venerdì 5 settembre 2008

Improvvisamente

Molti i cambi relativi alla società per quanto concerne il settore giovanile, forse vale la pena di parlarne.
Filippo Galli ora è il terzo allenatore della prima squadra, mentre Bubu Evani sale alla primavera, dopo i buoni risultati che ha sempre ottenuto con i suoi ragazzi.
Franco Baresi non allena più, ora è testimonial.
Insomma, c'è voglia di cambiamento, messo in atto dal vecchio ministro degli esteri rossonera Taveggia, anche in termini di valorizzazione dei giovani.
Il vivaio ha proposto Paloschi e la prima giornata di B è stata per lui positiva.
La prima squadra fatica a inserire i nuovi, cerchiamo almeno di far cassa con altre squadre.
Forse la comproprietà non sempre è la strada migliore per un giovane, ma il momento economico è quello che è e il riscatto di Alberto, per esempio, potrebbe dimostrarsi oneroso come lo è stato per Boriello. Abbiamo, poi, in rosa tre '89 e uno è Darmian, buona promesa difensiva.
Ultima notazione: abbiamo detto che vedremo il Milan sempre nei posticipi, ricordate?
Ebbene, siamo sempre di scena di sera per il prossimo mese. Dinho serve a vendere la Serie A nel mondo, o meglio, il mondo chiede di vedere il Milan di Dinho.
E ci dispiace per gli altri!

33 commenti:

  1. Bella inculata per me, che arrivo da Brescia.
    Se l'avessi saputo non rinnovavo l'abbonamento.
    Va bene la trasferta, ma farsela di notte... e non è nemmeno la Champions!

    RispondiElimina
  2. Critica,
    vado fuori argomento , ma le foto di Francesco Borgonovo su TGCOM meritano più di una riflessione..
    Un film già visto.
    Purtroppo.


    MR

    RispondiElimina
  3. critica, noi dispiacerti per "gli altri": se va a finire sempre come domenica scorsa, per "gli altri" è una pacchia.
    dinho e il suo grande milan che fanno una figura di merda in mondovisione...
    non possiamo chiedere di più, davvero!

    RispondiElimina
  4. Spiace per Borgonovo. Ma la malattia ha, al di là delle implicazioni giornalistiche che purtroppo ci sguazzano, non ha una causa certa.
    Si sà che un eccesso di glutammato (presente nel sale, nella soia, nei dadi ida brodo, per fare alcuni esempi) nel sangue è una delle principali cause accertate. Ma possono essere molti altri, come veleni o pesticidi, o essere su base genetica di mutazione.
    Ne hanno sofferto due miei pazienti, che non erano certo atleti. E' la malattia che ha tristemente portato alla ribalta Luca Coscioni. E che ha ucciso il grande Charlie Mingus.
    Prende il nome (morbo di Gehrig) dal giocatore di baseball cui per primo fu diagnosticata.
    Ogni anno, purtroppo, circa 2-3 persone su 100.00 ne vengono affette. Non è una cifra piccola.

    Per favore, non vediamo fantasmi dove non ci sono.
    Il calcio ha altri problemi, ma non questo.

    RispondiElimina
  5. Il riordinamento nel settore giovanile è un buon sintomo. Puntare sul futuro, come Inter e Juve fanno da anni, speriamo che portarà ad avere futuri campioni.
    Quanto ci farebbero comodo un Balotelli o uno tra i tanti giovani juventini (portati dal gran visir Moggi).
    Certo, con i giovani è sempre una scommessa. Ma se non giochi, non vinci mai.

    RispondiElimina
  6. Qui a Londra molti hanno scritto lettere ai giornali per sapere come vedere le partite del nostro campionato. In genere vengono trasmessi solo gli higlights.

    Ma il Times non aveva scritto che eravamo il cimitero degli elefanti?

    RispondiElimina
  7. Grazie Carlo per la precisazione e chiudo.
    Per quel che mi riguarda, la frase "film già visto" non nascondeva nessuna implicazione e spero che il tuo appunto sia rivolto a chi (e come) ha divulgato la notizia.
    Il mio era solo un modo come un altro per ricordare il compianto Signorini e mandare un pensiero ad un giocatore che ricordo ,oltre che per aver vestito la maglia del Milan, per un intervento non proprio ortodosso subito da Garella, e per il quale lo stadio ammutolì di colpo, me compreso.
    Spaventoso.
    In bokka al lupo Francesco.


