Mirabelli, W Milan, W Cina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Fassone l'aspetta un lavoro difficile complicato e durissimo. che abbia accettato l'incarico depone a favore se non altro delle sue palle. forse c'è incluso anche un granello di follia? ben venga questa follia. danza tra le più belle che ci sia.

      Elimina
    2. della tifoseria scolaresca o teppistica o opportunistica non me ne frega un nulla. presto verrano gli stadi veri, coi posti belli e garantiti, e da pagare di tasca, e con quella fastidiosa roba l'avremo finita.

      Elimina
  28. Albertini + Mirabelli manca ancora la figura del team manager. Serve una persona che incuta rispetto solo al suo passaggio.. il nome sarebbe uno ed uno solo. Bisogna ripartire dalle basi che sono mancate in questi 5 anni. Il milan è stato un teatro alla Beautiful/segreto con le sue faide interne...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, no perchè se vede passare lo stam il monto perde il latte.
      la nurse di milan lab

      Elimina
  29. http://tmw-foto.tccstatic.com/storage/album/real/b7d6c6d3754e627efd7c693bdb354a00-46788-1473519260.jpeg

    Da quanto lavora sta deperendo

    RispondiElimina
  30. Rispetto per Costacurta ma come team manager serve solo il carisma di Paolo Maldini

    RispondiElimina
  31. Fassone uomo di scrivania
    Mirabelli pare uno alla Sabatini cioè uno che gira mezzo mondo per vedere i giocatori di persona senza farsi infinocchiare dai procuratori
    Manca qualcuno di campo uno che li pigli a calci nel culo
    Maldini e albertini sarebbero il top
    Costacurta manco a me ispira in tal senso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Costacurta da Sky ha già polemizzato con Montella per una questione assolutamente secondaria...meglio passi al prossimo giro, di ''gente'' che spara sugli allenatori fin da Agosto ne abbiamo avuto abbastanza, ultimamente. E sono cose che pesano, a mio modesto parere, negli equilibri di una squadra e dello ''spogliatoio''.
      FdL-COX

      Elimina
    2. vero Fdl, purtroppo è vero fai bene a ricordarlo.

      Elimina
  32. Io prima ho scritto Costacurta T. M., solo perché si fa "anche" il suo nome, ovviamente preferirei Maldini !

    RispondiElimina
  33. Intanto i gobbi sono una macchina da guerra.
    Cazzo che squadra hanno fatto.
    Ovviamente Matri è un corpo estraneo nel Sassuolo e Di Francesco se ne lamenta.
    Cosa c'entra un Matri von il gioco del Sassuolo?
    Neanche a dirlo...3-0 e buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sassuolo ridicolo. juve può essere una sorpresa in difesa e centrocampo. stagione lunga e complicata. non sarà una passeggiata per nessuno.

      Elimina
  34. Sarà contento Pjaca di fare tanta panchina e dovrà vedersela anche con Cuadrado.
    Lo hanno preso per toglierlo a noi i bastardi.
    Maledetti gobbi, hanno rotto i coglioni.
    Voglio che buffon non alzi mai quella coppa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse forse ci libereremo del loro primo dirigente

      Elimina
  35. I gobbi hanno goduto dei benefici impetrati dal piano Marshall in cui il Sumaro si è cospicuamente prodigato........
    degno emulo del suo gobbo padrone....
    Ora ke ci ha distrutti sul Milan neanke una parola preferisce parlare di altro e di altri....spero ke quando gli accadrà di bere dall'acqua del pozzo , un pozzo qualsiasi, cada stecchito...

    RispondiElimina


  36. Un po' lungo ma ne vale la pena.

    Ecco chi è Massimo Mirabelli e perché Fassone lo vuole al Milan
    Ecco chi è Massimo Mirabelli e perché Fassone lo vuole al Milan
    09/09/2016, 21:00
    di Pasquale Guarro


    Il Milan è pronto a ripartire da nuove basi, più solide e dagli ampi orizzonti. Lo farà a cominciare da Marco Fassone, ex dg dell’Inter che avrà cura di impostare il nuovo progetto della società rossonera praticamente da zero. Proprio Fassone - a stretto giro di posta - comunicherà il nuovo ds dei rossoneri, il cui profilo dovrà ben sposarsi con le esigenze future del club. Tra i candidati c’è Massimiliano Mirabelli, capo degli osservatori dell’Inter. Un nome che è una garanzia per gli addetti ai lavori.