    MR

    RispondiElimina
  8. Tre su centomila è una cifra importante. E' verosimile che poi fra questi tre ci possa essere un calciatore famoso. Categoria privilegiata, d'accordo, ma non immune alle disgrazie dell'uomo comune.
    Penso anch'io che la stampa punti il dito su qualcosa ancora ben lontano dall'essere dimostrato.

    Sono spiacente per Stefano come lo sarei per chiunque altro. Ma non posso dimenticare che una delle nostre sette CL è anche merito suo.

    ANONIMO DELLE 11:10.

    Domenica scorsa il Milan ha guadagnato zero punti e ovviamente nessuno biasima la tua soddisfazione . Ma NON ha fatto alcuna "figura di merda."
    Ha perso per sfiga una partita che meritava di vincere con 2/3 gol di scarto.
    Anche per colpe proprie, questo sì, ma non esagerare.
    Ti faccio un esempio: uno 0 a 6 in un derby; ecco, quella sì che sarebbe "una figura di merda in mondovisione."


    M.V.B.

    RispondiElimina
  9. Un affettuoso augurio a Borgonovo. Me lo ricordo nei Milan veri una spanna forse sotto la soglia del campione ma così dotato che oggi sarebbe titolare fisso.
    Sui vivai dobbiamo fare un distinguo. C'è che investe per il ricambio nella prima squadra(Inter,Juve, Samp) e chi punta solo ad alimentare il mercatino di seconda mano. Il Milan appunto.Sono fatti e non polemica prima che qualche psicopatico urli all'untore.
    enea

    RispondiElimina
  10. La Juve vi è stata costretta per cause di forza maggiore, inoltre non riesco ad individuare tutti questi lanci in prima squadra di giovani primavera da parte dei bianconeri.

    L'Inter... Balotelli. Poi?

    Ma può essere che io non ricordi. Puoi fare dei nomi, enea?

    M.V.B.

    RispondiElimina
  11. "facciamo cassa"
    "sempre in posticipo perchè il mondo vuole vedere Dinho"
    "..bla, bla, bla..."

    D'ACCORDO MA IO VOGLIO VINCERE LO SCUDETTO E NON VEDERE UNA SQUADRA CHE DIVENTI UN BUSINESS PER LA SOCIETA' E UN FENOMENO DA BARACCONE PER IL MONDO.

    Medita, Critica, Medita (o ti devo chiamare Adriano, invece di Critica?)

    RispondiElimina
  12. Memo per qualcuno che non vuol capire o che magari non sà:
    i posticipi in serale sono le partite che si vendono all'estero per la diretta.
    Chiaro che oltre Lugano preferiscano vedere il Milan, con grande pubblico in visione, specialmente che adesso ha Ronaldinho a fianco di Kakà.
    Una partita con noi vale sul mercato circa il doppio rispetto alle altre, come dimostrato anche da un articolo sul Sole 24 Ore di qualche tempo fa. Il Milan ha un valore di mercato internazionale superiore alle altre squadre del nostro campionato. E non è questione di tifosi italiani all'estero. In questo caso farebbero furore anche Juve, Napoli, Palermo ecc.
    Gli stranieri (europei e asiatici) vogliono vedere il Milan. Questo Milan.
    Non è un caso che i posticipi della Liga siano quasi sempre le partite del Barcellona o del Real... vendute in mondovisione (come quelle del Milan).
    Quindi, è la prova che sul piano dell'audience e del mercato, la nostra squadra non ha rivali in Italia.
    Per la gioia dei nostri sponsor e del marketing anziendale. Meno per gli abbonati in trasferta notturna.
    Però, se per le partite di Champions lo stadio era sempre pieno, vuol dire che basta organizzarsi (vero Gianmarco?).
    E cambiare qualche abitudine.
    Inoltre, il fatto di giocare in notturna, specialmente adesso che fa caldo, e alla domenica, aiuta a recuperare meglio la partita del giovedì.

    Meditate

    RispondiElimina
  13. Anonimo della 1:48: va bene tutto, ma con tutte le volte che Critica ha "legnato" la società, questa proprio potevi risparmiartela!

    O pensi sempre che i soldi piovano dal cielo?
    Magari sei uno di quelli della petizione?
    Come cavolo fai a competere a livello economico-fiscale con le inglesi, spegnole e tedesche (e adesso anche russe)?
    Pensi sempre che il presidente cacci ogni anno 100 mln di euro?
    Forse la tua squadra del cuore sarà presto il Manchester City!
    Ti piacciono forse gli Oasis?

    Un minimo di buonsenso, per favore!

    RispondiElimina
  14. Ho dimenticato la firma

    RispondiElimina
  15. Francesco, a seguire il tuo discorso, dovremmo quindi essere orgogliosi e mettere un altro stemma sulla maglia: "La squadra italiana più vista in TV nel mondo"?
    Se così fosse, voglio i diritti di copywring da Galliani

    RispondiElimina
  16. Condordo con Francesco.
    La sera si gioca meglio. E' più fresco. Ci ricorda le grandi sfide di Cempions. E migliora anche la nostra immagine all'estero.
    A quell'ora, specialmente adesso che c'è Dinho, ci vedono anche in sudamerica. Magari avremo più possibilità in quei mercati.
    Le campagne acquisti si fanno anche così....
    Qui a Londra in serale c'è poco, ma hanno anticipato una partita della domenica alle 13:00 per diritti TV internazionali vendendola a peso d'oro.
    Mi pare che siamo sulla buona strada.

    RispondiElimina
  17. Non dimentichiamoci che per tutti quelli oltre confine, sono le partite dei campioni del mondo in carica!
    Forse ci siamo dimenticati troppo presto del valore (economico) del trofeo...
    Se è voluto, Galliani è un genio!

    RispondiElimina
  18. Bel punto di vista quello di Francesco.
    In effetti all'estero, su modello Sky o Mediaset Premium, le nostre partite sono in pay per view. Quindi, si paga per vederle. O con abbonamento e come partita singola.

    Non ci avevo pensato.
    Bel business.

    RispondiElimina
  19. Ti rispondo al volo.
    Un business che porta ad avere abbonati allo stadio solo della propria città. Io la domenica sera ogni 2 settiman enon vengo a Milano da Brescia. Me la vedo alla tele.
    Una volta tanto va bene. Ma così spesso.... col cavolo.

    E infatti i beglietti della Uefa li vendono al 50%

    RispondiElimina
  20. Dal momento che giochiamo la Coppa Uefa è ovvio giocare spesso la domenica sera. Anche senza Ronaldinho

    RispondiElimina
  21. Certo flusso.
    ma non la giochiamo mica solo noi...

    RispondiElimina
  22. Bene anonimo, allora se seguiamo la logica di Critica (quella che contestavo) possiamo dire che siamo mediaticamente più appetibili di Napoli, Udinese e Samp. Nient'altro. Perché è ovvio che chi gioca l'Uefa va più spesso al posticipo domenicale (era così anche gli anni scorsi)

    RispondiElimina
  23. Ma vaffanculo voi e i posticipi... alle 15.00 o alle 20.30 sempre FIGURE DI MERDA sono!
    O perdere di notte è più divertente??

    RispondiElimina
  24. Prenderle con poesia di sera fara' andare a nanna un sacco di gente contenta.

    RispondiElimina
  25. COERENZA ED OTTIMISMO !!!!

    ...e buona MERDEROPOLI a tutti....

    RispondiElimina
  26. "Il vivaio ha proposto Paloschi e la prima giornata di B è stata per lui positiva"


    ahahhahahhahahahahahaha

    e meno male che ti fai chiamare "critica"

    ahahhahahahahahahaha

    tanti saluti da SuperMario, quello che a malapena gli poteva venir accostato

    E buone sconfitte con poesia

    Ridicoli.

    RispondiElimina
  27. Tre 89' in organico ?

    Uno pagato 22 Millioni, uno arrivato dal nulla uruguagio (mentre gli attacanti italiani della sua età vengono mandati in C1 o C2)

    E Darmian, tenuto in rosa in primo luogo per rispettare le norme UEFA (4 Giovani del vivaio) e che farà panchina e tribuna tutto l'anno. (come domenica scorsa in tribuna malgrado le assenze contemporanee di Bonera, Senderos e Nesta)

    Per non parlare di Paloschi, mandato a marcire in B per lasciar posto allo schiffoso traditore ucraino.