    GLI INIZI - Nasce difensore centrale, bravo nell’impostazione ma anche dotato fisicamente. A 16 anni inizia a giocare titolare in C2 con la maglia del Rende, ma nel giro di dieci anni capisce che la sua strada è un’altra. Mirabelli si ritira dal calcio giocato a 26 anni dopo aver vinto diversi campionati. Ha le idee chiare: vuole fare il ds e costruire squadre da zero, a partire dalle fondamenta. La prima società ad affidargli un progetto serio è il San Calogero, comune del vibonese. Inizia dalla Promozione, dal calcio vero, quello impolverato. L’esordio non desta in lui ansie e preoccupazioni, non deve adattarsi, vince immediatamente. E si ripeterà per tutta la sua carriera perché dopo San Calogero, Mirabelli si toglie tante altre soddisfazioni. Conosce i campi d’Eccellenza, Dilettanti e la Lega Pro, la costante è sempre la stessa: la vittoria del campionato al suo primo anno di gestione. Vince lavorando sul campo, scegliendo di persona tutti i calciatori della propria squadra. Dal primo all’ultimo. I suoi due capolavori sono Rende (portata dall’eccellenza alla finale play-off di C1) e Cosenza, dove riesce a raggiungere due storiche promozioni consecutive dalla D alla C1. Nessuno è mai riuscito a fare meglio in tutta la storia del club calabrese. Per lui parlano i fatti: chi vuole vincere lo chiama.

    IL SUO LAVORO - Dalla Lega Pro passa al Sunderland e dopo la breve parentesi inglese, Mirabelli entra a far parte dello staff dell’Inter nel 2014 come capo degli osservatori. Nel giro di pochissimo tempo Ausilio capisce di avere a che fare con un professionista di assoluta affidabilità. Nonostante l’approdo in una big, non perde le vecchie abitudini apprese sui campi di provincia: Mirabelli trascorre oltre due mesi l’anno in Sudamerica alla ricerca di talenti da consigliare alla prima squadra. Un lavoro che può sembrare scontato e che invece non lo è affatto visto lo stereotipo dell’osservatore moderno, più abituato a visionare pellicole al chiuso di una camera d’albergo che a presenziare di persona sulle tribune. E chi capisce qualcosa di calcio sa che tra i due modi di fare c’è un mondo di differenza. Il dirigente calabrese non è uomo da salotto, non chiama procuratori per farsi portare questo o quel giocatore, ma li sceglie di persona. Non è tutto, spesso fa valere la sua personalità anche all'interno dello spogliatoio. Mirabelli non si ferma praticamente mai, è un motore sempre accesso: al rientro dal Sudamerica, ogni anno, il suo calendario prevede poi un lungo tour in giro per l’Europa. Le ferie le ha sentite nominare qualche volta. All’Inter ha segnalato diversi calciatori, tra cui Murillo e Perisic. Gli ultimi della lista sono Gabriel Jesus (passato al City) e Gabigol, che i nerazzurri hanno strappato a Juventus e Barcellona. Ha fiuto per il talento, di conseguenza ha la plusvalenza nel sangue. Anche l’arrivo di Brozovic è frutto di una sua segnalazione. Per non parlare di Aubameyang (per il quale ha combattuto crociate, purtroppo senza esito positivo) e Bruma.


    RispondiElimina
    Risposte





    1. PERCHÉ LO VUOLE IL MILAN - Ecco perché l’ex direttore generale dell’Inter sta vagliando seriamente l’idea di ingaggiarlo come ds del Milan. Marco Fassone è convinto che Mirabelli sia la figura perfetta per rilanciare la società, quel profilo che manca ormai da troppo tempo dalle parti di Milanello. Da quando Galliani ha praticamente monopolizzato e imbalsamato il mercato dei rossoneri legandolo ad uno stretto giro di agenti. Fassone vuole un uomo di campo, totalmente slegato da modi di fare puri di un calcio viziato che non deve esistere più. Mirabelli risponderebbe con i fatti e con il lavoro, come ha sempre fatto da quando è partito dai campi impolverati in provincia di Vibo Valentia. D’altronde è questo il vero compito di un ds che si rispetti, scovare talenti arrivare a prenderli prima che lo facciano gli altri. Un compito che riesce molto più semplice quando sei abituato a macinare chilometri.
      Pasquale Guarro

      Elimina
  37. DOBBIAMO TORNARE A DOMINARE IN ITALIA E NEL MONDO !!!!
    E NATURALMENTE ROMPERE IL CULO AI GOBBI.....COME DA TRADIZIONE....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mauri io son convinto che come fu negli anni 80/90 , saremo noi a spezzare il dominio gobbo. Certo ci vorranno 2/3 annetti, perchè le grandi squadre non si costruiscono dall'oggi al domani.
      Se stiamo qui ad aspettare Roma, Napoli, Fiorentina o merde hai voglia............
      IPDB

      Elimina
    2. Finche' la Juve sara' di proprieta' di quei ladroni degli Agnelli non vedo prospettive di apertura del campionato ad altre formazioni! ROC 47

      Elimina
  38. Non conosco mirabelli ma dalla descrizione è l'ANTIGALLIANI
    Mi piace!

    RispondiElimina
  39. Comunque negli ultimi due anni quel panzone di merda solo di Attaccanti ha speso 54 mln esclusi ingaggi giusto perché poverino non ha i soldi perché coi soldi è il numero uno

    RispondiElimina
  40. visto che non se ne parla, vorrei tanto ricordare le buonanime di abatella e mortolivo in questo momento così difficile,

    gigino.

    p.s. godo tanto

    RispondiElimina
  41. I carbonari devono sparire insieme al loro padrino obeso

    RispondiElimina
  42. Sono un giovane rossonero e nn conosco bene la storia dello scioglimento di fossa e brigate qualcuno mi può aiutare a capire come è perché si sono sciolte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non le so quelle storie lì ma qualche vecchione di buona volontà ci sarà in tutto il blog. tieni conto che trattasi di blog allo sbando, giovane rossonero, dove i più antichi e sapienti marpioni battono la fiacca assai assai. qualcuno la trattò tempo fa la faccenda, ma non ricordo la storia, molto delicata e controversa.
      riprova più avanti, domani o luned o martedì o mercoledì.

      Elimina
    2. raga, non buttiamoli via questi giovani, sono il futuro del blog.

      Elimina
    3. Sono vicende che è meglio dissimulare di non conoscere, certamente è più salutare non conoscere del tutto.
      Ano delle 01:06 tu sei un furbacchione.
      Bandenere70

      Elimina
  43. Quel momento in cui realizzi che qualcosa non c'è più.
    Non mi si gonfia più la giugulare disputando con un rubentino o un intertriste per il più stupido episodio di gioco.
    Parassiti mi danno del giapponese, uno delle brigate nere, quando è lui, che lautamente pagato, ha avvelenato i pozzi.
    Coglioni pecorai, hanno reazioni scomposte: fai il bravo.
    Chi mi ridà la passione che avevo durante Milan-Cavese?
    Adesso non c'è.
    C'è solo voglia di vedere l'abisso, vedere facce di fogna raggiungere il culmine del ridicolo.
    Il mio amore mi è stato tolto e 'l modo ancor m'offende.
    Bandenere70

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.





FEED


Scrivi Email - Nei tuoi preferiti


IL LIBRO DI CRITICA ROSSONERA
DA CALCIOPOLI AD ATENE dove oltre ai post sono contenuti molti dei commenti significativi, per rivivere un anno particolare della storia del Milan.
E' GRATIS!


Post più popolari