    Per il resto, venduti o svenduti i vari Abate, Pozzi, Marzoratti,Di Gennaro ecc...tutti giocatori nel giro delle nazionali giovanili.

    Io direi bella presa per il culo ;)

    Billy

    RispondiElimina
  28. Billy, tu probabilmente eri quello che teneva i conti economici nelle varie gestioni Farina e similari.
    Chissà cosa avrebbero detto tutti 'sti detrattori quassopra se avessimo realizzato 2-3 delle 12 palle gol (conto della gazza) che abbiamo creato.
    Sarebbero stati felici o si sarebbero suicidati?

    RispondiElimina
  29. GRAN CAZZONE di carletto lo stronzetto,perche ' non fondi con yuri il sommo genio, il CLUB dei SE E dei MA,siete asslutamente imbattibili nelle dissertazioni basate sull' INCIPIT......... Se............

    Che coraggio; neanche piu' alle materne si azzardano a proporre simili stupidaggini.



    P.S. Bravi ,tenete viva la tradizione bblanista, non date retta e' solo invidia per le vostre CAPACITA'MAIEUTICHE .

    RispondiElimina
  30. Ma si puo' CRITICARE la società in questo blog o bisogna essere ossequiosamente accondiscendenti?

    Galliani & company stanno sbagliando tante mosse (visto dalla parte del tifoso, quale sono) e indovinando (visto dalla loro parte e dal loro tornaconto)

    Ma a me, che voglio vedere il Milan vincere, del loro tornaconto "NON ME NE FREGA UN CAZZO", VOGLIO UNA SQUADRA COMPETITIVA E NON UNA NOSTALGICA PASSERELLA DI PRIME DONNE BUONE SOLO PER "VENDERE" IL PRODOTTO COME FENOMENO DA BARACCONE.

    Che gioa posso provare nel vedere il Milan in posticipo serale in Mondovisione....perdere?

    RispondiElimina
  31. E chi t'impedisce di criticare?
    Però si può anche criticare chi critica. Oppure bisogna essere ossequiosamente accondiscendenti a chi vede sempre tutto nero?

    Galliani sta sbagliando tante mosse, com'è sempre capitato ad ogni dirigente di qualsiasi squadra, ed è giusto che i tifosi lo facciano notare. Ma è il modo di farlo notare che irrita, è questa viscida tendenza ad insinuare con insistenza che questi tifosi li si voglia fregare in qualche modo per chissà quali assurde ragioni, e che disegna questa dirigenza non più come un gruppo che lavora e che può sbagliare, ma piuttosto come una manica d'incompetenti, o peggio, come una specie d'associazione a delinquere. Queste cose lasciamo che le dicano gli interisti e RDV.

    Vuoi vedere il Milan vincere? Beh, spesso lo vedi. Ma ti risulta che nello sport le sconfitte non siano previste? Pensi forse, essendo milanista, di appartenere ad una razza eletta immune alle delusioni da insuccesso? Non è così, dài un' occhiatina ai risultati del Milan nei suoi cent'anni di storia: gli anni bui ci sono stati e ci saranno ancora. Abituati all'idea.

    M.V.B.

    RispondiElimina
  32. Bravo bis! I difensori d'ufficio dei pluricondannati sono sempre utili....per fare le fotocopie, fattorinaggio et similia, complimenti ancora alla vostra adorata dirigenza per la professionalita' e l'intuito dimostrati con l'acquisto di Zambrotta,anche ieri ,migliore in campo.......NON era facile andare a cercarsi nelle infinite possibilta' del mercato una PERLA simile, tra l'altro semi-esordiente e notato solo dagli scaltrissimi emissari rossoneri.

    RispondiElimina
  33. la parabola di Baresi. da vicepresidente ad allenatore della Primavera. da allenatore della primavera alla beretti. ora a fare il testimonial. e poi vi chiedete perchè Maldini preferisce morire in campo...

    Rdv

    RispondiElimina

Abbiamo riaperto i commenti!
Attenzione: chi scrive commenti è automaticamente tracciato dal sistema (informazioni non a disposizione dei curatori) ed è quindi totalmente responsabile di quanto scrive.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails